Samsung Exynos 2100 ufficiale: un SoC a 5nm che sa di riscatto

samsung exynos 2100
OnePlus Nord N10

Dopo anni di critiche sui propri processori Samsung ha deciso, per il 2021, di proporre qualcosa di nuovo. Con l'avvento dello Snapdragon 888, l'ultimo chipset di fascia alta di casa Qualcomm, le regole del gioco sono cambiate e l'asticella è stata portata ancora più in alto. Motivo per cui, un po' tutti, sono costretti a rincorrere. Anche Samsung deve necessariamente farlo, per tornare ad essere competitiva in tale ambito. Da qui, dunque, nasce l'esigenza di proporre un Samsung Exynos 2100 più potente di tutto ciò che attualmente si trova sul mercato.

Samsung Exynos 2100, un SoC a 5nm da 2,9GHz

Da pochissimo Samsung ha lanciato il suo nuovo SoC, che ci accompagnerà per tutto il 2021. Si tratta, dunque, dell'Exynos 2100  che dopo mesi di rumor, benchmark e leak è stato finalmente presentato sul mercato. Abbiamo a che fare, quindi, con un chipset realizzato a 5nm, in grado di sprigionare iuna frequenza di clock massima pari a 2,9GHz. Tutto questo grazie ad una struttura composta da tale configurazione: 1 x ARM Cortex-X1 + 3 x ARM Cortex-A78 + 4 ARM Cortex-A55. Questa volta, dunque, il brand sudcoreano ha davvero voluto dare uno sprint al proprio SoC di fascia alta, con la speranza di lasciarsi alle spalle il continuo divario con le soluzioni Qualcomm.

LEGGI ANCHE:
Dopo Xiaomi Mi 11 il prossimo senza caricabatterie sarà Samsung Galaxy S21

Non manca, ovviamente, una GPU Mali-G78, che in questo caso dovrebbe migliorare le performance grafiche di oltre il 40% rispetto al passato. Sarà comunque necesseria verificare poi sul campo tutto ciò, anche se non abbiamo dubbi sul fatto che le prestazioni possano essere all'altezza della situazione. Ci aspettiamo, dunque, delle novità soprattutto dal punto di vista energetico.

Nelle scorse settimane sono comparsi numerosi benchmark che ci fornivano un'idea sul livello raggiunto da tale SoC. Anche nei confronti dello Snapdragon 888, però, non c'è stato un così ampio divario, segno che probabilmente questo possa essere davvero l'anno giusto per Samsung in tali termini. Oltretutto, poi, tale componente sarà in grado anche di supportare fotocamere da 200MP e, grazie a diverse tecnologie software, dovrebbe poter garantire una qualità degli scatti maggiore. Non solo con la camera standard, ma anche con lo zoom ed utilizzando i sensori grandangolari.

Ovviamente Samsung Exynos 2100 è dotato di un modem 5G che supporta gli spettri di frequenze 5G sub-6GHz e mmWave. Buono a sapersi, quindi, dato che sarà proprio tale componente a muovere la prossima serie Samsung Galaxy S21.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .
AnyCubic