Se hai questa ROM sul tuo Xiaomi, rimuovila subito

xiaomi minovo

Il mondo delle custom ROM, in particolar modo quando si parla di Xiaomi, è sempre piuttosto brulicante di alternative. Sappiamo che da tradizione del brand, sono molti gli utenti smanettoni che si affidano ai suoi smartphone come prima scelta per il modding. Grazie ad una politica dei prezzi molto aggressiva, la community è particolarmente ampia e quindi i modder sono solerti nel proporre la propria declinazione di ROM Android. Purtroppo, fra tante ROM apprezzabile si può nascondere un mela marcia, come apparentemente nel caso della ROM Minovo.

Una custom ROM per Xiaomi è stata segnalata per gravi problemi di phishing

Personalmente è la prima volta che sento parlare di questa custom ROM Xiaomi, ma indagando un minimo sembrerebbe essere un'alternativa alla Xiaomi.eu. Ma non è questo il punto, perché da parte di Xiaomiui è stato lanciato un monito piuttosto grave: disinstallatela subito. Il problema è presto detto: gli utenti che hanno installato questa build alternativa rischiano di finire vittima del phishing. Non ci sono ancora molti dettagli in merito, ma pare che la ROM richieda donazioni per supportare il lavoro svolto, fra l'altro ritenuto illegittimo in quanto sarebbe un furto della MIUI. Se già ciò non bastasse, questi pagamenti sarebbero soggetti di una falla di sicurezza che causerebbe il furto di dati personali, fra cui i dettagli della carta di pagamento.

xiaomi minovo

Nonostante non siamo in possesso di prove concrete su questo illecito, il consiglio è quello di rimuovere la ROM per evitare casi di phishing. Dubitiamo che molti di voi l'abbiano installata, non essendo una custom ROM particolarmente conosciuta, ma se fra di voi ci fosse qualcuno che ce l'ha toglietela subito. Nel caso, date un occhio al vostro account bancario e in generale vi consigliamo di cambiare qualsiasi password.

Già che ci sono, vi ricordo che c'è anche una falla di sicurezza che riguarda la MIUI: ve ne parlo in questo articolo.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .
Lydsto