Recensione OnePlus Nord N100: l’entry-level più onesto sul mercato

recensione oneplus nord n100 copertina

Parlare di un top gamma è spesso facile, specie se si tratta di OnePlus. Ma quando si entra nel vasto mondo degli entry-level, bisogna fare i conti con una gamma di dispositivi per chi ha davvero poche pretese, ma spesso con criticità importanti. E queste sono le premesse per la recensione del OnePlus Nord N100, lo smartphone più economico del brand, ma si sarà fatto apprezzare?

Recensione OnePlus Nord N100

Unboxing – OnePlus Nord N100

recensione oneplus nord n100 confezione

La confezione del Nord N100 è essenziale come quella di un qualsiasi OnePlus, quindi con cavo di ricarica, caricabatterie a 18W, spillino per lo slot SIM ed una buona manualistica. Insomma, tutto quello che serve per usarlo out-of-the-box.

Design e costruzione

recensione oneplus nord n100 design 1

Il design del OnePlus Nord N100 in recensione è anonimo, un telefono molto semplice, che richiama vagamente il fratello maggiore N10 e molto vagamente il top OnePlus 8T. Forse per qualcuno va anche bene che sia così pulito, ma a volte un po' di personalizzazione in più non guasta. La costruzione è però solida: nonostante i materiali plasticosi, si fa apprezzare per il touch and feel che forse alcuni smartphone in vetro non restituiscono.

recensione oneplus nord n100 design 2

In ogni caso, non è piccolo, con dimensioni da 164.9 x 75.1 x 8.9 mm ed un peso 188 grammi, complice la grande batteria dello smartphone. Guardando alle componenti del Nord N100, abbiamo il tasto accensione sulla destra, i tasti volume sul lato sinistro, il sensore d'impronte in alto al centro sul retro, la speaker inferiore posizionato accanto all'ingresso USB ed il jack da 3.5 mm. Nella parte superiore c'è solo il microfono per la soppressione dei fruscii.

Display

recensione oneplus nord n100 display 1

Il grande “MA” di questo smartphone. Infatti, il display utilizzato per OnePlus Nord N100 è un pannello LCD IPS da 6.52″ con risoluzione solo HD+ (1600 x 720 pixel). Forse qui abbiamo un piccolo passo indietro rispetto a qualche competitor, ma lo recupera con il refresh rate a 90 Hz (solo adattivo), non facile da trovare nella sua fascia di prezzo. In alto a sinistra è presente il punch-hole della fotocamera anteriore.

recensione oneplus nord n100 display 2

Di per sé il display non è neanche così malvagio, la luminosità è buona ed i contenuti si guardano in maniera onesta. Ma la taratura dei colori è troppo carica, con l'impossibilità di poterli calibrare ed è un minus importante. Per farvi un esempio, i volti nei video tendono spesso al rosso, quindi non sono naturali. Presente comunque una modalità comfort per la lettura, niente male.

Hardware e prestazioni

Quando nel titolo diciamo che il OnePlus Nord N100 è l'entry-level più onesto, parliamo principalmente per quello che offre in quanto a prestazioni. L'hardware si compone del chipset Snapdragon 460, un octa-core da 1.8 GHz, dotato di una GPU Adreno 610, ma anche di 4 GB RAM LPDDR4x e 64 GB di storage UFS 2.1, espandibili fino a 256 GB.

Una configurazione del genere di solito farebbe a pugni con buone prestazioni, ma come vedremo dopo con il software, tutto è abbastanza bilanciato. Oseremmo dire che questo è uno smartphone dai buoni caricamenti, ma che ci mette un po' a carburare una volta aperte le applicazioni. Non vi sono lag importanti e si destreggia comunque in maniera sufficiente nel multi-tasking.

Per il gaming, con Need For Speed NL da Corsa va abbastanza bene, senza dettagli al massimo, però ci si può giocare in maniera soddisfacente. Nessun problema con Brawl Stars. Ovviamente non vi aspettate prestazioni da Snapdragon 7xx o 8xx, siamo molto lontani.

Fotocamera

recensione oneplus nord n100 fotocamera

Altro punto “onesto” di questa recensione. OnePlus Nord N100 ha un comparto fotocamera che non punta ad essere un mero riferimento alla scheda tecnica. Un modulo con 3 sensori da 13 + 2 + 2 MP con apertura f/2.2-2.4-2.4, con Macro ed effetto bokeh. La fotocamera anteriore è invece da 8 MP f/2.0.

E gli scatti riflettono quella che è la dotazione di sensori. Con tanta luce sono sicuramente sufficienti e sono anche godibili lato social, ma già con un po' di luce in meno perdono di qualità, specie se utilizziamo lo zoom 2x. Di notte assolutamente rivedibili e impastati gli scatti, ma non possiamo condannare uno smartphone che comunque costa poco.

La fotocamera anteriore fa invece un buon lavoro, sempre con tanta luce, ma anche quando magari non è luminosissimo gli scatti non sono da buttare. Se ci chiedessero come deve scattare uno smartphone sotto i 200€, indicheremmo questa qualità fotografica. Per i video la qualità visiva è okay per il range del prodotto, ma la cattura dell'audio è bocciata, un vero peccato.

Audio e connettività

Piccola sorpresa a favore del OnePlus Nord N100. Infatti, il piccolo della casa è dotato di speaker stereo, che è una piccola chicca nel suo settore di competenza. Non è potentissimo, ma il suono risulta pulito, si ascolta la musica con una certa qualità.

Qualità che migliora ovviamente in cuffia, sia da jack audio, sia da type-C, sia da Bluetooth. In capsula auricolare ci sentono molto bene, nessuna criticità.

Per la connettività, essa raggiunge fino al 4G+, ma non sfigura e non ci sono problemi di sorta per il segnale. Nessun problema anche in Wi-Fi. Dual SIM ma se scegliete questa soluzione dovrete rinunciare all'espansione di memoria.

Per il resto troviamo appunto Wi-Fi Dual Band, Bluetooth 5.0, NFC, GPS, GLONASS, Beidou, A-GPS, Galileo, il già citato jack audio e USB Type-C con supporto OTG. Capitolo privacy: benissimo e infallibile con sblocco d'impronte digitali (10/10 e nel quotidiano non sbaglia) e ottima risposta anche con Face Unlock anche al buio e con mascherina.

Software

  

Un grande, grandissimo pregio. La OxygenOS tiene a galla tutto e funziona davvero benissimo. Purtroppo è fermo alla versione 10, ma per il periodo utilizzato ha ricevuto due aggiornamenti con patch di sicurezza fino a febbraio 2021.

Così come gli altri OnePlus, c'è la possibilità di personalizzare tutta l'interfaccia in maniera abbastanza completa. Il software inoltre offre un'ottima fluidità e spinge il Nord N100 anche oltre alcune sue possibilità, quindi promosso.

Batteria

recensione oneplus nord n100 batteria

Qui siamo davanti ad un battery phone. Vuoi il chipset poco energivoro, vuoi il display HD+, i 5.000 mAh del OnePlus Nord N100 durano tantissimo. È davvero difficile scaricare in un giorno solo la batteria di questo smartphone, ci si arriva con molta tranquillità ai due giorni. In stand-by è un piccolo Highlander, quindi non avrete mai problemi in questo senso.

Batteria però che si ricarica solo fino a 18W, di conseguenza non è troppo veloce la ricarica totale. Questo però è un problema che dovrete farvi dopo due giorni di utilizzo, quindi è un buon compromesso.

Conclusioni – OnePlus Nord N100

Dopo aver sezionato tutto quello che compone il OnePlus Nord N100 di questa recensione, abbiamo bisogno di tirare le somme per capire cos'è in realtà questo smartphone. Se guardiamo la scheda tecnica, forse è dietro a smartphone come Redmi Note 9 (quello da 4/64 GB) oppure Realme 7 per display e fotocamera, perché pesa come un macigno il fatto che sia solo un pannello HD+ nel 2021.

Ma se guardiamo all'esperienza d'uso, allora ci può competere tranquillamente e anzi il software è sicuramente superiore, con anche la chicca dello speaker stereo. L'autonomia lo premia spesso e volentieri e quindi per chi vuole spendere pochissimo per un OnePlus, per un primo smartphone ad un ragazzino/anziano oppure per un secondo smartphone allora è una scelta da valutare. Questo perché ora di listino costa 149€, ma lo si trova anche sotti i 130€, come a questo link, e lì non è sbagliato valutarlo come acquisto. Certo però, se avessero messo quel pannello Full HD+

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .