Recensione Midea M7 Pro: economico, caratteristiche TOP e una grande innovazione

Per i non addetti ai lavori, il marchio Midea potrebbe sembrare una novità. O, quanto meno, le persone che meno seguono il mercato dell'IoT potrebbero non conoscere affatto il brand cinese e, magari, sottovalutarlo. La realtà dei fatti è che Midea è uno dei produttori più importanti nel mondo degli elettrodomestici del continente asiatico, si concentra sulla produzione di macchinari molto avanzati soprattutto per l'illuminazione, il riscaldamento etc, e detiene non tanti, ma tantissimi brevetti relativi anche al mondo dell'IoT. Basti pensare che il 4% degli introiti aziendali arriva proprio dai brevetti.

Capirete che quindi, il Midea M7 Pro non è un robot aspirapolvere come gli altri. E, provenendo da un'azienda che si è fissata lo scopo di arrivare a conquistare circa il 10% delle quote di mercato entro il 2025, deve – per forza di cose – essere uno di quei prodotti innovativi, che introducono funzioni mai viste su altri modelli.

Ed in effetti è proprio così: con i suoi 4000 Pa, il Midea M7 Pro è il primo robot aspirapolvere 4-in-1 che, grazie ad un sistema di vibrazione ad alta frequenza, è in grado di pulire il pavimento in modo molto più profondo rispetto agli altri robot lavapavimenti che utilizzano solo la distribuzione dell'acqua.

Recensione Midea M7 Pro: caratteristiche uniche da top di gamma e prezzo per tutti

Contenuto della confezione

La confezione del Midea M7 Pro è praticamente identica a quella degli altri prodotti di questo segmento. Al suo interno sono inclusi tutti gli accessori per poter subito utilizzare il dispositivo, compresi i mop da installare sulla zona vibrante e la basetta di ricarica.

Ecco il contenuto completo della confezione:

  • Midea M7 Pro
  • 2 spazzole laterali
  • Base di ricarica
  • Panno mop
  • Serbatoio dell'acqua vibrante
  • Serbatoio dell'acqua elettrico
  • Contenitore della polvere
  • Spazzola per la pulizia
  • Manuale

Design e materiali

Esteticamente, il Midea M7 Pro porta con se le forme tipiche di questa categoria di dispositivi. Il design è molto raffinato, anche grazie all'inserto in bronzo posizionato sulla torretta laser che non solo è molto bella esteticamente, ma ha un forte richiamo hi-tech. Tutta la scocca è realizzata con un solido policarbonato nero opaco (con delle finiture simili al carbonio) che sì, è molto meno soggetto allo sporco, ma è una vera e propria calamita per le impronte digitali. Insomma, è bello, ma richiede molta più cura e pulizia.

I tasti sono due, e sono posizionati lateralmente alla torretta laser, mentre sotto la scocca sono presenti due contenitori separati per sporco ed acqua, superiormente è presente la torretta laser per la navigazione LIDAR.

Ma qui arriva la novità. Midea M7 Pro utilizza due contenitori per l'acqua, che non è possibile installare contemporaneamente: il primo, è di tipo tradizionale ed ha una capienza il 250 ml, il secondo invece nonostante abbia la stessa capienza è di tipo piezoelettrico ed integra un motorino che permetterà oltre 500 vibrazioni al minuto e che garantirà un lavaggio molto più profondo.

Insomma, nonostante continui ad avere dei lievi limiti (dei quali parleremo a breve), il Midea M7 Pro è il primo robot aspirapolvere che non si limita alla lucidatura del pavimento, ma che è anche in grado di rimuovere le macchie più ostinate.

La fascia ammortizzante è di ottima qualità, ed inferiormente trovano spazio le tre spazzole (quella centrale e le due laterali) che, posizionate a V, garantiscono un'aspirazione più efficiente nel minor tempo possibile. Bene poi le due ruote: sono carrozzatissime, in grado di scorrere benissimo anche sul pavimento umido e di superare ostacoli alti fino a 2 cm.

Potenza d'aspirazione e qualità della pulizia – Midea M7 Pro

Con i suoi 4000 Pa ed il sistema di lavaggio a vibrazione, sarebbe quasi scandaloso se il Midea M7 Pro non facesse delle performance di pulizia la sua arma vincente. Perché, sia chiaro, è uno dei pochi robot aspirapolvere in grado di raggiungere una potenza del genere e nonostante ciò, nella modalità di aspirazione massima emette una rumorosità piuttosto contenuta, che è di circa 65 dB.

Il tutto è possibile non solo grazie ad un nuovo sistema laser LDS, che ottimizza il percorso in fase di pulizia, ma anche grazie alla disposizione delle tre spazzole e a ben 30 gruppi di sensori che, coadiuvati dall'LDS, permettono al Midea M7 Pro di eseguire una mappatura precisa della casa.

È poi anche in grado di riconoscere il materiale sul quale sta lavando: qualora l'aspirapolvere dovesse capire di trovarsi su un tappeto, disattiverebbe automaticamente l'erogazione dell'acqua ed inizierebbe ad aspirare alla massima potenza, in modo del tutto autonomo. E, credetemi, è una bella comodità.

Insomma, dal punto di vista dell'aspirazione c'è poco da dire: il Midea M7 Pro è davvero eccezionale ed è in grado di garantire un'ottima aspirazione anche qualora fossero presenti peli di animali domestici che, tra l'altro, non hanno mai portato ad un'ostruzione della cavità di aspirazione, né delle spazzole. Sotto questo punto di vista è davvero un portento.

C'è poi un'innovativa modalità di lavaggio del pavimento, ma andrà utilizzata singolarmente. Le modalità di funzionamento sono 4 e, quando si vuole aspirare e distribuire l'acqua, è necessario utilizzare il serbatoio dell'acqua “tradizionale” che, con la sua capienza, è in grado di garantire circa 200 mq di funzionamento.

C'è poi il serbatoio a vibrazione, che è una cosa mai vista prima. In sostanza, il mop che integra è diviso in due sezioni: queste sezioni si allargano e restringono per oltre 500 volte al minuto, permettendo una pulizia molto più profonda. Un vero e proprio lavaggio del pavimento che, però, dovrà essere attivato univocamente con una modalità specifica nell'applicazione.

Applicazione

Midea M7 Pro viene gestito totalmente da un'app gratis per iPhone e Android chiamata MSmartLife. Come avrete ben capito, si tratta di un'applicazione proprietaria che, bisogna dirlo, non è ancora perfetta ma svolge egregiamente il suo lavoro. Sostanzialmente la struttura dell'app è quella tipica di questa categoria di prodotti, al primo avvio richiederà l'esecuzione della procedura di configurazione del WiFi (che funziona solo su reti a 2.4 GHz), al termine della quale sarà necessario effettuare una prima pulizia per la mappatura della casa e la creazione della planimetria.

Compatibile con Google Assistant e Alexa, l'applicazione di gestione del Midea M7 Pro integra tutte le funzionalità che ci si aspetta da questo tipo di prodotti. Permette la gestione delle mappe e delle stanze, che vengono create del tutto autonomamente, e che potranno essere rinominate singolarmente, in modo da facilitare la pulizia a zone o quella a stanze, che può essere anche ripetuta per due volte consecutivamente attivando la funzione.

È inoltre possibile gestire le pulizie multi-piano, attivare i programmi di pulizia programmata, ognuno dei quali può essere personalizzato in base alle modalità di pulizia, alle zone da pulire e – chiaramente – all'orario ed è possibile gestire con estrema semplicità anche i muri virtuali e le zone di esclusione: in questo modo si potrà evitare che il robot passi a pulire oltre un determinato confine, oppure in una particolare zona del pavimento, con una precisione veramente buona.

Sempre tramite l'applicazione, è possibile anche controllare lo stato di usura di alcuni dei componenti dell'aspirapolvere, come il filtro, le spazzole e così via, ed è possibile scegliere tra le diverse modalità di pulizia e lavaggio: come vi anticipavo sono 4 e possono essere personalizzate in potenza e quantità di acqua distribuita.

Autonomia della batteria

Sotto la scocca troviamo una batteria da 5200 mAH, cioè con una capienza tipica dei robot aspirapolvere e lavapavimenti da 4000 Pa. L'azienda garantisce fino a 180 minuti di autonomia, alla minima potenza di aspirazione, e devo dire che nonostante non sia riuscito a testare totalmente questo fattore (perché ho una casa piuttosto piccola), sono rimasto molto soddisfatto delle performance.

Per pulire un'ambiente di circa 70 metri quadrati, il robot ha consumato circa il 30% di batteria, il che mi lascia supporre che con una carica intera si possano pulire ambienti ben superiori ai 200 metri quadrati. Le cose cambiano quando si utilizza il lavaggio a vibrazione: il battery drain è sì più marcato, ma nulla di effettivamente rilevante.

Prezzo e considerazioni

Il prezzo del Midea M7 Pro è di 419 euro su Amazon, ma tramite il nostro coupon con quale, nel periodo che va dal 23 maggio al 28 maggio 2021, potete acquistarlo al prezzo di 250€, che lo rende un acquisto molto valido, specie con spedizione da Europa. Per ottenere questo prezzo, basta seguire le indicazioni del box che trovate qui sotto.

Tirando le somme, il Midea M7 Pro è il robot aspirapolvere e lavapavimenti che non ti aspetti. Soprattutto al prezzo in sconto. La realtà dei fatti è che con questo modello, si inizia davvero a capire quali siano le intenzioni del brand cinese e quale sarà il suo futuro, soprattutto nel mercato occidentale: non è un prodotto perfetto, l'azienda dovrebbe lavorare meglio sull'app (e anche sul logo, che a me non fa impazzire), ma è di certo uno dei robot aspirapolvere più potenti del mercato, nonché l'unico che si può vantare del fatto di riuscire davvero a lavare il pavimento.


N.B. Se non doveste visualizzare il box con il link all'acquisto, vi consigliamo di disabilitare AdBlock.

Midea M7 Pro | AliExpress

Spedizione dall'EUROPA

 - Riscattare Coupon venditore (presente nella pagina prodotto, sotto il prezzo)

- Riscattare il Coupon indicato in questo box, prima di procedere con l'acquisto

More Less
LinkedIn

Per tutte le offerte in tempo reale di AliExpress – legate all'iniziativa e non – date un'occhiata al box qui sotto. Oltre agli sconti trovate anche il pulsante per iscrivervi al nostro canale Telegram dedicato allo store, in modo da non perdere nessuna occasione!

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .