Ufficiale: Black Shark 5 sarà fra i primi con Snapdragon 8 Gen 1

black shark 5
ECOVACS

Ci stiamo ancora godendo l'attuale Black Shark 4 (qui trovate la nostra recensione) e nelle settimane passate sono arrivate anche indiscrezioni circa una presunta variante Lite. Tuttavia, come ben sappiamo, Xiaomi ha sempre il colpo pronto in canna e infatti ecco che già si comincia a parlare del futuro Black Shark 5, il quale potrebbe non essere poi così lontano: andiamo a scoprire i primi dettagli del prossimo flagship da gaming.

Aggiornamento 07/12: dopo la presentazione di Qualcomm, l'azienda svela quale sarà il chipset utilizzato sulla prossima serie Black Shark 5. Trovate tutti i dettagli all'interno della sezione “Hardware”.

Black Shark 5: tutto quello che sappiamo finora

Design e display

Partiamo subito col chiarire che non ci sono immagini né dettagli sul design. Non sappiamo quale sarà il layout della fotocamera ma un paio di cose potremmo già darle per scontate (almeno fino a nuovo ordine). Probabile che Black Shark 5 adotti il medesimo pannello AMOLED E4 da 6.67″ visto sull'attuale generazione, ovviamente con refresh rate non inferiore a 144 Hz con campionamento al tocco a 720 Hz. Anche se è bene non sottovalutare l'idea di un modello Pro con un display intorno ai 7″, come era nei piani passati e forse ora futuri del brand.

Altra caratteristica che consideriamo ovvia è la presenza dei “soliti” trigger fisici, pulsanti retrattili battezzati con il precedente 3 Pro. Si tratta di una soluzione perfetta per gli amanti del mobile gaming, i quali possono avere a disposizione due pulsanti fisici all'occorrenza, posizionati lungo il bordo destro del corpo e richiamabili tramite uno switch.

black shark 5

Hardware

Se prima era un'ipotesi, adesso è stato confermato dalla stessa compagnia: Black Shark 5 sarà fra i primi a utilizzare lo Snapdragon 8 Gen 1. Il SoC è realizzato a 4 nm e contiene una rinnovata CPU octa-core (1 x 3,0 GHz X2 + 3 x 2,5 GHz A710 + 4 x 1,8 GHz A510) e GPU Adreno. Dovremmo vedere mantenuta la tecnologia di archiviazione Dual Disk Array 2.0 in stile SSD NVMe.

Guardando oltre, pare che anche la ricarica possa ricevere un boost importante. Infatti, non è escluso che Xiaomi possa dotare la nuova serie di un supporto alla ricarica a 125W, ma nella “peggiore” delle ipotesi si potrebbe restare a 120W.

Quello che però potrebbe essere ancora più interessante è quanto espresso in un leak da Digital Chat Station. L'insider spiega che il sistema di dissipazione di potrebbe superare ogni concezione raggiunta finora in merito al raffreddamento da mobile, andando quindi a scontrarsi con il futuro Red Magic 7.

Black Shark 5 – Indiscrezioni su prezzo e uscita

Per rispondere a queste domande dovremo necessariamente attendere altre indiscrezioni o notizie ufficiali. Comunque, inizialmente sembrava che il presunto Black Shark 5 sembrava vedere la luce nel corso della seconda metà del 2021, ma come abbiamo visto è toccato ai 4S e 4S Pro. Quindi, bisogna ora aspettarsi la nuova serie per il 2022, che non è escluso possa anticiparsi rispetto a quest'anno, ma in questo caso è bene essere cauti. Stessa cosa vale per le indiscrezioni sul prezzo, che non hanno elementi concreti per poterli anche solo abbozzare.

⭐️ Scopri il Calendario dell'Avvento di GizChina con 25 super offerte da svelare ogni giorno fino a Natale .