Recensione Motorola Moto Edge 20: la fascia media che CI PIACE!

ECOVACS

Di bordi curvi neanche l'ombra e, a dir la verità, è rimasto solo il nome “curvo” di questo Motorola Moto Edge 20; una cosa è certa, in questo modello non manca la sostanza e Motorola si conferma tra i produttori più furbi e geniali in ambito smartphone.

Meriterebbe più successo, di questo ne sono convinto: la pecca più grande dei dispositivi di Motorola sono un po' i prezzi sbilanciati rispetto al mercato, ma questa volta è tutto diverso. Vi racconto il perchè.

Recensione Motorola Moto Edge 20

Design e Materiali

Spigoloso, sottile e leggerissimo: nulla a che vedere con gli “Edge” che siamo abituati a vedere e provare, ma ciò che è certo è che questo Motorola Moto Edge 20 è bello, incredibilmente leggero e piatto, decisamente. Sono solo 7 i mm di spessore che contraddistinguono questo smartphone e sono proprio loro che vi faranno innamorare del design di questo dispositivo.

Il suo telaio è in metallo e la back cover posteriore con finiture opache al tatto è molto elegante; fornisce inoltre dei bei giochi di colore quando si muove il dispositivo, ed in più possiede un buon trattamento oleofobico tale da non trattenere molte impronte durante l'utilizzo (anche se, appena lo ricevete, lo trovate con già indossata una bella cover in TPU trasparente) e quelle poche che attira, sono davvero difficili da mandare via (ho avuto necessità di uno panno umido).

Sono solo 163 i grammi che segna la bilancia con sopra questo Moto Edge 20; è pratico da utilizzare, comodo, anche se questo formato potrebbe essere sconveniente a molti. Ho trovato poco comodo il tasto di sblocco laterale che forse è posizionato troppo in alto (nonostante io abbia delle mani grandi, tra l'altro), ma in compenso è preciso e veloce.

Tra le altre chicche e accortezze nel design, Motorola ha inserito una capsula auricolare praticamente invisibile nella parte frontale del dispositivo: dovrete cercarla volontariamente, altrimenti vi sembrerà sprovvisto.

In un design cosi estremamente curato e sottile, Motorola non ha potuto fare diversamente nell'implementazione delle fotocamere che purtroppo sporgono un po' e creano il solito dislivello piuttosto fastidioso ma diffuso in praticamente la totalità degli smartphone.

Sono assenti le certificazioni IP, il jack per le cuffie, la ricarica wireless ed il secondo speaker stereo.

Display

Se dovessi trovare un difetto a questo display, probabilmente dovrei rinunciare alla stesura di questa recensione; credetemi se vi dico che è perfetto, a volte non mi capacito di come la qualità sia così alta anche su dispositivi medio di gamma.

Motorola Moto Edge 20, infatti, è dotato di uno schermo da 6.7″ di tipo OLED con risoluzione 2340 x 1080 pixel, supporto all'HDR 10+, frequenza di aggiornamento fino a 144Hz e velocità di campionamento del tocco pari a 576Hz: ora capite perchè trovare un difetto è praticamente impossibile?

Lo schermo supporta una gamma cromatica molto ampia con una piena copertura dello spazio DCIP3; in sostanza ci troviamo di fronte ad un display calibrato alla perfezione e con una qualità dei colori molto buona e mai sbilanciata. La luminosità massima è molto alta e, talvolta, potrebbe risultare addirittura fastidiosa: personalmente sono un amante dei display OLED, ed uno dei motivi è proprio la luminosità molto alta.

Buona la visibilità dei contenuti in HDR così come lo streaming a massima risoluzione sulle piattaforme di video online; l'HDR è pienamente compatibile su Youtube, ma non su Netflix (nonostante la compatibilità con Widevine L1) e Prime Video che non raggiunge la massima risoluzione.

Superba la gestione della frequenza di aggiornamento dello schermo e la regolazione dei colori nel menu delle impostazioni; è presente anche il solito Peek Display di Motorola che personalmente adoro più di ogni altra cosa.

Hardware e Performance

La dotazione hardware del Moto Edge 20 si compone di un processore Snapdragon 778 Octa-Core, una GPU Adreno 642L ed un modem 5G, oltre che 8GB di memoria RAM e 256GB di storage interno; la scheda tecnica ci mette di fronte ad uno smartphone di fascia media a tutti gli effetti, ma la differenza come al solito la fa il software di Motorola e l'eccezionale ottimizzazione.

Il processore di Qualcomm anche su questo Motorola Edge 20 si conferma una garanzia che vi permetterà di giocare a titoli come Asphalt 9 e Call Of Duty senza problemi ed eseguire una moltitudine di task senza incappare in lag o rallentamenti. Nei benchmark il Motorola si conferma in linea con le aspettative e con gli altri prodotti nella stessa fascia di prezzo.

L'hardware, inoltre, si è dimostrato all'altezza anche dello scenario Ready For, ovvero la modalità di lavoro Desktop introdotta da Motorola nell'ultima generazione di smartphone che, sostanzialmente, consente di lavorare, appunto, in modalità desktop con lo smartphone direttamente sul computer e, di conseguenza, trasferire file e molto altro, il tutto anche wireless.

Davvero, non c'è niente di cui lamentarsi, perchè questo Motorola Edge 20 fa tutto quello che deve fare, e lo fa in modo ineccepibile.

Fotocamera

Lo stile a “semaforo” può piacere e non piacere, questo è vero: a me piace, un po' meno invece il “gradino” che lo rende più instabili sulle superfici, ma ormai va di moda così.

Moto Edge 20 possiede tre fotocamere, rispettivamente da 108MP, un teleobiettivo da 8MP con zoom ottico fino a 3x e una lente ultra grandangolare da 16MP.

Parto con il dirvi che l'applicazione fotocamera di Motorola è come sempre tra le più complete e meglio ottimizzate nel panorama degli smartphone Android, e anche su questo modello ne abbiamo avuto la conferma, anche se c'è una gestione un po' poco chiara delle risoluzioni fotografiche, tra cui la modalità a 108MP non utilizzabile come standard dal momento che di default la risoluzione sarà sempre pari a 12MP.

Tralasciato questo aspetto, le foto mi sono piaciute di giorno: sono ricche di dettagli, la nitidezza è più che sufficiente ed i colori sono reali nella gran parte degli scenari, mentre in altri mi sono sembrati un po' spenti, scarichi e poveri di contrasti.

Con la modalità a 108MP gli scatti sono notevolmente di qualità superiore ma è richiesto un tempo maggiore per lo scatto; vi consiglio di utilizzarla solo se volete realizzare uno scatto effettivamente di qualità, e magari post produrlo, perchè per il punta e scatta la modalità automatica rimane sempre la migliore e più equilibrata.

A sorpresa, poi, gli scatti effettuati con la camera Macro e la camera ultra grandangolare hanno anche loro un perchè; gli scatti sono di qualità, ricchi di dettagli e con un rumore non eccessivo. Brava Motorola!

La camera anteriore da 8MP realizza, anche lei, delle foto eccellenti: gli scatti sono nitidi, possiedono dei buoni colori ed un ottimo livello di dettaglio. Non mi fa impazzire la modalità ritratto ancora non precisissima, ma comunque superiore alla media. Ultimo, ma non meno importante, la registrazione video avviene fino alla risoluzione di 4K 30fps oppure 1080p 60fps; i video sono stabilizzati solo in FullHD e non a risoluzioni superiori, le clip sono buone anche se qui mi sarei aspettato qualcosina in più da Motorola.

Software

Ciò che indiscutibilmente rende Motorola uno tra i produttori più interessanti (almeno per quanto mi riguarda) nel panorama Android è il software; su questo Moto Edge 20 c'è Android 11 (ma con update a Android 12 già garantito da parte dell'azienda) con la solita interfaccia stock in pieno stile Google e, in più, le chicche di Motorola che hanno un senso.

C'è Ready For, c'è il Peek Display, c'è la sezione Moto con una miriade di impostazioni per l'utente ed in più un'ottimizzazione generale la quasi totalità dei produttori di smartphone Android può solo ammirare senza riuscirei a replicare, ne sono certo. Le prestazioni sono sempre di alto livello, e anche grazie al software così ben studiato, non vi sembrerò di avere tra le mani un dispositivo medio di gamma.

Autonomia

Spessore ridotto porterebbe a pensare ad una scarsa o insufficiente autonomia; nel concreto si arriva fino a sera con la batteria da 4000 mAh in dotazione, anche se lo si fa con un po' di difficoltà in più rispetto i suoi competitor diretti con lo stesso hardware, mi viene in mente il Realme GT Master che ho provato nelle settimane scorse.

Tuttavia è sufficiente per trascorrere un'intera giornata lavorativa, ma cala drasticamente se lo utilizzare per giocare o vedere film in streaming, dove il display OLED a massima luminosità richiede un po' più di batteria. In confezione Motorola inserisce un caricatore da 30W che gli assicura una ricarica completa da 0 a 100% in poco più di un'ora, valori non da primo della classe ma più che buoni.

Considerazioni e Prezzo

Motorola ha presentato sul mercato questo Edge 20 a 449€, un prezzo tutto sommato competitivo con gli altri prodotti con caratteristiche simili; la realtà, però, è diversa dal momento che questo Moto Edge 20 lo si trova facilmente già intorno ai 350€ cche sono una cifra decisamente interessante per questo genere di smartphone.

Uno schermo di questo tipo ed un design così curato non sono facili da trovare sotto i 400€, in più se ci aggiungete l'eccezionale ottimizzazione di Motorola e qualche chicca sparsa qua e là, io un pensierino ce lo farei tutto. Promosso!

N.B. Se non doveste visualizzare il box con codice o il link all'acquisto, vi consigliamo di disabilitare l'AdBlock.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .
Ultimo aggiornamento il 30/11/2021 17:08
Honor