Xiaomi Mi 11 tra le versioni “scartate” potrebbe nascondersi un nuovo modello

xiaomi mi 11

Il solito DigitalChatStation ha dato il via al dibattito sulla bellezza dell'attuale flagship di Xiaomi grazie ad alcune immagini “rubate”. Si tratterebbe dei bozzetti raffiguranti alcune versioni alternative di Xiaomi Mi 11, poi scartate durante il processo di realizzazione del top di gamma. Il leaker ha pubblicato l'immagine per mostrare ai fan i possibili design del dispositivo e ovviamente non sono mancati apprezzamenti e critiche.

Aggiornamento 03/07: si torna a parlare dei design scartati per Mi 11. A quanto pare uno di questi potrebbe essere riutilizzato per uno smartphone futuro. Trovate tutte le novità direttamente a fine articolo.

Xiaomi Mi 11: ecco tutti gli stili scartati durante il processo di creazione

xiaomi mi 11

Il primo dettaglio riguarda il display con bordi curvi: il punch hole è posizionato al centro del pannello anziché nell'angolo in alto a sinistra. Per quanto riguarda la back cover, l'attuale Mi 11 ha introdotto un layout della fotocamera unico, dotato di uno stile mai visto prima: o lo si odia o lo sia ama.

Le versioni alternative di Xiaomi Mi 11 mostrano invece due soluzioni differenti, entrambe dotate di un teleobiettivo con sistema a periscopio (che manca nel Mi 11 ma è presente nel modello Pro). Il primo presenta un modulo rettangolare in stile OnePlus 9 e 9 Pro, mentre nel secondo caso abbiamo un look più vicino a vivo X60 Pro, con un sensore principale più grande degli altri e ben visibile.

E se invece fosse il futuro?

xiaomi mi 11 ultra

Ovviamente DigitalChatStation “conferma” che si tratta di due possibili design per il primissimo Mi 11. E se Xiaomi decidesse di riciclare questi stili per uno dei modelli in arrivo nei prossimi mesi? La casa di Lei Jun ha già ampliato la famiglia con Mi 11 Ultra e Mi 11i, quindi non è da escludere che possa tirar fuori dal cilindro un nuovo dispositivo della gamma.

Tuttavia potrebbe anche trattarsi di un dispositivo tutto nuovo, magari uno dei presunti smartphone con fotocamera da 200 MP oppure da 192 MP. Forse il secondo design – quello col sensore più grande – potrebbe trovar spazio con Mi MIX 4. Comunque è bene specificare che questi non solo leak ma semplici ipotesi: voi cosa ne pensate? Xiaomi potrebbe riutilizzare gli stili scartati di Mi 11?

Xiaomi registra un nuovo design: uno sguardo al futuro? | Aggiornamento 03/07

xiaomi brevetto nuovo smartphone luglio 2021

Ci eravamo lasciati con uno sguardo al futuro e infatti, ecco che siamo stati accontentati. Uno dei modelli mostrati da DigitalChatStation è riapparso sotto forma di brevetto approvato proprio nelle scorse ore. Tuttavia si notano particolari aggiuntivi, dettagli messi in evidenza dalla stessa documentazione. Le immagini in questa sezione mostrano alcune varianti dello stesso design, caratterizzato da un foro per la selfie camera ed una fotocamera principale con vari sensori ed un teleobiettivo a periscopio. Le prime due versioni mostrano un singolo foro centrale oppure un doppio foro per una dual camera selfie; altro dettaglio importante riguarda l'assenza di tasti fisici (presumibilmente sostituiti da pulsanti virtuali).

xiaomi brevetto nuovo smartphone luglio 2021

Sono presenti all'appello anche altre due versioni: nel primo caso abbiamo un punch hole singolo in alto a sinistra, insieme al ritorno del bilanciere del volume e del pulsante di accensione. L'altro modello presenta bordi più squadrati, un doppio foto in alto a sinistra e mancano nuovamente i tasti fisici.

A questo punto rinnoviamo le nostre ipotesi: si tratta di un dispositivo nuovo di zecca e in dirittura d'arrivo? Abbiamo già citato i futuri smartphone con fotocamera da 200 MP oppure da 192 MP: si tratta di uno di questi modelli? Le immagini del brevetto mostrano un'anticipazione del design di Mi MIX 4 o di Mi 12? Purtroppo per ora ci sono solo un mucchio di domanda ma la presenza di questi design “registrati” indica che Xiaomi potrebbe riutilizzare uno di questi stili su uno dei prossimi modelli.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .