MediaTek punzecchia Qualcomm sui problemi di temperature

mediatek
ECOVACS

La scorsa settimana si è tenuto un summit annuale di MediaTek ricco di novità, anche se tutti i riflettori sono stati puntati sul Dimensity 9000. Ancor prima che la storica rivale Qualcomm, il SoC MediaTek ha sorpreso tutti presentandosi come il primo al mondo a 4 nm. Certo, la presentazione dello Snapdragon 8 Gen 1 arriverà a breve e forse sarà lui il primo a debuttare effettivamente sul mercato. Fatto sta che questa presentazione è stata a tutti gli effetti un flettere i muscoli da parte del chipmaker taiwanese. All'evento non si è parlato soltanto di chip mobile, ma anche delle reti Wi-Fi del futuro, di smart TV e dell'obiettivo di diventare leader anche nel mondo PC.

MediaTek lancia una frecciatina contro la gestione delle temperature di Qualcomm

Nel corso del 2021 abbiamo visto come MediaTek abbia saltato a piè pari il processo produttivo a 5 nm, limitandosi a quello a 6 nm per SoC quali Dimensity 900, 920, 1000, 1100 e 1200. Questo al contrario di Qualcomm, che ha adoperato il processo a 5 nm per Snapdragon 888 e 888+. Tuttavia, nonostante tale traguardo, Qualcomm è stata spesso tacciata di non aver gestito al meglio la questione delle temperature. Lo stesso potremmo dire per Samsung e i suoi Exynos 1080 e 2100, entrambi a 5 nm e tutto fuorché campioni di efficienza energetica. D'altronde, è doveroso ricordare che tutti questi chip a 5 nm sono prodotti dalle fabbriche di Samsung.

In questo contesto, ricordiamo che Apple A14 e A15 Bionic sono entrambi a 5 nm, ma sono montati da smartphone (iPhone 12 e 13) tutto fuorché criticati per temperature ed efficienza. Il motivo è presto detto: sono sì a 5 nm come gli altri, ma sono prodotti da TSMC. Il chipmaker taiwanese è ovviamente un partner molto importante per l'altrettanto taiwanese MediaTek.

mediatek dimensity 9000

A tal proposito, MediaTek è stata interrogata sull'argomento in occasione della presentazione del Dimensity 9000, essendo basato sul più minuto processo a 4 nm. Alché la dirigenza ha prontamente risposto:

C'è solo un'azienda che ha problemi con il riscaldamento in questo momento. E non siamo noi.

MediaTek sottolinea come sia stata la concorrenza a non fornire l'esperienza promessa, aggiungendo di essere fiduciosa nell'affermare che questo vantaggio verrà mantenuto anche nel 2022. Se verrà confermato dalla sua presentazione, lo Snapdragon 8 Gen 1 sarà nuovamente prodotto da Samsung a 4 nm. Al contrario, la sua variante successiva prevista per metà 2022 dovrebbe essere affidata a TSMC. Vedremo se effettivamente questo divario nelle temperature verrà risolto o meno.

⭐️ Scopri il Calendario dell'Avvento di GizChina con 25 super offerte da svelare ogni giorno fino a Natale .