Aspettando Find X3: OPPO scalda i motori ed anticipa un display d’eccezione

oppo find x3

L'attuale top di gamma OPPO Find X2 è stato il primo smartphone a fornire contemporaneamente una risoluzione QHD+ e un refresh rate a 120Hz, con una precisione del colore a livello professionale. Quasi un anno dopo, la sua eredità risplende brillantemente ed è pronta a debuttare a bordo del prossimo OPPO Find X3, flagship in arrivo nel corso del primo trimestre del 2021.

OPPO Find X2 e il suo lascito per i top di gamma futuri

oppo find x3

OPPO Find X2 monta un pannello AMOLED da 6.67″ con supporto HDR10, sottili cornici e curve fluide che aggiungono la sensazione di alta qualità che ci si aspetta da un dispositivo premium. La frequenza di aggiornamento da 120Hz, poi, è stata l'ennesima aggiunta di tutto rispetto (in particolar modo se si pensa al lancio, già a marzo 2020), con giochi più veloci, feed social che scorrono senza problemi e un'interfaccia fluida. Il tutto accompagnato da una nitidezza al top, grazie alla risoluzione di 1440 x 3168 pixel, la densità da 513 PPI ed il supporto al 100% della gamma colori DCI-P3.

Find X2 è il primo tentativo di OPPO, e dell'intero settore, di offrire un'esperienza di visualizzazione completamente nuova. L’introduzione di uno dei primi display mobili a 10 bit e di un display mobile da 1 miliardo di colori, permette di apprezzare l'alto livello di qualità ingegneristica dell’hardware e del software. Insieme all'accuratezza dei colori dal livello professionale, il flagship OPPO 2020 è diventato il punto di riferimento per la riproduzione dei colori.

Un miliardo di colori, dall'inizio alla fine: che cosa ci aspetta con Find X3?

Con una tecnologia di visualizzazione diventata punto di riferimento di tutta la categoria, OPPO ha creato un perfetto preludio alle novità in arrivo quest'anno. Presentato in occasione degli OPPO INNO DAY 2020, il Full Path Colour Management rappresenta la prima gestione del colore a 10 bit, il prossimo passo verso l'eccellenza dell'imaging e un'esperienza di visualizzazione realmente da un miliardo di colori. Il sistema Full Path OPPO da un miliardo di colori è il primo in un telefono Android a supportare l'intera gamma di colori DCI-P3 e il colore a 10 bit, dall'acquisizione alla memorizzazione e fino alla visualizzazione, per un'esperienza visiva end-to-end.

oppo find x3
Crediti: OPPO

Ciò è stato possibile grazie al miglioramento dell'hardware responsabile della riproduzione dei colori, nonché all'aggiornamento degli algoritmi di imaging OPPO. Grazie alla calibrazione dello schermo, è possibile ottenere una precisione del colore professionale, mentre l'algoritmo proprietario OPPO garantisce la compatibilità della gamma cromatica, supportando il 100 per cento di DCI-P3 a 10 bit di colore. Rispetto a una profondità di 8 bit, il colore a 10 bit riduce gli elementi visivi artificiali generati dalle lacune della gamma cromatica e migliora la graduazione tonale, migliorando la qualità delle immagini durante la creazione e la visualizzazione.

Inoltre, con una dimensione di circa il 50% di quella di un JPEG, il nuovo formato HEIF, nuovo standard di eccellenza nel formato delle immagini, fa parte dell'esperienza end-to-end OPPO, supportando pienamente lo storage di immagini a 10 bit. Insomma, il display del prossimo top di gamma mostra ancora una volta le capacità di OPPO e la sua incessante ricerca dell'eccellenza espositiva.

Al momento la casa cinese non ha ancora confermato la data di presentazione di OPPO Find X3 e sappiamo solo che arriverà nel corso dei primi mesi del 2021. Volete saperne di più? Allora qui trovate una raccolta di leak e conferme dedicate al nuovo flagship, aggiornata costantemente!

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .