Riparare Huawei Mate X2 costa un rene, ma non per il display

huawei mate x2

Era prevedibile che la presentazione di Huawei Mate X2 avrebbe suscitato una certa curiosità all'interno della comunità di appassionati della tecnologia. La categoria dei pieghevoli sta portando una ventata d'aria fresca in un panorama a tratti stagnante come quello degli smartphone. Ma come ogni tecnologia all'avanguardia, bisogna sapere cosa si sta maneggiando o si rischia di comprometterne il funzionamento. E farlo con Mate X2 può significare dover pagare costi di riparazione a dir poco esorbitanti.

Il nuovo Huawei Mate X2 ha dei costi di riparazione a dir poco elevati

Provate ad indovinare qual è il componente più costoso da riparare per Huawei Mate X2. Se avete ipotizzato il display, ci siete andati vicini ma sappiate che non è questo l'elemento più oneroso in sede di riparazione. Come rivela il listino apparso in rete, è la scheda madre a rischio infarto nel caso dovesse essere riparata fuori garanzia. Il suo costo di riparazione ammonta a ben 913€ (7.199 yuan) per la variante da 256 GB, salendo a 1.027€ (8.099 yuan) per la variante da 512 GB.

Un prezzo ben superiore alla scheda madre di Huawei Mate X, dove la riparazione costava “soltanto” (3.579 yuan). La cosa paradossale è che il display costa decisamente meno: 722€ (5.699 yuan) contro gli 897€ (7.080 yuan) di Mate X. Il perché ci sia questo balzo per la scheda madre non è pubblico, ma ipotizzo derivi dalla difficoltà di produzione in seguito al ban USA, in particolar modo per il Kirin 9000.

huawei mate x2

Ma scheda madre e schermo non sono gli unici componenti che potrebbero essere necessario dover sostituire su Huawei Mate X2. L'altro elemento pregiato è il comparto fotografico, passando dai 150€ (1.185 yuan) della fotocamera principale ai 107€ (845 yuan) del teleobiettivo e 41€ (330 yuan) del grandangolare. Si scende a 57€ (454 yuan) per la selfie camera, mentre il case posteriore ammonta a 73€ (580 yuan) e la batteria a 25€ (199 yuan).

Chissà se Huawei Mate X2 sarà portato anche in Europa. Nell'attesa di scoprirlo, potete dargli uno sguardo più approfondito in questo confronto con Samsung Galaxy Z Fold 2. Ah, e non dimenticatevi i suoi nuovi sfondi ufficiali!

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .