Che cos’è la Città Proibita, dove si trova e perché è tanto importante per la Cina?

città proibita
ECOVACS

La Cina è un paese che, tradizionalmente, vive di simboli e soprattutto di credenze popolari, che scaturiscono poi in ricorrenze e festività molto importanti. Ma se guardiamo ai simboli, c'è uno più di tanti ad attrarre turisti e cittadini cinesi, cioè la Città Proibita situata a Pechino, di cui vi spieghiamo che cos'è e perché è così importante per la Cina.

Città Proibita: che cos'è, la sua storia e le curiosità

Storia

città proibita 2

Prima di spiegare l'impatto che ha sulla cultura e sulla società cinese, bisogna spiegare prima di cosa si stratta. La Città Proibita o Zenjincheng (紫禁城) è stato il palazzo imperiale di ben due dinastie cinesi molto importanti, cioè i Ming (1368-1644) e i Qing (1644-1911). Di conseguenza, ha visto succedersi gli ultimi secoli di Impero Cinese prima della caduta a favore della Repubblica.

città proibita 3

Da come si può ammirare dalla foto sopra, non si è certo badato a misure ed edifici: infatti è costituita da ben 980 edifici che in totale sono composti da 8.707 camere ed un'area di 720.000 m², il che porta la Città Proibita ad essere il palazzo più grande del mondo. Costruita tra il 1406 ed il 1420, una volta terminata oltre alle dimore era il centro cerimoniale e politico del governo cinese.

Da palazzo imperiale a museo a Patrimonio UNESCO

città proibita 4

Già esempio della sontuosa architettura tradizionale cinese, la Città Proibita ha influenzato fortemente lo sviluppo culturale ed architettonico di tutta l'Asia Orientale. Dopo svariati anni, nel 1925 essa è diventata un museo, ormai noto come “Museo del Palazzo“, in cui sono raccolte intere collezioni di opere e manufatti derivanti dall'epoca imperiale e per questo inestimabili.

Sia il palazzo in sé che il museo hanno dei gemelli: infatti, oltre a Pechino esiste una Città Proibita a Shenyang ed un Museo anche a Taipei, il secondo però è stato diviso durante la Guerra Civile Cinese.

Nel 1987 infine, è stata resa Patrimonio dell'UNESCO, venendo giustamente riconosciuta come un'eredità da preservare per le generazioni future.

Perché i brand tecnologici si ispirano alla Città Proibita?

oppo enco x forbidden 2
oppo enco x forbidden city

Talmente bella quanto importante, la Città Proibita ed il suo Museo hanno ispirato fortemente sia la cultura, sia l'architettura e sia la multimedialità cinese, con molti film dedicati. Negli ultimi anni però, con l'esplosione dei brand cinesi di tecnologia ma anche del forte impegno culturale del governo cinese, molti di questi marchi, come OPPO, hanno lanciato prodotti ispirati proprio alle bellezze contenute nel Palazzo, segno che ancora oggi la tradizione può svolgere un ruolo fondamentale.

Curiosi della cultura cinese? Se volete saperne di più sulla festa più importante della Cina, il Capodanno Cinese, vi rimandiamo al nostro focus per l'imminente evento.

⭐️ Scopri il Calendario dell'Avvento di GizChina con 25 super offerte da svelare ogni giorno fino a Natale .