Honor Italia è ufficiale: cosa bolle in pentola?

honor italia

La fine del 2020 ha visto la cessione di Huawei del suo sub-brand Honor, un avvenimento senza precedenti nel mondo tecnologico. Non soltanto per l'entità economica della vendita, ma anche e soprattutto per le motivazioni dietro questa mossa. Una mossa che Huawei si è trovata in buona sostanza costretta a compiere, a causa di un ban USA che l'ha messa all'angolo estromettendola dal mercato telefonico. Per compensare le enormi perdite a cui andrà incontro, ha suo malgrado venduto Honor, azienda che da essere un sub-brand diventa a tutti gli effetti una realtà indipendente.

Honor ufficializza la nascita della divisione indipendente anche per l'Italia

La separazione da Huawei e Honor è passata attraverso vari step, a partire da una riorganizzazione della dirigenza. L'azienda ha comunque tranquillizzato su aggiornamenti, garanzia e assistenza, mantenendo quanto garantito prima della cessione. Da quell'evento in poi, abbiamo assistito alla presentazione di smartphone quali Honor V40, V40 Lite Luxury e Play 20, ma unicamente in Cina. Se si visita lo store italiano, infatti, si può notare come si dia importanza a tutto fuorché agli smartphone. Ed è normale, perché l'ultimo telefono lanciato qua da noi è la serie Honor 9X di quasi 2 anni fa.

honor 50 pro design 10/5

Ma proprio oggi Honor Italia ha confermato l'inizio della sua nuova avventura post-Huawei, annunciando la fondazione di Honor Technologies Italy. La nuova divisione nostrana è a tutti gli effetti una realtà indipendente distaccata dalla ex casa madre. Non è dato ancora sapere ciò cosa comporterà, ma con buona probabilità il primo smartphone del nuovo corso potrebbe essere proprio Honor 50. La sua presentazione si staglia all'orizzonte, perciò non ci resta che attendere.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .