Recensione Xiaomi Mi Watch Lite: a questo prezzo è meglio di un Amazfit Bip?

Sarà per rispondere alle mosse di Huami e di Amazfit, oppure perché il 2020 è davvero l'anno degli smartwatch economici, ma una cosa è certa: Xiaomi è passata dall'ignorare totalmente il mercato dei wearable, ad esserne una delle più importanti protagoniste. Ed il successo di vendite le sta dando ragione, forte di un catalogo prodotti con un ottimo rapporto qualità/prezzo: basti pensare a Mi Watch e Mi Watch Color, e il neo-arrivato in India Mi Watch Revolve, che è forse il più interessante tra i dispositivi indossabili di Xiaomi.

Ebbene, lo abbiamo conosciuto sotto il nome di Redmi Watch, ed è arrivato da pochi giorni in Italia: lo Xiaomi Mi Watch Lite è l'ennesimo dispositivo indossabile del brand cinese che, come ormai tradizione vuole, è venduto ad un prezzo decisamente economico, e che su Amazon ha debuttato addirittura in sconto (link in basso).

Ma nonostante esteriormente lo Xiaomi Mi Watch Lite possa sembrare un Redmi Watch a tutti gli effetti, in realtà si tratta di due dispositivi ben distinti, ognuno dei quali è stato adattato al mercato in cui sarebbe stato venduto: la versione europea, ad esempio, rispetto a quella asiatica perde il microfono (e l'assistente digitale), e perde anche l'NFC. Ma ammettiamolo, avere l'NFC almeno qui in Italia sarebbe una cosa del tutto inutile data la “chiusura” dei circuiti di pagamento.

Recensione Xiaomi Mi Watch Lite

Contenuto della confezione

A differenza di altri prodotti concorrenti, le dimensioni della scatola con la quale viene venduto lo Xiaomi Mi Watch Lite sono davvero esigue. Al suo interno quelli di Xiaomi hanno pensato di non inserire nulla di “superfluo”, come ad esempio un cinturino sostitutivo, e si sono mantenuti sull'essenziale a tutti gli effetti. Nel box di vendita, quindi, troviamo:

  • Xiaomi Mi Watch Lite;
  • cavo USB con pin magnetici, per la ricarica del prodotto;
  • breve manuale delle istruzioni, anche in lingua inglese.

Design e display

Senza girarci troppo attorno, esteriormente lo Xiaomi Mi Watch Lite è praticamente identico al Redmi Watch ed è caratterizzato da un quadrante quadrato con una cassa con tagli netti sui bordi.

E sì, in molti hanno subito immaginato che si potesse trattare di una sorta di “anticipazione” del design che potrebbero avere i prossimi Apple Watch, ed in effetti è difficile dare torto a queste ipotesi: i bordi non bombati trasmettono quel “family feeling” di iPhone 12, ma è chiaro che non è detto che quando uno smartwatch ha una cassa quadrata debba per forza “prendere spunto” da Apple Watch. Perché nel caso dello Xiaomi Mi Watch Lite non è così. E non è così per molti aspetti, come la presenza di un singolo tasto laterale, oppure le enormi cornici che circondano lo schermo.

Insomma, il design del Mi Watch Lite ha linee meno squadrate rispetto al Mi Watch standard, ma si discosta anche dal Mi Watch Color, dalla cassa rotonda. A protezione del display (che utilizza un pannello TFT, quindi niente AMOLED) c'è un rivestimento in vetro 2.5D, mentre il corpo misura 41 x 35 x 10.9 mm, per un peso di appena 35 grammi (31 grammi senza il cinturino), ed è disponibile nelle colorazioni Black, Silver e Sand. È così tanto leggero che al polso quasi non si sente.

Lo schermo è da 1.4” ed anche se la sua natura LCD si va vedere palesemente, è sempre importante ricordarsi il prezzo decisamente economico di questo dispositivo. In condizioni di luminosità diretta permette una buona visualizzazione delle immagini, e la luminosità può essere gestita anche automaticamente grazie ad un sensore di luminosità che svolge piuttosto bene il suo lavoro.

Non è presente però l'always on, caratteristica propria dei pannelli AMOLED, ma l'attivazione dello schermo con la rotazione del polso è sempre veloce e molto reattiva. Chiaramente però, i punti a sfavore della tecnologia utilizzata da Xiaomi sono due: le cornici, grandi, enormi, e l'effetto retroilluminazione che si nota soprattutto sui neri. Insomma, considerando che con un pannello TFT LCD i neri non sono mai neri, questo “alone” che si vede sotto il display mette ancora più in risalto le enormi cornici che lo circondano. Buona però la risoluzione da 320 x 320 pixel, che garantisce una densità di pixel per pollice di 323 ppi.

Inferiormente, poi, è presente il sensore per il battito cardiaco che è in grado di analizzare i dati biometrici costantemente, analisi che nelle impostazioni si può decidere di attivare anche a cadenza di 5 minuti, con un ovvio aumento del consumo della batteria.

Caratteristiche tecniche

Se esteriormente lo Xiaomi Mi Watch Lite potrebbe sembrare identico al Redmi Watch, in realtà sotto la scocca i due smartwatch sono piuttosto diversi. Infatti, mentre Redmi Watch fa affidamento su NFC, microfono e assistente AI (XiaoAI, disponibile solo in Cina), nel caso di Xiaomi Mi Watch Lite perdiamo l'NFC ed il microfono in favore della localizzazione GPS integrata che sfrutta anche GLONASS. 

Sempre stabile e senza una grinza la connessione allo smartphone, che avviene tramite Bluetooth 5.0, ottima la resistenza all'acqua: così come il Redmi Watch, anche lo Xiaomi Mi Watch Lite può essere immerso sott'acqua fino a 5 atmosfere.

Ecco la scheda tecnica completa dello Xiaomi Mi Watch Lite:

  • Display: 1,4″, 320×320 pixel, LCD
  • Sensori: movimento a sei assi, geomagnetico, luce ambientale, battito cardiaco
  • Connettività: Bluetooth 5.0, NFC
  • Modalità Sport: 11 modalità supportate tra cui corsa indoor, corsa all'aperto, ciclismo all'aperto, ciclismo indoor e nuoto
  • Rilevamento del battito cardiaco in tempo reale
  • Montioraggio del sonno, dei passi, delle calorie e della distanza percorsa
  • Notifiche chiamate, promemoria messaggi, promemoria allarmi
  • Batteria:
    • 230mAh
    • sino a 9 giorni con utilizzo standard
    • 2 ore per una ricarica completa
  • Geolocalizzazione: GPS / A-GPS / GLONASS
  • Resistenza all'acqua: 5ATM
  • Dimensioni: 41 x 35 x 10,9 mm
  • Peso: 35 grammi (cinturino incluso)
  • Compatibilità: dispositivi Android 5.0 (e versioni successive) o iOS 10 (e versioni successive)
  • Colorazioni cassa: nero, blu, bianco
  • Colorazioni cinturini: nera, Navy blue, Ivory (bianca), rosa, Olive (verde)

Il sensore PPG offre una rilevazione del battito cardiaco piuttosto affidabile, ma nello Xiaomi Mi Watch Lite mancano tutte le altre funzioni “avanzate” (e le virgolette sono d'obbligo) come il monitoraggio del livello di ossigeno nel sangue. E sia chiaro, data la precisione di queste rilevazioni, la mancanza di questa funzionalità è più un bene che un male: soprattutto in un periodo come quello che stiamo vivendo, si stratta di dati che o si rilevano con il massimo della precisione, oppure è meglio evitare di rilevare. E per chiarezza no: non si può rispondere alle telefonate, perché non sono integrati microfono ed altoparlante.

