Recensione Xiaomi Mi Robot Vacuum-Mop 2 Pro+: mappa casa con due fotocamere!

Xiaomi Mi Robot Vacuum-Mop 2 Pro+

Sempre più completi e dai nomi sempre più complessi i prodotti di Xiaomi dedicati alla casa. Infatti, di recente l'azienda cinese ha lanciato lo Xiaomi Mi Robot Vacuum-Mop 2 Pro+, un nuovo robot aspirapolvere (e lavapavimenti) con una tecnologia particolarmente innovativa che consente di mappare la casa senza l'ingombro della torretta laser, ma con l'ausilio di 2 fotocamere con sensori ToF.

Come si sarà comportato durante i nostri test? Sarà altrettanto preciso nella rilevazione degli spazi e nella pulizia? Scopriamolo insieme all'interno della nostra recensione completa!

Recensione Xiaomi Mi Robot Vacuum-Mop 2 Pro+

Unboxing – Xiaomi Mi Robot Vacuum-Mop 2 Pro+

La confezione di vendita è realizzata nel classico cartonato bianco sul quale è raffigurato il robot ed al suo interno troviamo la seguente dotazione:

  • Xiaomi Mi Robot Vacuum-Mop 2 Pro+;
  • serbatoio per l'acqua con panno integrato;
  • cavo d'alimentazione;
  • basetta di ricarica;
  • spazzolina laterale;
  • strumento di pulizia;
  • manuale delle istruzioni multilingua (italiano compreso).

Design e costruzione

Il design dello Xiaomi Mi Robot Vacuum-Mop 2 Pro+ non è tanto differente da quello della concorrenza o dei modelli precedenti, in quanto ha sempre una forma arrotondata con la stessa distribuzione delle spazzole e del serbatoio dell'acqua. Tuttavia, la grande novità risiede nel fatto che questo robot non abbia una classica torretta con sensore di distanza laser (LDS) per mappare casa, ma solamente due fotocamere con sensori ToF.

Questa novità consentirà al dispositivo di svolgere le stesse funzioni di prima, ma con delle dimensioni più contenute, quindi faciliterà la pulizia sotto a mobili o sanitari rialzati. Infatti, il robot ha 35 centimetri di diametro ed è spesso solamente 8.15 centimetri, per un peso complessivo di 3.7 chilogrammi.

La costruzione comunque è molto solida ed i materiali utilizzati sono di buona fattura. Si alternano infatti plastica lucida e opaca, le quali hanno l'unico difetto di trattenere un pochino la polvere. Non sto parlando ovviamente di grandi quantità, ma una spolverata ogni due giorni dovrete dargliela.

Polvere sulla superficie del robot

Superiormente troviamo il sensore di navigazione visivo, il tasto home ed il tasto power, mentre inferiormente sono presenti i sensori di dislivello, le rotelle omnidirezionali, i contatti di ricarica, un sensore ottico, la spazzolina laterale e quella principale e le ruote.

Alzando il coperchio notiamo il LED di stato per il Wi-Fi, il pulsantino per il reset ed il contenitore dello sporco. Analizzando le ultime sezioni passiamo al profilo frontale su cui è collocata l'altra fotocamera con sensore ToF, la fascia ammortizzata anticollisione, mentre posteriormente si nota la presa d'aria con gli altoparlanti integrati.

Software

L'applicazione da usare per sfruttare tutte le funzionalità dello Xiaomi Mi Robot Vacuum-Mop 2 Pro+ è la classica e ottima “Xiaomi Home”, la quale è in italiano e perfettamente funzionante con i server europei.

Per prima cosa sarà necessario registrarsi e successivamente effettuare il pairing tra il robot e lo smartphone. Ovviamente, per svolgere questa operazione necessiterete di una connessione Wi-Fi. In caso contrario potrete comunque avviare il robot, ma senza poter sfruttare tutte le sue potenzialità smart.

Dalla prima schermata è possibile selezionare le 3 funzioni più importanti:

  • Base: il robot tornerà alla base di ricarica;
  • Iniziare la pulizia: per far partire (o per mettere in pausa successivamente) il vacuum;
  • Modalità: sarà possibile scegliere diversi tipi di pulizia tra cui Silenzioso, Standard, Alta potenza, Turbo;
  • Impostazione del livello dell'acqua: potremo scegliere quanta acqua far rilasciare per il lavaggio del pavimento. Le opzioni sono 3, ovvero Basso, Medio e Elevato.

Inoltre, è possibile visualizzare la mappatura della casa, il percorso effettuato nella sessione di pulizia corrente, l'area già coperta, la percentuale di batteria residua ed il tempo di pulizia dall'avvio.

Prima di analizzare il menù vi parlo di alcune funzioni interessanti che vale la pena di menzionare, infatti attraverso l'app Xiaomi Home sarà possibile avviare la pulizia solo in alcune zone, programmare la pulizia in base a degli orari, tracciare sulla mappa delle barriere che il robot non deve oltrepassare o memorizzare delle mappe o attivate la modalità di aspirazione intelligente, la quale cambia potenza in base alla superficie su cui si trova.

Sarà possibile condividere la gestione del robot con più utenti e cambiare la lingua. C'è l'italiano oltre che le principali lingue europee ed extra-europee come cinese e coreano.

Per il resto sono presenti le classiche funzionalità viste a bordo dei suoi predecessori come:

  • DND mode: ovvero la modalità non disturbare in cui possiamo specificare le ore in cui il vacuum non deve né pulire, né emettere suoni;
  • Notifications: qualora volessimo ricevere delle notifiche circa lo stato del robot;
  • Cronologia della puliza: ci mostra la cronologia delle sessioni di pulizia, il numero di accensioni, il totale dell'area coperta ed il totale dei minuti di utilizzo dalla prima installazione;
  • Programma di servizio: è possibile monitorare lo stato di integrità della componentistica interna, quando sostituire le spazzole o pulire i filtri ed i sensori;
  • Telecomando: ci permette di comandare il dispositivo a nostro piacimento tramite dei pulsanti direzionali;
  • User manual: qui troviamo il manuale utente e le istruzioni per l'utilizzo;
  • Impostazioni generali: sono presenti le impostazioni base del robot tra cui: rinomina, condividi dispositivo, automazione, controllo aggiornamenti, disaccoppia e così via;
  • Localizza il mio aspirapolvere: attraverso questa funzione il robot inizierà a parlare per consentirci di ritrovarlo facilmente.

Insomma, nulla da dire sull'app di Xiaomi che è veramente completissima e perfetta per un utilizzo avanzato.

Specifiche tecniche

Prima di iniziare a parlarvi del suo funzionamento è bene fare un breve recap delle sue specifiche tecniche:

  • Aspirazione: 3000 pa;
  • Potenza: 40W;
  • Batteria: 5200 mAh;
  • Capacità raccoglitore: 0.55 L;
  • Capacità serbatoio: 250 ml.

Funzionamento

Lo dico fin da subito: lo Xiaomi Mi Robot Vacuum-Mop 2 Pro+ mi ha sorpreso. Sostituire la torretta laser con due sensori ToF è non era facile, ma l'azienda è riuscita a trovare una soluzione più che funzionale e che permette di risparmiare dello spessore.

Mi ha sorpreso la precisione con cui questo robot si avvicina ai mobili e agli ostacoli senza quasi mai toccarli, ma aggirandoli e continuando con minuzia la pulizia dell'appartamento. In questo modo si riducono di molto i danni accidentali provocati dentro l'abitazione quando si non si è in casa. Inoltre, grazie all'insieme di vari sensori il robot riuscirà a salire piccoli gradini di un paio di centimetri (pensiamo al coprifilo del parquet o ad un tappeto), evitare veri e propri gradini grazie ai sensori di dislivello e a capire in che punto della casa è collocato.

La pulizia è ottima grazie anche alla potenza d'aspirazione di 3000 Pa, la quale riuscirà a tirar su anche lo sporco più difficile. Io l'ho sempre utilizzata in modalità Standard e Alta potenza, ma la prima è più che sufficiente per un passaggio quotidiano. Faccio presente che, qualora abbiate dei tappeti, potete impostare la modalità “Super aspirazione per tappeti” che rileverà in automatico la superficie d'aspirazione e aumenterà la potenza d'aspirazione.

Xiaomi Mi Robot Vacuum-Mop 2 Pro+

Ecco, in questo caso toglierei il serbatoio per l'acqua per evitare di bagnare il tappeto, ma per le altre situazioni vi ricordo che, essendo anche lavapavimenti, toglierà anche la polvere residua sul pavimento per garantire una miglior pulizia.

A proposito di questo aspetto è bene far presente che all'interno del serbatoio non deve essere inserito alcun tipo di detergente, sapone o liquido di altro tipo, ma solamente acqua. Questo perché rischierebbero di otturare o deteriorare gli ugelli.

Comunque impostando un rilascio elevato dell'acqua è possibile pulire un appartamento da 80 mq ed avere ancora 1/4 del serbatoio a disposizione (la capacità complessiva è 250 ml). Con la rimanenza è possibile coprire circa 40 mq con modalità di rilascio bassa.

Autonomia

Lo Xiaomi Mi Robot Vacuum-Mop 2 Pro+ è dotato di una batteria da 5200 mAh, la quale ci garantisce un'ottima autonomia e ci assicura una pulizia completa anche per case molto grandi. Ovviamente la modalità di aspirazione influisce molto sulla durata, ma anche con modalità Alta potenza il robot è riuscito a coprire circa 80 mq (la mappa segna 40 mq, ma il vacuum fa un doppio passaggio) consumando appena il 30% della batteria per circa 70 minuti di utilizzo.

Qualora il robot stesse per scaricarsi, questo tornerà automaticamente alla base di ricarica e una volta raggiunto il 100% ritornerà a pulire l'appartamento dalla zona che aveva lasciato in sospeso.

Conclusioni – Xiaomi Mi Robot Vacuum-Mop 2 Pro+

Con il nuovo Xiaomi Mi Robot Vacuum-Mop 2 Pro+ l'azienda cinese ha lanciato un prodotto decisamente interessante con una tecnologia all'avanguardia che ben presto vedremo a bordo di altri competitors. Nel quotidiano parliamo di un robot che si comporta egregiamente sia nella pulizia che nel lavaggio e lo fa con estrema precisione e minuzia.

Sono rimasto molto soddisfatto dal nuovo vacuum di casa Xiaomi e ad oggi penso che sia una delle migliori soluzioni presenti sul mercato. Ovviamente il prezzo riflette la sua qualità e ufficialmente è venduto ben oltre i 400 euro, ma grazie ai nostri coupon che condividiamo giornalmente su GizDeals è possibile acquistarlo su Aliexpress a 323.20 euro con codice sconto “2PROPLUS20“. Vi ricordo che è spedito dalla Spagna, ha presa italiana e lingua italiana.

A questa cifra diventa decisamente più appetibile e meno costoso di altri competitors con meno funzionalità che si trovano su Amazon.

N.B. Se non doveste visualizzare il box con codice o il link all'acquisto, vi consigliamo di disabilitare l'AdBlock.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .

Lydsto