Recensione Sharp GX-BT60: lo speaker Bluetooth con autonomia fino a 13 ORE!

Probabilmente se l'avessi ricevuto qualche giorno prima me lo sarei portato in spiaggia, certamente. Oggi vi parlo del nuovo speaker portatile di Sharp, il GX-BT60, un modello entry-level con un design fresco e moderno, un colore sgargiante ma soprattutto un'autonomia eccezionale.

L'ho provato a casa, in giro, con il mio Mac e con il mio smartphone: uno speaker adatto a praticamente qualsiasi scenario. Scopriamolo insieme.

Recensione Sharp GX-BT60

Contenuto della Confezione

Nella piccola confezione di vendita in cui riceverete lo Sharp GX-BT60 si trova:

  • Sharp GX-BT60
  • Cavo USB – Micro USB per la ricarica della batteria
  • Cavo AUX per il collegamento a sorgenti analogiche
  • Manuali di istruzioni e garanzia

Design e Materiali

Come anticipato in apertura di recensione, Sharp GX-BT60 è uno speaker dal design giovane e fresco con un telaio realizzato completamente in plastica verniciata di colore blu ovunque ed una retina di stoffa sulla parte superiore a rifinire il tutto. È un tocco di stile, l'ho trovata piacevole sia al tatto che alla vista, anche se probabilmente in caso di maltrattamenti e cadute, potrebbe presto evidenziare qualche segno di usura.

Per il resto il design è molto semplice e minimale; lungo la parte frontale sono presenti tre pulsanti a filo scocca, di cui due per regolare il volume ed uno per mettere in pausa o in riproduzione la nostra musica. Sul lato posteriore, invece, protetti da uno sportellino in gomma che li salvaguarda da eventuali schizzi d'acqua, sono presenti l'ingresso da 3.5mm per l'AUX e il connettore Micro USB per la ricarica della batteria.

È presente anche un laccio da polso per poter portare comodamente in mano lo speaker oppure, magari, per legarlo sotto l'ombrellone.

Le dimensioni sono molto pratiche, 100 x 100 x 40mm che stanno perfettamente nel palmo di una mano; il peso è ben bilanciato, solo 230 grammi per un dispositivo che possiede una batteria integrata da ben 1800 mAh. Come vi ho lasciato intendere prima, inoltre, lo Sharp GX-BT60 possiede una protezione IP67 contro polveri e immersione in 1 metro di acqua fino a 30 minuti.

Manca, purtroppo, un piccolo display che magari ci avvisa dello stato della batteria, oltre che del volume o, magari, il nome del brano in riproduzione. È presente, però, un LED di notifica che è fisso di colore BLU quando il dispositivo è acceso e collegato, BLU lampeggiante quando è acceso ma non collegato, ROSSO fisso quando è scarico, e lampeggia di colore ROSSO, infine, quando il dispositivo è in carica.

Qualità Audio

Va detto innanzitutto che lo Sharp GX-60 può contare sulla presenza di un cono dell'altoparlante da 6W RMS da 45mm, in grado di sviluppare dei buoni bassi, degli alti nitidi e dei medi bilanciati, a patto però che utilizziate sulla vostra sorgente di riproduzione un equalizzatore software e non lasciate tutto al caso.

Considerando le dimensioni estremamente ridotte del dispositivo, devo dire che quelli di Sharp hanno fatto un ottimo lavoro, realizzando un prodotto in grado di suonare bene, senza distorsioni e anche con un volume piuttosto alto ed adatto ad ogni ambiente, anche i più rumorosi.

Per di più, in caso decidiate di acquistarne due, potrete sfruttare la modalità Duo per ottenere un suono stereo, con canali sinistro e destro, True Wireless Stereo (TWS). Purtroppo non ho avuto modo di approfondire questo aspetto in quanto ho ricevuto solo un pezzo.

La trasmissione dell'audio avviene tramite Bluetooth 5.0 oppure, per i dispositivi non dotati di tale tecnologia (praticamente ormai quasi più nessuno) è anche previsto un ingresso AUX per poter collegare via cavo lo speaker. La portata del bluetooth 5.0 è di circa 8-10 metri senza alcun ostacolo; testandolo con il Mac a volte il collegamento mancava per qualche secondo, ma probabilmente è un problema dovuto al risaputo scadente Bluetooth del Macbook Pro M1.

Lo speaker, inoltre, è compatibile con gli assistenti vocali Siri e Google; in realtà non è dotato di microfono, e fungerà semplicemente da vivavoce.

Autonomia della Batteria

Uno dei fiori all'occhiello di questo Sharp GX-BT60 è senza dubbio la batteria; come anticipato si tratta di una unità da 1800 mAh che mantiene il peso del dispositivo contenuto e, nel contempo, riesce a garantire un'autonomia fino a 13 ore.

Con il cavo in dotazione si può collegare in ricarica lo speaker a praticamente a qualsiasi porta USB; con un alimentatore da parete da 18W, la batteria si ricarica in meno di 30 minuti completamente.

Considerazioni e Prezzo

Il prezzo dello Sharp GX-BT60 è inferiore ai 50 euro ed è disponibile su Amazon con spedizione gratuita ed immediata; il rapporto qualità prezzo che contraddistingue questo speaker è ottimo, il prodotto non vuole inserirsi in una fascia alta di mercato (per questo la stessa Sharp ha pensato ad altri prodotti ben più completi e decisamente più costosi) ed è, anzi, dedicato ad un pubblico piuttosto giovane e smart, considerato anche il design sgargiante che lo caratterizza.

Peccato non poter avere un'applicazione dedicata su smartphone per poter gestire l'equalizzazione del suono, controllare lo stato della batteria o della ricarica e, magari, aggiornare il firmware del dispositivo.

N.B. Se non doveste visualizzare il link all'acquisto, vi consigliamo di disabilitare AdBlock.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .