Recensione Keekoon KK004: nessuno la conosce, ma si “difende” bene

keekoon kk004
OnePlus Nord N10

Avete mai acquistato una telecamera di sicurezza per la vostra casa? Molto probabilmente la risposta è “Sì”. Qualche anno fa, però, non era così comune munirsi di sistemi di sicurezza di questo tipo, dato che spesso venivano prodotti solo da alcune aziende specializzate. Questo faceva, dunque, lievitare i costi e non tutti ovviamente potevano permetterselo. Oggi, però, le cose sono cambiate molto. Anche su Amazon, ad esempio, si trova una quantità quasi sterminata di telecamere di questo tipo, a qualsiasi prezzo. All'interno di alcuni store, dunque, da poco è possibile acquistare un nuovo dispositivo di sicurezza, ovvero Keekoon KK004. Anche se il nome vi dice poco, si tratta di una videocamera di sicurezza che registra in 1080p ed è pensata per gli ambienti interni. Come mi sono trovato con questo dispositivo? Ve ne parlo all'interno di questa recensione completa.

Recensione Keekoon KK004

Unboxing

Keekoon sicuramente è un'azienda che sta simpatica al nostro pianeta, dato che la confezione di vendita è realizzata interamente in cartone riciclato. All'interno di questo box, dunque, troviamo:

  • Keekoon KK004;
  • breve manuale delle istruzioni, anche in lingua inglese;
  • staffa in plastica, per il fissaggio al muro;
  • viti e tasselli;
  • cavo Ethernet, CAT 5E;
  • dischetto per le istruzioni.

Design & Materiali

Dando uno sguardo a questa IP Camera, è evidente come l'azienda abbia puntato tutto su un materiale plastico non del tutto soddisfacente. Queste sue finiture lucide, infatti, sono inclini a trattenere parecchio sporco risultando poco gradevole per un dispositivo che è destinato a restare in casa. Anche dal punto di vista delle dimensioni non ci siamo, risultando sicuramente più ingombrante di altri prodotti concorrenti. Sul sito ufficiale, però, non vengono riportate informazioni precise in tal senso, quindi dovrete fidarvi della mia parola. Diciamo, in sintesi, che mi sarei aspettato un assemblaggio leggermente più curato.

Osservando il prodotto a 360° ne possiamo apprezzare le forme davvero particolari. A livello di connettività, però, le porte presenti su tale device sono sempre le stesse. Oltre a mostrare sulla parte frontale il sensore principale, un LED ed il sensore Night Vision, sul retro abbiamo un foro per l'uscita audio, l'ingresso Ethernet, l'antenna Wi-Fi, l'ingresso microSD (già occupato da un'unità da 16GB) ed il foro per l'alimentazione. Andando in basso, invece, abbiamo il classico tasto Reset ed il foro centrale, filettato, che è indispensabile nel caso in cui vogliate appendere al muro il dispositivo. Non mancano, inolte, ben 4 gommini che servono per tenere in posizione, e stabile, la videocamera.

Troviamo sulla parte frontale il nome dell'azienda, e niente altro. Questa telecamera di sicurezza, infatti, non è pensata per gli ambienti esposti alle intemperie, dunque non presenza alcun tipo di certificazione contro acqua e polvere. Dovete necessariamente, quindi, piazzarla in casa, o in ufficio.

Hardware & Connettività

Qui voglio analizzare principalmente due aspetti: la ricezione del segnale e la stabilità dello stesso. Con Keekoon KK004, dunque, non ho avuto alcun problema in tal senso, riuscendo sempre a collegarmi alla videocamera abbastanza rapidamente. Non l'ho posizionata in un punto cieco della casa, ma sono stato attento nel cercare di renderla quanto più funzionale possibile. Motivo per cui la distanza tra la Keekoon KK004 ed il modem era inferiore ai 3 metri, senza alcun ostacolo in linea d'aria. Se queste sono le condizioni, quindi, non si corre alcun rischio in fase di connettività. Devo dire, poi, che l'installazione è piuttosto semplice rispetta in pieno la filosofia dei prodotti Plug&Play. Basta collegarla alla corrente, scansionare il codice QR stampato inferiormente, scaricare l'applicazione ufficiale presente nel Play Store ed il gioco è fatto. Qual è l'unico problema? Purtroppo scansionando il codice QR del”app, direttamente dal libretto delle istruzioni, il telefono non mi ha trovato nulla. Sarà necessario, quindi, scansionare la voce “Android apk file” che ci rimanderà direttamente al sito ufficiale per il download del file.

Oltre alla scansione iniziale del codice QR, almeno in fase di configurazione questa IP Camera deve essere collegata ad un cavo Ethernet che parte direttamente dal modem/router. Questo per permettere al sistema di interfacciarsi correttamente con la rete di casa.

Scheda Tecnica – Keekoon KK004

  • Dimensioni: 210 × 160 × 120mm;
  • Peso: 250 grammi;
  • Sensore immagine: CMOS Image Sensor (1/3″), 2MP (1.920 x 1.080 pixel);
  • Formato video: H.264;
  • FOV: 80°;
  • Risoluzione Video: 1.080 x 1.920 pixel, 30fps;
  • Rilevamento soggetto Night Vision: distanza di 8 metri;
  • Memoria: microSD fino a 64GB.

Software

Qui andiamo ad analizzare tutto ciò che riguarda essenzialmente l'applicazione per smartphone. Vi ho già parlato, dunque, del fatto che tale app vada scaricata come un apk esterno ma, al di là di questo aspetto, è sufficientemente buona. Non posso promuovere, però, la qualità grafica dell'interfaccia che, per quanto mi riguarda, non è all'altezza di un prodotto di questo tipo.

Osservando più in dettaglio tale software, vediamo come nella schermata principale trovi spazio un elenco delle videocamere che abbiamo configurato ed installato in casa. Nel nostro caso, ovviamente, ne vediamo solo una. Spostando per un attimo il nostro sguardo in basso, però, notiamo la presenza di altri tre tasti. Andando su Snapshot, quindi, entriamo direttamente nella galleria, dove sono contenute le foto che abbiamo scattatto. Tutte le varie registrazioni manuali, invece, trovano spazio su Record. Dove, invece, possiamo dare uno sguardo approfondito ai vari allarmi che sono scattati nel corso del suo periodo di attività è nel reparto Alarm. All'interno di quest'ultimo, dunque, troviamo data e ora dell'allarme, nonchè alcuni frame delle immagini.

Tornando su Live video e cliccando sulla nostra cam, accediamo alla visualizzazione in diretta di quello che sta riprendendo la Keekoon KK004. Qui, dunque, possiamo svolgere tantissime azioni diverse. Nel caso in cui, ad esempio, non fossimo soddisfatti del posizionamento della camera, potremmo tranquillamente modificarlo. Tramite swipe sullo schermo dello smartphone, dunque, abbiamo la possibilità di modificare questo aspetto. Vi ricordo, infatti, che la camera può ruotare sul proprio asse di 340° in orizzontale e di 80° in verticale. Avremo l'opportunità, poi, di modificare la qualità video, di agire sulla luminosità della camera e di attivare volume e microfono principale. Diciamo che sotto questo aspetto, quindi, la camera è piuttosto completa.

Funzionamento & Qualità Video

Keekoon KK004 non sfigura lato video. Anche se perde qualcosa rispetto ad altri concorrenti, questa camera è in grado di riprodurre in maniera sufficiente la scena di fronte a sé. Consiglio, però, d'impostare la qualità al massimo livello, sia in fase di registrazione, sia in fase di scatto. Questo vi permette, infatti, di ottenere una qualità per i dettagli migliore e, soprattutto, una visione molto più ampia. Solo in questa maniera, dunque, potete sfruttare a dovere l'ampio FOV di questa videocamera di sicurezza. Non ho notato particolari problemi, sia di giorno, sia di notte. Devo dire, però, che con la Night Vision le immagini non sono poi così chiare e precise. Si vede chiaramente il soggetto che ha fatto scattare l'allarme, ma non in modo troppo dettagliato.

Ogni volta che viene rilevato un soggetto in movimento la camera invia una notifica al nostro smartphone. A questo punto possiamo fare due cose all'interno dell'app Keekoon: guardare il filmato registrato dalla stessa cam o, in alternativa, andare a guardare i singoli frame riportati nella sezione Alarm. Sempre in riferimento a questo aspetto, devo dire che nelle impostazioni sono presenti tanti diversi livelli di sensibilità. Non so bene, quindi, quanto differiscano effettivamente l'uno dall'altro. Personalmente, però, ho impostato la sensibilità sul livello “3”, uno dei più alti, e mi sono trovato discretamente bene.

Tutte le foto e le registrazioni possono essere salvate, inizialmente, sulla microSD che viene fornita in dotazione. A differenza di tanti altri brand, infatti, Keekoon ne inserisce già una da 16GB all'interno della camera, evitando all'acquirente di dover obbligatoriamente acquistarne una a parte. Non è assolutamente una cosa da sottovalutare e che gioca a favore di questa cam. Voglio muovere, però, una critica su questa app. Avrei preferito, infatti, una gestione più oculata delle varie notifiche e delle registrazioni quotidiane, con una cronologia più semplice ed efficace. Diciamo qualcosa di molto simile a quanto visto su Imou Bullet 2E (vedi qui la recensione completa).

Prezzo & Conclusioni

Keekoon KK004 costa all'incirca 30 euro su alcuni shop online. Non è assolutamente un prezzo elevato, soprattutto considerando quello che viene proposto dalla concorrenza. C'è anche da dire, però, che essendo semi-sconosciuta è anche difficile da trovare rispetto a tante altre.

Keekoon KK004 – Keekoon

Keekoon KK004 è una videocamera di sicurezza che in pochissimi conoscono, ma che offre più di quello che credete! Acquistatela subito!

More Less
LinkedIn

Quello che non mi ha convinto è l'applicazione per smartphone, che trovo insufficiente in alcune sue parti. Non solo a livello grafico, ma anche per alcune funzioni “mancate” che ne avrebbero sicuramente arricchito l'esperienza. Secondariamente, poi, il dispositivo non mostra nulla di così rivoluzionario in tale ambito, registrando con una qualità nella media, senza troppe pretese. Devo dire, però, che posso spezzare una lancia a favore di questo prodotto per la semplicità di installazione e configurazione.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .