Xiaomi: cos’è Google ARCore e quali modelli lo supportano

google arcore xiaomi

Come molti produttori Android, anche Xiaomi ha prodotto numerosi modelli di smartphone in grado di offrire il supporto a Google ARCore, anche detto Google Play Services per AR. Forse non ne avete mai sentito parlare nel dettaglio, ma è uno degli elementi principali quando si parla di realtà aumentata. Visto il crescente interesse, sia parte degli utenti che degli sviluppatori, Google ha deciso di prendere la palla al balzo per creare una piattaforma dedicata. A tal proposito, in questo articolo potete trovare la lista aggiornata dei modelli Xiaomi che hanno il supporto a Google ARCore.

Ultimo aggiornamento: dicembre 2021

Ecco quali smartphone Xiaomi hanno il supporto a Google ARCore

A cosa serve Google ARCore?

Era l'estate 2017 quando il team Android di Google annunciava lo sviluppo della piattaforma ARCore. È un SDK, praticamente un kit di sviluppo che contiene diverse librerie API da cui gli sviluppatori possono attingere per creare le proprie esperienze di realtà aumentata. I concetti primari su cui si basa sono i seguenti:

  • Rilevamento del movimento – Lo smartphone capisce e traccia il suo posizionamento nel mondo reale. Per farlo utilizza la tecnologia SLAM (Simultaneous Localization And Mapping), lo stesso che troviamo su alcuni robot aspiratori. Sfruttando la fotocamera, ARCore traccia dei punti nello spazio che poi usa per fare i calcoli per determinare la variazione di posizionamento. L'allineamento fra l'inquadratura della fotocamera reale e quella virtuale in fase di sviluppo permette di simulare gli oggetti e sovrapporli all'inquadratura reale.
    google arcore motion tracking
  • Comprensione ambientale – Il sistema ARCore analizza l'ambiente in cui ci troviamo, alla ricerca di gruppi di punti caratteristici. Pavimenti, soffitti, muri, tavoli e così via: queste superfici vengono scansionate e “date in pasto” all'app in realtà aumentate per poterle così sfruttare per far giacere sopra oggetti e soggetti.
    google arcore
  • Comprensione della profondità – Oltre alle superfici, ARCore è in grado di creare mappe di profondità sfruttando la fotocamera dello smartphone. Un elemento necessario per posizionare oggetti 3D nello spazio in maniera sensata, creando collisioni realistiche e posizionando oggetti virtuali dietro o davanti a quelli reali.
  • Stima della luminosità – Sempre tramite la fotocamera, ARCore analizza l'illuminazione dell'ambiente e regola di conseguenza intensità e luminosità cromatica dell'effetto AR che sta venendo proiettato. In questo modo, gli oggetti 3D sembrano più verosimili all'interno dell'inquadratura.
    google arcore
  • Interazione dell'utente – Nel momento in cui si preme sullo schermo dello smartphone, ARCore rilevale le coordinate x ed y del tocco e coordina l'eventuale interazione di conseguenza. È la tecnica che permette di prendere un oggetto 3D in AR e spostarlo nello spazio, per esempio.
  • Punti orientati – Oltre a superfici piane, ARCore prende in considerazione anche quelle angolate, potendo stimare l'angolo di una superfice rispetto ai punti analizzati.
  • Ancoraggi e tracciabili – Quando si posiziona un oggetto in una scena simulata, ARCore tiene traccia di quel posizionamento ancorandolo alle superfici esaminate. Potendoci muovere fisicamente nella scena, queste pose si aggiornano nello spazio. Se si posiziona un oggetto 3D sulla scrivania e più avanti la superfice della scrivania viene rianalizzata e spostata, quell'oggetto sarà anch'esso aggiornato per non rompere l'ancoraggio.
  • Immagini aumentate – Questa funzionalità fa sì che ARCore possa scansionare immagini 2D, come poster, cartelloni e confezioni, ed applicarvi sopra oggetti 3D ed animazioni.
arcore-xiaomi-google

Ecco i modelli Xiaomi, Redmi e POCO con supporto Google ARCore

XIAOMI

ModelliDepth API
Xiaomi Mi 11
Xiaomi Mi 11 Pro
Xiaomi Mi 11 Ultra
Xiaomi 11T
Xiaomi Mi 10
Xiaomi Mi 10 Pro
Xiaomi Mi 10 Lite
Xiaomi Mi 10 Lite 5G
Xiaomi Mi 10 Lite Zoom
Xiaomi Mi 10T
Xiaomi Mi 10i
Xiaomi Mi 9
Xiaomi Mi 9 SE
Xiaomi Mi 9 Lite
Xiaomi Mi 8
Xiaomi Mi 8 SE
Xiaomi Mi MIX 3
Xiaomi Mi MIX 2S
Xiaomi Mi Note 10
Xiaomi Mi Note 10 Lite
Xiaomi Mi A3
Xiaomi Pad 5

REDMI

ModelliDepth API
Redmi K40
Redmi K40 Pro/Pro+
Redmi K40 Gaming
Redmi K30 4G
Redmi K30 Pro
Redmi K20
Redmi K20 Pro
Redmi Note 11
Redmi Note 11 Lite 5G
Redmi Note 10
Redmi Note 10S
Redmi Note 10 5G
Redmi Note 10 Pro
Redmi Note 10 Pro Max
Redmi Note 9
Redmi Note 9S
Redmi Note 9 5G
Redmi Note 9 Pro
Redmi Note 9 Pro Max
Redmi Note 8
Redmi Note 8T
Redmi Note 8 Pro
Redmi Note 7
Redmi Note 7 Pro
Redmi 10X 4G

POCO

ModelliDepth API
POCO X3
POCO X3 NFC
POCO X3 Pro
POCO X2
POCO F1
POCO M2 Pro

NB: Depth API è una libreria che sfrutta la fotocamera per creare una mappa di profondità, con cui ricreare con maggiore fedeltà il posizionamento degli oggetti virtuali nell'inquadratura.

Come capire se uno smartphone ha i requisiti e supporta Google ARCore

I requisiti richiesti per far funzionare Google ARCore è il seguente: Android 7 o superiori, accelerometro, giroscopio e magnetometro. Bene o male tutte specifiche che troviamo sulla stragrande maggioranza dei telefoni in circolazione. Oltre a consultare la lista ufficiale di Google, c'è un modo molto semplice e rapido per sapere se ARCore è disponibile o meno per il tuo telefono. Se l'app Google Play Services per AR dal Play Store vi risulta disponibile, allora significa che il supporto è presente. Altrimenti, otterrete la scritta “Il tuo dispositivo non è compatibile con questa versione“.

E se uno smartphone non lo supporta?

Il motivo per cui uno smartphone, Xiaomi o meno, possa ricevere la certificazione Google ARCore dipende dall'hardware su cui si basa. Gestire la realtà aumentata richiede un certo sforzo hardware da parte dello smartphone, perciò non tutti i modelli vengono certificati ufficialmente. Nel caso in cui un telefono non sia supportato, non si può godere a pieno delle potenzialità nelle app che sfruttano la realtà aumentata. La più famosa è probabilmente Pokémon GO, ma ce ne sono svariate: Minecraft Earth, Harry Potter Wizards Unite, IKEA Place tante altre.

Tenete a mente che, quando esce un nuovo smartphone, anche se ha l'hardware necessario potrebbe non avere subito il supporto a Google ARCore. Questo perché Google testa i nuovi smartphone via via che diventano disponibili, pertanto se acquistate uno Xiaomi da poco uscito potrebbe ricevere il supporto qualche tempo dopo il suo lancio.

⭐️ Scopri il nuovo Volantino Settimanale di GizChina con offerte e coupon esclusivi sempre diversi.
Volantino