Huawei: il 6G la svolta, ma senza fretta

huawei 6g connessione futuro
ECOVACS

Mentre nel mondo ci si chiede quando il 5G sarà parte integrante della nostra vita definitivamente, in Cina iniziano già a creare discussioni per il 6G. Ed è Huawei quella più attiva in merito, che però tiene tutti cauti sostenendo che il 6G è ancora lontano da una forma precisa, sebbene possa rappresentare la svolta.

Huawei pubblicherà un documento sul 6G per spiegarlo

huawei 6g connessione futuro 2

A parlare della futura tecnologia di connessione è stato il Turning President Eric Xu, che ha spiegato che il 6G, di per sé, è ancora sconosciuto e vedrà l'arrivo sul mercato non prima del 2030. Proprio per questo, Huawei ha intenzione di pubblicare un documento sul 6G, per spiegare a tutti di cosa si tratta. Infatti aggiunge: “Non vediamo l'ora di usarlo, ma non c'è fretta nel realizzarlo“.

Che cosa vuol dire questo? Che è sicuramente prematuro parlare di qualcosa che è nei piani, ma che nel concreto non esiste. E sebbene non c'è una concreta applicazione del 6G, sono già tante le realtà che vogliono attrezzarsi per potersi avvalere del futuro della connettività. Oltre a Huawei, ci perviene vivo, ma anche LG insieme ad entità USA e tedesche è pronta a sviluppare il 6G, così come la nuova G Alliance, che comprende brand del calibro di Apple, Google, Cisco, HP ed Intel. Insomma, non manca la materia prima, ma bisogna entrare nei giusti tempi.

In termini di prestazioni, il 6G permette di raggiungere una velocità tra le 10 e le 100 volte più veloce del 5G, portando la velocità di trasmissione massima dai 100 Gbps ad 1 Tbps. Inoltre, vedremo la nuova connettività impegnata in maniera ampia per le comunicazioni, la telemedicina, gli affari militari e l'intrattenimento.

⭐️ Scopri il Calendario dell'Avvento di GizChina con 25 super offerte da svelare ogni giorno fino a Natale .