OnePlus è un sub-brand di OPPO? Trapela un documento interno

oneplus oppo
Smart Life

Ha iniziato a far parlare di sé il post ufficiale in cui il presidente OnePlus ha fatto presente che la sua azienda e quella di OPPO saranno sempre più coese. Una notizia che da un lato non ci ha sorpreso, ma che dall'altro ha creato un certo turbamento in coloro che temono che il brand Never Settle stia perdendo la sua identità. È sotto gli occhi di tutti che la società di Pete Lau sia intenzionata a non essere più la startup degli esordi: lo dimostra l'espansione dell'ecosistema, fra smartphone economici e smart TV. A sottolineare come il legame sia sempre più profondo c'è un documento interno, postato in rete dall'insider Evan Blass.

I legami fra OnePlus e OPPO si intensificano, secondo questo documento

Del documento in questione avevamo già parlato in precedenza, quando vi abbiamo accennato ai dubbi sul futuro della OxygenOS. Un documento privato ma che è stato reso pubblico, dandoci maggiori dettagli sulla comunicazione interna in merito a questa vicenda. È una sorta di FAQ (Frequently Asked Questions) per istruire i dipendenti OnePlus a rispondere alle domande che ovviamente sono scaturite dalla pubblicazione della succitata notizia. Specialmente se si considera la community online OnePlus, storicamente molto attenta a seguire le dinamiche della compagnia.

All'interno del documento ci sono risposte abbastanza scontate e che ci si aspetta che un'azienda possa dichiarare in queste circostanze. Si fa presente come questa unione aiuterà OnePlus a migliorarsi, a vantaggio dei suoi clienti. Tuttavia, leggendo neanche troppo fra le righe si può notare la seguente dichiarazione:

  • Qual è esattamente la relazione tra OnePlus e OPPO adesso? OnePlus funziona ancora in modo indipendente o è più una linea di prodotti di OPPO?
    • Con questa integrazione, OnePlus diventa un brand all'interno di OPPO. Comunque, continuerà a funzionare come un'entità indipendente.

Un'affermazione che non lascia molto spazio ad interpretazione: la transizione conferma quello che fondamentalmente era il segreto di Pulcinella. In poche parole, OnePlus non differirà poi molto da Realme: anche in questo caso, ci saranno delle differenza di target ma la linea produttiva sarà condivisa. Come afferma il documento stesso, poi, ci saranno aree di mercato dove opereranno entrambe le compagnie, quindi entrando in competizione come visto finora. Ve ne abbiamo parlato proprio in un recente articolo in cui abbiamo ripercorso la storia dei due brand messi a fianco.

Sin dagli esordi, OnePlus ha rappresentato una sorta di “spin-off” della compagnia da cui è nata: se OPPO puntava alla platea più tipicamente mainstream, OnePlus si concentrava su quella dei tech entusiast. Ricordiamo, infatti, che entrambe le compagnie nascono sotto l'egida di BBK Electronics, come potete constatare in questo articolo dedicato.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .