Twitter Spaces sfida Clubhouse: che cos’è e come funziona la nuova chat vocale

twitter spaces cos'è come funziona

Dopo TikTok la palma di social del momento, sulla bocca di tutti, è passata a Clubhouse (anche con qualche conseguenza nefasta in Cina). Ma il social basato sulle stanze virtuali e sull'uso della chat vocale si appresta ad avere già un nuovo rivale, decisamente ispirato: se non conoscete ancora Twitter Spaces, ecco tutto quello che c'è da sapere su cos'è, come funziona e quando dovrebbe arrivate.

Twitter si “ispira” a Clubhouse: in arrivo la chat vocale e gli spazi

A dicembre Twitter ha cominciato ad anticipare una vera e propria “piccola” rivoluzione per il social dei cinguettii, con il primo accenno all'introduzione della chat vocale. La nuova funzione arriva con uno stile “ispirato” a Clubhouse, il nuovo social network del momento, e sembra che abbia cominciato a prendere piede in queste ore. Stanno arrivando molteplici segnalazioni (anche in Italia) e pare che Twitter Spaces sia attualmente in fase di test: ma che cos'è esattamente e come funziona?

Che cos'è Twitter Spaces?

twitter spaces cos'è come funziona

Partiamo col rispondere alla domanda principale, anche se ormai sarà chiaro: che cos'è Twitter Spaces? Come rivelato dallo stesso team di Twitter, è un luogo in cui incontrarsi, costruito attorno alle voci delle persone che utilizzano Twitter, la tua comunità di Twitter. Gli spazi sono attivi fintanto che sono aperti; una volta terminate, non saranno più disponibili pubblicamente su Twitter.

Si tratta di una nuova funzionalità del social, che permette di entrare in uno spazio (una stanza, se preferite) ed è possibile avviare una chat vocale con gli utenti presenti all'interno. Si parla, si ascolta ed è possibile chiedere la parola: una volta che il moderatore di turno avrà dato l'approvazione, potrete parlare.

Come funziona Twitter Spaces?

twitter spaces cos'è come funziona

Ma come funziona Twitter Spaces? Niente di più semplice: una volta entrati nello spazio che vi interessa avrete la possibilità di intervenire nella chat vocale e conversare con altri utenti. Come anticipato poco sopra, potrete chiedere la parola e ricevere l'approvazione del moderatore per intervenire e dire la vostra. La chicca è rappresentata da alcune funzioni parecchio interessanti, come la possibilità di interagire anche utilizzando le emoticon oppure beneficiare della trascrizione del testo in tempo reale.

Ovviamente tutti possono creare spazi: sarà possibile invitare fino a 10 persone per parlare e condividere pensieri; in questo caso sarete voi il moderatore e potrete selezionare chi può partecipare alla discussione con i privilegi di parola. Creando una stanza sarà necessario consentire l'accesso al microfono, confermando il permesso di utilizzo da parte di Twitter. La persona che crea uno spazio, oltre a decidere chi può parlare, può anche rimuovere, segnalare e bloccare gli altri utenti.

Ricordiamo poi che gli spazi sono dei luoghi pubblici fintanto che restano aperti: una volta terminati questi non saranno più disponibili.

Quando arriva Twitter Spaces?

Al momento Spaces è disponibile solo per un numero limitato di utenti, in versione di prova. Inoltre la nuova funzione è utilizzabile solo su iOS; tuttavia sembra che le cose si stiano muovendo anche in direzione degli utenti Android, con un possibile debutto già nel mese di marzo.

⭐️ Scopri il nuovo Volantino Settimanale di GizChina con offerte e coupon esclusivi sempre diversi.
Volantino