OnePlus e OPPO uniscono le forze: il dipartimento Ricerca e Sviluppo sarà lo stesso

oppo oneplus ricerca sviluppo
OnePlus Nord N10

Quando scriviamo di OPPO e OnePlus, è difficile non dare un occhio sia uno, sia all'altro. Questo perché, sebbene tengano fortemente a tenersi “separate”, è innegabile siano collegate e condividano alcuni aspetti. Da qualche ora, questo sospetto è totalmente fondato, dato che OnePlus e OPPO avranno lo stesso dipartimento di Ricerca e Sviluppo.

OnePlus e OPPO: ecco cosa comporta lo stesso dipartimento Ricerca e Sviluppo

oppo oneplus

Secondo la fonte cinese DoNews, OPPO avrebbe assorbito tutte le posizioni del dipartimento R&D di OnePlus, assumendo maggiore potere decisionale sulle decisioni del brand ora solo di Pete Lau. Anche se, dagli insider del marchio verde per eccellenza, è stato rivelato che questa fusione a favore di OPPO sia partita già in dicembre 2020 con Ouga, di cui fa parte anche Realme.

Cosa comporta quindi questa fusione? Molto semplicemente, unendo la Ricerca e lo Sviluppo, quanto meno l'hardware diventerà molto simile, come successo anche in passato più marcatamente e meno nell'ultimo periodo. Quello che rimarrà separato invece sarà il dipartimento Software a cui OPPO non può mettere mano, ma resterà appannaggio totale di OnePlus.

Se dovessimo raccogliere delle parole emblematiche su quello che sarà il futuro di OPPO e OnePlus, ci affidiamo agli esperti che dicono che la relazione “sarà simile a quella tra Xiaomi e Redmi”, che condividono lo stesso dipartimento R&D (ma in modo più marcato).

Quindi, i prossimi OnePlus saranno versioni più accessibili dei futuri OPPO? Il tempo ce lo dirà, ma ormai è impossibile escluderlo, tenendo sempre conto di un brand in ascesa come Realme, che gioca ancor di più al ribasso nei prezzi e mira sempre più alle classifiche di vendite in patria.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .