MIUI 12.5: installare servizi Google e Play Store diventa più facile, anche in Cina

xiaomi miui google play store
ECOVACS

Qualche giorno fa, Xiaomi ha annunciato ufficialmente il blocco dei servizi Google nella MIUI 12.5 per alcuni modelli di smartphone. Una notizia che ha subito creato un certo allarmismo, in quanto andrebbe a ledere coloro che si affidano al mercato d'importazione. Fortunatamente si è rivelato un blocco che riguarderà molto poco noi utenti occidentali, riguardando perlopiù l'utenza asiatica. Come specificato dalla stessa compagnia, è un blocco che riguarderà solamente chi utilizza le ROM MIUI China e non quelle Global ed EEA.

Insomma, indipendentemente da quale smartphone abbiate fra le mani, vi basterà aver installata una MIUI 12.5 Global o EEA e non avrete alcun problema con i servizi Google. Al contrario, ad avere problemi saranno due tipi di utente: il primo è quello che acquista smartphone di cui non esiste una ROM Global. Sono molto pochi, in realtà, ma ci sono. Il secondo è colui che si affida alle MIUI China Beta, ad oggi l'unico modo per testare in anteprima la MIUI 12.5, per esempio.

Xiaomi ha reso più facile l'installazione dei servizi Google sulla MIUI 12.5

Tuttavia, Xiaomi ha deciso che questo limite per le ROM cinesi riguardi un ristretto numero di modelli. Tutti quegli smartphone con piattaforma hardware Snapdragon 855, 865 e 888 non saranno soggetti al blocco, anche se con MIUI China. Questo significa che smartphone come Xiaomi Mi 10 Ultra, Mi 9 Pro 5G, Mi 8 Explorer, Redmi K30 Pro e K30 Ultra potranno ancora contare sui servizi Google.

Non solo: con la MIUI 12.5 è stato semplificata l'installazione di servizi Google e Play Store. Contrariamente al passato, l'ultima versione della UI di Xiaomi ha  il framework Google già installato. Pertanto non è più necessario usare il classico installer che troviamo sull'app store Xiaomi, bensì una procedura molto più rapida. Per farlo, basta andare in “Settings/Account & Sync“, cliccare su “Basic Google services” ed abilitare il toggle. Tornando indietro, cliccando su “Add account” sarà presente la voce “Google“.

Una volta inseriti i vostri dati di accesso, nella MIUI 12.5 comparirà il Google Play Store e potrete così scaricare tutte le varie app di cui avete bisogno. Google, Gmail, YouTube, Chrome, Foto, Home, Maps e chi più ne ha, più ne metta. Al loro primo accesso, potrebbe comparire un messaggio che vi comunica che l'app non funzionerà finché non abilitate i Google Play Services. Vi basterà cliccare su “Enable” per far sì che il messaggio scompaia per sempre.

Purtroppo c'è un piccolo elenco di smartphone Xiaomi che continuerà ad avere il blocco. Mi riferisco a quei modelli che non hanno ROM Global ed EEA e non godono della presenza di Snapdragon 8xx. Mi riferisco a Xiaomi Mi 10 Youth Edition, Mi 8 SE, Mi 6X, Redmi K30, K30 5G, K30i, 10X e 10X Pro, per citare gli esempi principali. Nel loro caso, l'unico modo per avere i servizi Google sarà sbloccare il bootloader, installare una TWRP e flashare una ROM alternativa.

⭐️ Scopri il Calendario dell'Avvento di GizChina con 25 super offerte da svelare ogni giorno fino a Natale .