Recensione Insta360 Go 2: è grande come una penna USB ma registra video PAZZESCHI (ora in sconto)

Dimensioni ridottissime, una custodia che – oltre a ricaricare la batteria – funziona sia anche da treppiede e telecomando, una risoluzione video più alta, più modalità di registrazione ed una maggiore durata della batteria. È con queste caratteristiche che Insta 360 (a mio parere il brand che più sta rivoluzionando il mondo delle action camera e delle fotocamere a 360 gradi) ha dimostrato come la tecnologia video possa essere a tratti incredibile. E lo è perché, parliamoci chiaro, è proprio grazie ad Insta che i creatori di contenuti da tempo ormai hanno a disposizione tutta una serie di strumenti avanzati che permettono la produzione di video mai visti fino a qualche anno fa, coadiuvata da una semplicità di modifica e montaggio quasi disarmante.

Insomma, qualora abbiate mai visto una delle mie tante recensioni di biciclette elettriche e monopattini, sicuramente avrete notato alcune immagini registrate a 360 gradi (proprio con una Insta 360) e capirete quanto io sia un “fan” del brand, ma devo ammettere che con la Insta360 Go 2 l'azienda è riuscita quasi a superarsi. Perché la prima versione della piccolissima action cam sarebbe potuta essere considerata una sorta di “esercizio di stile”, appena si inizia ad utilizzare la nuova versione di questo microscopico dispositivo, il primo pensiero che viene in mente può essere solo uno: è una cosa geniale.

E lo è non solo per il concentrato di tecnologie che integra, ma anche per il contenuto della confezione e (soprattutto, a parer mio) per le idee che hanno poi portato alla sua nascita: con Insta360 Go 2, l'azienda ha ancora una volta dimostrato di essere l'unica ad innovare realmente nel settore, e funzioni come la stabilizzazione avanzata, l'Horizon Lock e la possibilità di posizionare la fotocamera praticamente ovunque, rendono la Insta Go 2 unica nel suo genere.

Recensione Insta360 Go 2: è grande come una penna USB, ma registra video pazzeschi

Unboxing

Quando dico che la Insta Go 2 è un prodotto geniale, lo faccio pensando anche alla confezione di vendita. Perché una volta acquistata la piccolissima fotocamera, avrete a disposizione tutto il necessario per poterla utilizzare immediatamente al suo meglio, con una versatilità mai vista prima in un prodotto del genere che, sì, supera di gran lunga quella di una tradizionale GoPro.

Ecco il contenuto della confezione:

  • Insta Go 2;
  • Custodia di ricarica multi funzione;
  • Supporto a clip,
  • Supporto in silicone adesivo in grado di attaccarsi alle superfici lisce;
  • Supporto a medaglione, da indossare al collo, sotto la maglietta, al quale poi attaccare la cam magneticamente;
  • Cavo di ricarica USB-C;
  • Manualistica.

Design e materiali

La Insta360 Go 2 è in assoluto tra le più piccole action camera attualmente disponibili nel mercato, la forma e le dimensioni sono simili ad una chiavetta USB ma nonostante questa miniaturizzazione integra praticamente tutta la tecnologia necessaria per rendere reale la “magia”. C'è una lente, il sensore principale, la batteria, il processore, la memoria interna (che può essere da 32 GB o da 64 GB) ed un piccolo tasto nascosto sotto la scocca anteriore. Posteriormente è nascosto un magnete che ne permetterà l'utilizzo con gli accessori ma anche il posizionamento su qualsiasi superficie in ferro. Infine, sempre posteriormente, c'è un connettore con il quale la telecamera comunicherà con il case.

Ed è proprio il case l'accessorio più geniale di tutti. Integra un piccolissimo display con ili uale si potranno controllare tutte le impostazioni della Insta360 Go 2, rendendola praticamente indipendente dallo smartphone, è in grado di ricaricarla circa 5 volte e a sua volta si ricarica tramite un cavo USB-C.

Ma non finisce qui, perché non solo è possibile posizionare il case su un qualsiasi treppiede o selfie stick, ma la custodia di ricarica nasconde un vero e proprio piccolissimo treppiede, che si potrà aprire tirando due supporti posizionati nella parte posteriore. E tutto questo, in un dispositivo che è di pochissimo più grande della custodia di un paio di AirPods Pro, che può anche comunicare con la fotocamera in modalità wireless trasformandosi in un vero e proprio telecomando. Eccezionale.

Nella versione che abbiamo ricevuto in prova non è presente né il supporto per la bici né il supporto per posizionare la telecamera su cani o gatti, ma nello store ufficiale dell'azienda è possibile acquistare diversi kit (tra l'altro, ora in sconto). Ci sono però tre accessori fantastici, che sfruttano tutti il collegamento magnetico. L'Easy Clip è una sorta di pinza che potrà essere attaccata ad esempio ai cappelli o alle cinghie degli zaini, c'è poi un supporto in silicone adesivo con il quale sarà possibile fissare saldamente la telecamera su qualsiasi superficie liscia (e che, tra l'altro, dopo l'utilizzo può essere lavato e riutilizzato) ed infine c'è un ciondolo che io trovo davvero fantastico: indossandolo e nascondendolo sotto la maglia, permetterà di fissare la Insta360 Go 2 al proprio petto senza la necessità di fastidiosi supporti elastici.

E nonostante si senta un po' la mancanza di un display nel quale vedere l'anteprima dell'inquadratura e che mi sarebbe piaciuto che la cerniera del case di ricarica avesse permesso una rotazione a 360 gradi (ma, hey, se si vuole questa miniaturizzazione bisognerà sicuramente accettare qualche compromesso), ciò che mi è davvero piaciuto è la presenza di un proteggi lente rimovibile, una cosa importantissima soprattutto considerando che la fotocamera verrà sempre utilizzata senza alcuna protezione.

Ed è così anche in acqua, perché nonostante queste dimensioni ridottissime, la Insta360 Go 2 è un prodotto certificato IPx8. Insomma, parliamoci chiaro: con questo modello Insta360 ha risolto praticamente tutti i problemi che affliggevano la prima generazione in un prodotto che pesa 27 grammi con un case che pesa circa 60 grammi.

Qualità audio/video

E proprio prendendo come punto di riferimento la prima Insta Go, con la Insta360 Go 2 l'azienda è riuscita a garantire un notevole miglioramento anche per quanto riguarda l'immagine e l'audio registrato. Nonostante, soprattuto date le dimensioni, la Insta360 Go 2 dia il meglio di sé in condizioni di buona luminosità, il sensore e l'ottica integrati in questa minuscola riescono a garantire immagini di buona qualità anche in condizioni di luce meno diffusa: in alcuni casi, la chiarezza dei video notturni è addirittura più chiara di quelli registrati con una GoPro Hero 9 Black, soprattutto se ci si spinge manualmente ad uso molto elevati.

Può registrare video alla risoluzione massima di 1440p a 50 fps, e lasciate che metta subito in chiaro una cosa: si sente la mancanza del 4K? Probabilmente no, nella stragrande maggioranza dei casi d'uso.

Analizzando i video prodotti dalla Insta360 Go 2 e registrati nella modalità Pro, la quantità dei dettagli catturati risalta subito all'occhio e la nitidezza delle immagini in alcune condizioni è addirittura superiore rispetto a quelle 4K generate da altre action camera economiche che si potrebbero acquistare su Amazon.

Si può poi registrare in quattro modalità visive diverse: grandangolo, lineare, action View ed angolo stretto. La modalità grandangolo è quella che si attiverà di default e genererà immagini con il classico effetto semi-fisheye, la modalità lineare invece tende a rimuovere la distorsione geometrica tipica dell'ottica ultra-grandangolare, la modalità angolo stretto è un classico drop che annulla l'effetto action camera, mentre la modalità Action View utilizza praticamente tutto il sensore, e genera un'immagine con un Field of View super ampio (siamo intorno ai 120 gradi) tendendo a schiacciare un po' l'immagine in modo da far rientrare tutte le informazioni catturate in 16:9.

Può scattare anche fotografie, ma sono dell'idea che nessuno la utilizzerà mai con questo scopo, ed anche se l'azienda non ha dato informazioni specifiche circa la risoluzione del sensore, ciò che posso dirvi è che le foto non elaborate hanno una risoluzione di 3040 x 3040 pixel, cioè 9,2 megapixel.

Buono il microfono, che è solo uno ed è posizionato nella parte superiore della fotocamera e che, anche se effettivamente tende a catturare poco i suoni ambientali, è in grado di registrare la parte vocale con un'ottima qualità, garantendo un buon bilanciamento delle frequenze ed un'ottima chiarezza della voce: insomma, con la Insta Go 2 si potranno registrare senza problemi anche i Vlog con del parlato, e non solo immagini cinematografiche.

App, modalità video e stabilizzazione

Insta360 è stata una delle prime aziende a proporre un'alternativa davvero convincente alla tanto lodata stabilizzazione HyperSmooth di GoPro e la situazione è questa: se si lascia fare il lavoro alla fotocamera i risultati sono buoni ma non eccezionali, ma qualora si elaborasse il video con l'applicazione di Insta360 (disponibile per Mac, PC, Android ed iOS) le cose cambierebbero profondamente. Il mio consiglio, anche se potrebbe essere una scocciatura, è quello di lasciar fare il lavoro di elaborazione all'applicazione dell'azienda, perché in quel caso i risultati diventano davvero eccezionali.

Ma per ottenere questi risultati, è importante avere ben chiare le differenze tra le diverse modalità di registrazione della Insta360 Go 2. Le modalità disponibili sono ben 9: ci sono quelle più tradizionali, come foto e video, video HDR, scatto notturno Timelapse e foto intervallata, che non credo abbiano necessità di spiegazioni particolari, ma poi è possibile utilizzare anche le modalità TimeShift, Starlapse e Video Pro (che, a mio parere, è la più completa di tutte).

La modalità TimeShift, non è altro che una sorta di Hyperlapse che aumenta la velocità dell'azione di 4 volte producendo video veloci e morbidi, c'è poi la modalità Starlapse che è pazzesca e che permetterà di realizzare dei Timelapse con grandi tempi di esposizione, chiaramente inquadrando il cielo, e poi arriviamo alla mia preferita: la modalità Video Pro.

Ed è la mia preferita perché è proprio in questa modalità che è possibile sfruttare tutte le funzionalità integrate della Insta360 Go 2. Perché è solo in Video Pro che è possibile utilizzare la modalità Action View, si potranno modificare tutte le impostazioni di registrazione relative ai tempi, agli ISO etc, si potrà decidere se registrare utilizzando un profilo colore LOG, ma soprattutto è solo in questa modalità che è presente l'Horizon Lock: con questa super stabilizzazione avanzata, la fotocamera manterrà la linea dell'orizzonte ed anche qualora si dovesse ruotare, nel video non si noterebbe alcuna differenza.

E quindi a questo punto, la maggior parte di voi penserà che con la Insta360 Go 2 bisogna registrare solo in questa modalità, giusto? La realtà dei fatti però è un po' meno semplice di quel che sembra ed il motivo è semplice: tutti i video registrati con le altre modalità, si potranno scaricare sul computer collegando la fotocamera inserita nel case tramite un semplice cavo USB-C e saranno visualizzatili senza problemi, quelli registrati con la modalità Video Pro invece, se scaricati sul computer senza passare tramite l'app di Insta360 sembreranno essere ripresi attraverso un oblò, perché vengono registrati utilizzando il sensore nella sua totalità: in soldoni, i video registrati con questa modalità, dovranno essere sempre elaborati o dall'app per Mac e PC, o dall'applicazione per dispositivi mobili.

Autonomia della batteria

In quanto ad autonomia, partiamo subito da un presupposto: la fotocamera è minuscola ed è altrettanto microscopica anche la batteria integrata. Senza usufruire del case di ricarica, la Insta360 Go 2 può registrare per un totale di 30 minuti, un'autonomia tutto sommato niente male che arriva a 150 minuti usufruendo della batteria aggiuntiva integrata nella custodia.

Prezzo e sconto – Insta360 Go 2

Il prezzo di vendita della Insta360 Go 2 è di 319,99 euro nella versione che abbiamo ricevuto in prova (cioè quella da 32 GB “base”), ma tramite il link che trovate in descrizione potreste portarvela a casa in sconto a 287 euro fino al 15 dicembre 2021, ricevendo in regalo anche un kit di protezione lenti. Nello store ufficiale dell'azienda però è possibile scegliere tra diversi kit: c'è quello multiuso, quello con selfie stick, quello con il supporto per animali domestici, quello che include i supporti per bicicletta ed anche quello per la neve. Ed attualmente sono tutti in sconto.

La seconda generazione della minuscola fotocamera di Insta360 è davvero pazzesca, offre una migliore qualità dell'immagine ed un'elaborazione più avanzata grazie all'intelligenza artificiale integrata nell'applicazione. Certo, non è per tutti, ma io la trovo perfetta per chiunque voglia registrare VLOG, POV e voglia avere in sempre in tasca una delle fotocamere più versatili mai prodotte.

E ve lo dico, io questa Insta360 Go 2 non la restituirò, anzi: non vedo l'ora di poterla utilizzare nelle mie future videorecensioni.



N.B. Se non doveste visualizzare il box con codice o il link all'acquisto, vi consigliamo di disabilitare l'AdBlock.


http://Insta360%20Go%202%20|%20Store%20ufficiale

Acquista la Insta360 Go 2 usufruendo delle offerte di natale ad un prezzo SCONTATO ed un OMAGGIO esclusivo.

More Less
287 €
Scaduto il: 15-12-2021
LinkedIn
Volantino