Recensione Eleglide D1 Master: monopattino da 1000w e 55 Km/h perfetto per gli off-road

Ci sono monopattini e monopattini. Ormai nelle città d'Italia è possibile trovare i cosiddetti “electric scooter” tradizionali, cioè con caratteristiche più “umane”, e poi quelli che io definisco folli in grado di garantire prestazioni a dir poco pazzesche. E no, come avrete ben capito, oggi non si parla di un prodotto adatto a tutti: con due motori da 500w, una coppia di uscita di ben 29 N.m, 80 km di autonomia e una velocità massima che sfiora i 55 Km/h, l'Eleglide D1 Master è tra i monopattini elettrici off-road più potenti e carrozzati che abbiamo mai provato. È talmente potente da riuscire ad infrangere qualsiasi legge attualmente in vigore in Italia, ed è talmente prestante che è in grado di superare salite fino al 25/30% di pendenza senza batter ciglio.

E quindi no, non è un monopattino adatto a tutti e soprattutto non è di quei modelli che mi sentirei di consigliare a chi ha la necessità di un prodotto per la città (o a chi non ha davvero molta confidenza con la guida di questi mezzi di locomozione), ma vi dico una cosa: utilizzarlo off-road, magari in montagna o in strade di campagna, è davvero uno spasso.

Recensione Eleglide D1 Master: monopattino da 1000w di potenza e 55 Km/h perfetto per gli off-road

Contenuto della confezione

Così come ci si aspetterebbe da un prodotto di questa categoria, la confezione del Eleglide D1 Master è caratterizzata da dimensioni decisamente ingombranti. Questo perché il monopattino viene praticamente consegnato già montato e le uniche cose che andranno sistemate sono il manubrio, che andrà stretto, e tutte le viti relative ai freni e all'acceleratore.

Scheda tecnica

  • Potenza motore: 2x500W (di tipo brushless);
  • Velocità massima: 55 km/h;
  • Batteria: 48V 22AH;
  • Pneumatici: da 10×2.5 pollici;
  • Tre modalità di guida;
  • Luce anteriore LED;
  • Telaio lega d'alluminio;
  • Peso: 28.5 kg;
  • Freno a disco anteriore/posteriore;
  • Ammortizzatore anteriore/posteriore;
  • Dimensioni da aperto: 120 x 57 x 119 cm;
  • Dimensioni da chiuso: 115 x 21 x 38 cm.

Design e materiali

Nonostante si tratti comunque di un monopattino elettrico pieghevole, data la sua natura in realtà portare in giro l'Eleglide D1 Master non è poi così comodo. E questo non solo per via delle sue dimensioni, ma soprattutto per il suo peso: con i suoi 28.5 Kg è tra i più pesanti della categoria, ma nonostante questa pesantezza possa rendere ad esempio poco agevole caricarlo in auto, conferisce al monopattino elettrico una stabilità ed una robustezza senza paragoni. E pur vero però, che per poter alimentare i due motori brushless da 500w ognuno, quelli di Eleglide hanno dovuto piazzare nella pedana un pacco batterie da ben 22 Ah e, si sa, a batterie capienti, corrisponde un peso più importante.

Ad ogni modo, il meccanismo di chiusura è tra i più comodi attualmente in circolazione e risulta semplice, immediato e caratterizzato da un sistema di protezione solido e sicuro. Ottima anche la pedana, che è larga 21 cm e si distanzia dal suolo di circa 13 cm: ed è proprio per questo che guidare l'Eleglide D1 Master anche in fondi stradali poco uniformi sarà un gioco da ragazzi, proprio perché tutta la struttura è talmente alta dal suolo che difficilmente si rischierebbe di urtare qualcosa.

La struttura dell'Eleglide D1 Master è realizzata nella gran parte in lega d'alluminio e l'aspetto è piuttosto spartano, ma nonostante ciò questo monopattino elettrico dispone praticamente di tutti gli accessori che si potrebbero desiderare in un prodotto di questa categoria. Compresa una comodissima e solidissima pedana posizionata sulla ruota posteriore che, soprattutto a grandi velocità, è decisamente comoda ed aiuta molto anche in frenata.

C'è poi un sistema doppio di ammortizzazione, posteriore ed anteriore, che coadiuvato con due ottimi freni a disco garantisce una guida comoda ma soprattutto una frenata decisa e quanto più sicura è possibile: nei miei test sono giunto a conclusione che, su asfalto asciutto, lo spazio di frenata è di circa 9 metri. Ottima l'idea di integrare dei LED sotto la pedana, che illumineranno meglio il monopattino di notte rendendolo più visibile a pedoni ed autovetture.

Il manubrio è regolabile in altezza, ed è qui che forse si trovano i dettagli in plastica meno piacevoli di questo modello. A prescindere dai tasti con i quali si potrà gestire la luce LED anteriore ed il clacson che, a parer mio, sono realizzati con una plastica piuttosto scadente, sul lato destro è presente il computer di bordo con il quale non solo si potranno tenere sotto controllo tutti i valori relativi al proprio viaggio, ma che integra anche l'acceleratore: è proprio l'ergonomia dell'acceleratore che non mi è molto piaciuta perché, data la forma e la posizione della leva per accelerare, potrebbe risultare difficile riuscire a gestire l'accelerazione e la frenata, con il rischio di fare brutti incidenti.

Accanto al computer di bordo poi c'è anche un display, con il quale si potrà controllare il voltaggio della batteria, che è affiancato dalla fessura per le chiavi di accensione: ed è proprio la presenza delle chiavi che da “quel quid in più” al Eleglide D1 Master, e che svolge anche una buona funzione di antifurto.

pneumatici sono da 10”, continuano ad essere a camera d'aria ma hanno una struttura molto più “fat” con un grip migliorato che permette l'utilizzo del monopattino anche su fondi stradali sterrati o poco uniformi senza alcun problema.

Potenza motore – Eleglide D1 Master

Quando si parla di motore, con l'Eleglide D1 Master bisogna parlare al plurale. Perché questo particolarissimo monopattino elettrico è animato da ben due motori brushless da 500w, posizionati sia nella ruota anteriore che in quella posteriore. Sia chiaro però, non sempre si utilizzeranno entrambi: in base alla modalità di guida scelta, il sistema lavorerà con un motore singolarmente o con entrambi, e se proprio vogliamo dirla tutta con le tre modalità di guida disponibili, nella stragrande maggioranza dei casi se ne utilizzerà solo uno.

In soldoni, tramite il computer di bordo è possibile scegliere tra la modalità “Eco”, quella “Standard” e quella “Sport”, ed è proprio nella modalità sport che si potrà decidere se utilizzare un singolo motore, oppure utilizzarne due: la modalità “Eco” arriva a 20 Km/h, quella “Standard” arriva a 35 Km/h, e quella sport può arrivare a 45 Km/h utilizzando un singolo motore o a 55 Km/h utilizzandoli entrambi.

E sarò sincero: per quel che mi riguarda, già le prestazioni della modalità standard sono fin troppo alte per i miei gusti. Il mio consiglio è quello di non superare mai questa modalità, a meno che non si sappia bene cosa si stia facendo e soprattutto non ci si trovi su suolo pubblico. Insomma, nonostante sia uno tra i monopattini elettrici più stabili e solidi, quando lo si guida ci si trova pur sempre su due piccole ruote, e certe velocità diventano molto pericolose per sé e per gli altri.

Ad ogni modo, la presenza di una potentissima batteria da 48V si sente parecchio sulEleglide D1 Master, non ci si troverà mai ad avere a che fare con problemi relativi alla potenza di accelerazione e alle partenze in salita. Rimane però, la dipendenza delle prestazioni in funzione alla carica della batteria: quando siamo al 100% si sente davvero la spinta dei motori, ma quando si scende al disotto del 50% di carica, il motore inizia a perdere colpi e le prestazioni iniziano a calare soprattutto in partenza o in salita. Ma è comunque chiaro che si tratta di un prodotto che l'azienda ha voluto configurare in modo da essere quanto più bilanciato sia nel lungo che nell'accelerazione.

Autonomia della batteria

E se i due motori da 500w vi hanno stupito, sono convinto che lo farà anche la batteria. L'Eleglide D1 Master è animato da un potente pacco batteria da 48v e ben 22 Ah, che garantiscono un'autonomia pazzesca nonostante il grosso assorbimento dei motori. Nei miei test, con uno stile di guida piuttosto “umano” in cui raramente ho utilizzato entrambi i motori per molto tempo, sono riuscito a raggiungere i 64 Km di autonomia con un'unica carica: prestazioni più che buone, anche se un filo distanti dagli 80 Km dichiarati dall'azienda.

Molto lenti poi i tempi di ricarica: per una ricarica completa, dallo 0% al 100%, ci potrebbero volere dalle 10 alle 12 ore di ricarica tramite il caricabatterie incluso nella confezione con presa italiana.

Prezzo di vendita (in sconto) e conclusioni – Eleglide D1 Master

Il prezzo di vendita ufficiale dell'Eleglide D1 Master è di 899,99 euro ma, tramite il coupon che trovate in basso, potreste portarvelo a casa in sconto a 839,90 euro. Certo, è una cifra non proprio adatta a tutti, che è però più che consona per un monopattino che (di nuovo) non è adatto a tutti. Basti pensare solo al peso e alla presenza di due motori da 500w. Caratteristiche che però, assieme al doppio freno a disco, agli ottimi ammortizzatori ed ai pneumatici fat, lo rendono anche uno dei monopattini più dinamici della categoria, in grado di gestire senza problemi qualsiasi tipo di fondo stradale.

Ok, forse non è il monopattino elettrico più bello del mercato e il suo design potrebbe trasmettere quel “non so che” di spartano, ma è sicuramente un prodotto adatto agli amanti della velocità, e a chi ha intenzione di non preoccuparsi assolutamente dei fondi stradali prima di utilizzarlo.




N.B. Se non doveste visualizzare il box con codice o il link all'acquisto, vi consigliamo di disabilitare l'AdBlock.

http://Eleglide%20D1%20Master%20|%20GeekBuying

Spedizione dall'EUROPA

More Less
839.90 €
Non scade
LinkedIn