Xiaomi Mi 11 Ultra: fotocamera a confronto con i top Samsung, OPPO e OnePlus

xiaomi mi 11 ultra oppo find x3 pro oneplus 9 pro samsung galaxy s21 ultra fotocamera

Xiaomi Mi 11 Ultra è stato presentato ufficialmente, arriverà in Italia e con la fotocamera migliore al mondo, almeno secondo DxOMark. Un traguardo considerevole e che dimostra l'impegno del produttore per alzare l'asticella sotto il profilo multimediale. Basti vedere anche il pieghevole Mi MIX Fold, il primo al mondo con la tecnologia Liquid Lens. Ma al di là di questi primati, come si comporta l'apparato fotografico del nuovo Mi 11 Ultra, specialmente se messo a confronto con la competizione? Anche perché a questi giro i rivali sono agguerriti, fra Samsung Galaxy S21 Ultra, OPPO Find X3 Pro e OnePlus 9 Pro. Nell'attesa di potervi portare la nostra recensione, il leaker Ice Universe ha ben pensato di pubblicare qualche scatto di confronto.

Prima di guardare le foto, facciamo un riepilogo delle differenze hardware fra i quattro camera phone:

  • Xiaomi Mi 11 Ultra
    • 50 MP, f/2.0, 1/1.12″, 1.4 µm, OIS
    • 48 MP, f/4.1, 1/2.0″, 0.8µm, OIS, zoom ottico 5x
    • 48 MP, f/2.2, 1/2.0″, 0.8 µm, 128°
  • OPPO Find X3 Pro
    • 50 MP, f/1.8, 1/1.56″, 1.0 µm, OIS
    • 13 MP, f/2.4, zoom ottico 2x
    • 50 MP, f/2.2, 1/1.56″, 1.0 µm, 110°, lenti FreeForm
    • Lente super-macro
  • OnePlus 9 Pro
    • 48 MP, f/1.8, 1/1.43″, 1.12 µm, OIS
    • 8 MP, f/2.4, 1.0 µm, OIS, zoom ottico 3.3x
    • 50 MP, f/2.2, 1/1.56″, 1.0 µm, ?°, lenti FreeForm
    • Lente monocromatica
  • Samsung Galaxy S21 Ultra
    • 108 MP, f/1.8, 1/1.33″, 0.8 µm, OIS
    • 10 MP, f/2.4, 1/3.24″, 1.22µm, OIS, zoom ottico 3x
    • 10 MP, f/4.9, 1/3.24″, 1.22µm, OIS, zoom ottico 10x
    • 12 MP, f/2.2, 1/2.55″, 1.4 µm, 120°

La fotocamera Xiaomi Mi 11 Ultra può tenere testa alla competizione?

Ma come si traducono queste differenti specifiche all'atto pratico? Come prevedibile, le differenze negli scatti standard sono quasi impalpabili, se non all'occhio più allenato. Premettiamo che si tratta di scatti filtrati dalla compressione di Twitter, pertanto non è giusto sbilanciarci su quale sia il migliore. Ma già da questi scatti possiamo carpire alcune differenze, perlomeno nel modo in cui luci e colori vengono catturati e processati dagli smartphone.

Prendendo in esame il sensore primario, si notano due gruppi in quanto a similitudini: Xiaomi Mi 11 Ultra e OnePlus 9 Pro è il primo, OPPO Find X3 Pro e Samsung Galaxy S21 Ultra il secondo. I primi due condividono due aspetti che si evincono da queste foto, ovvero un approccio meno carico e più realistico. Con i top Xiaomi e OnePlus si notano colori meno saturi, con OP 9 Pro che però dimostra un miglior range nella cattura dei colori. OPPO e Samsung, invece, tendono a sfoggiare colori più vivaci, con Samsung che da “tradizione” spinge di più sui verdi.

Con il grandangolare, prima di tutto Xiaomi Mi 11 Ultra salta subito all'occhio come quello con il campo visivo più ampio. Al contempo, è anche quello con i colori meno vividi. OPPO e OnePlus si assomigliano, con Find X3 Pro con un pelo più di contrasto e colori, mentre Samsung tende nuovamente ad avere un verde più presente.

In tutto ciò, ricordiamo che Xiaomi Mi 11 Ultra non ha ancora ricevuto nessun aggiornamento, al contrario degli altri tre smartphone. Ma proseguiamo con un altro elemento di interesse: lo zoom.

Teleobiettivi periscopiali a confronto

Di questo quartetto, Xiaomi Mi 11 Ultra e Samsung Galaxy S21 Ultra sono gli unici due a poter vantare un teleobiettivo periscopiale, ma ci sono differenze non di poco conto. Xiaomi ha un solo sensore con zoom ottico 5x, mentre Samsung si spinge più in là, con due sensori con zoom ottico 3x/10x. Questa combo permette al Samsung di poter avere una perdita di dettagli minore su tutta la lunghezza focale offerta. A parte questo, Mi 11 Ultra arriva ad un massimo zoom software 120x, mentre il Samsung si ferma a “solo” 100x.

Partendo da un minimo di 3x/5x fino ad un massimo di 100x, le differenze fra Xiaomi Mi 11 e Samsung Galaxy S21 Ultra sono varie. In primis, Samsung punta nuovamente su foto più cariche di colori, ma anche con una maggiore luminosità. E se questo può piacere o meno in base al gusto, quello che è più oggettivo è la differenza in termini di dettagli catturati. Quando si sale con la quantità di zoom, si nota come Xiaomi inizi a perdere dettagli, mentre Samsung tende a conversare più dettaglio sia nelle parti in luce che in ombra. Sicuramente Samsung si aiuta tramite software con lo “sharpening”, ma il risultato complessivo è più convincente.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .
Lydsto