Insomma, non giriamoci intorno. Probabilmente molti di voi diranno che lo Xiaomi Mi Watch Lite non è altro che una Mi Band con un display più grande. Ed in sostanza è proprio così, e non è neppure tra le smart band più avanzate: direi che sostanzialmente è una Mi Band, con display da smartwatch. C'è l'essenziale ed è questo quello che conta, e tutto sembra funzionare piuttosto bene, compresa la bussola e il barometro che segnano con buona precisione i cambiamenti d'orientamento e d'altitudine.

Per i più curiosi, ecco le differenze tra il Redmi Watch e lo Xiaomi Mi Watch Lite:

Redmi Watch (REDMIWT01)Xiaomi Mi Watch Lite (REDMIWT02)
DisplayUnità touch LCD TFT 1.4″ 320 x 320 pixel, 323 PPIUnità touch LCD TFT 1.4″ 320 x 320 pixel, 323 PPI, vetro 2.5D
Sensorisensore ottico per attività cardiaca e sonno, accelerometro, giroscopio, sensore luce ambientalesensore ottico per attività cardiaca e sonno, accelerometro, giroscopio, sensore luce ambientale, barometro
ConnettivitàBluetooth 5.0Bluetooth 5.0
GPSNon presenteGPS + GLONASS
Batteria/autonomia230 mAh – 7 giorni di utilizzo (in base all'uso)230 mAh – 9 giorni di utilizzo (in base all'uso)
Microfono/assistente AISi, XiaoAINon presente
CinturinoFissoFisso
Impermeabilità5 ATM5 ATM
Modalità Sportive7 modalità sport11 modalità sport 
Dimensioni e peso41 x 35 x 10.9 mm (11.9 mm con sensore), 35 grammi (con cinturino) 21 grammi (senza cinturino)41 x 35 x 10.9 mm (11.9 mm con sensore), 35 grammi (con cinturino) 21 grammi (senza cinturino)
ColorazioniCorpo: Elegant Black, Ivory, Ink Blue

Cinturini: Elegant Black, Ivory, Ink Blue, Cherry Blossom, and Pine Needle Green

Corpo: Ivory, Black, Navy Blue

Cinturini: Ivory, Black, Navy Blue, Pink, and Olive

NFCSiNo

Software e fitness

La gestione dello smartwatch avviene tramite l'applicazione Xiaomi Wear, disponibile sia per Android che per iPhone (nella versione Lite). E senza entrare troppo nello specifico, perché ormai la conosciamo piuttosto bene, Xiaomi Wear si compone di tre schede accessibili tramite una barra in basso, che permettono di gestire i vadi dispositivi indossabili associati, accedere ai dati rilevati dai sensori e al proprio profilo utente.

Si tratta di un'applicazione molto più semplice e basilare rispetto a quelle di altre aziende competitor, come Zepp di Huami, con la quale verrà monitorato ed analizzato il sonno profondo, leggero e REM e verrà generato un rapporto quotidiano sulla qualità del sonno, in modo da aiutare l’utente a creare abitudini salutari. Sempre tramite l'app è possibile impostare dei promemoria, modificare alcune impostazioni dello smartwatch ed attivare la ricezione delle notifiche sull'indossabile. Notifiche che, però, continuano ad essere prive della possibilità di rispondere e che integrano la visualizzazione solo delle emoji più semplici.

Ad ogni modo, nello smartwatch ci si muove a gesture. Con uno swipe verso il basso si attiverà il pannello delle notifiche, con uno swipe verso l'alto si attiverà un pannello nel quale sono state inserite alcuni toggle per le impostazioni rapide, mentre con degli swipe verso sinistra o verso destra si potrà accedere ai widget, che saranno personalizzabili tramite l'app sullo smartwatch. Tramite l'app poi si possono scegliere i quadranti: sono circa 100, tutti molto belli esteticamente.

Premendo l'unico tasto laterale invece si accederà al menu delle applicazioni, che continua ad essere caratterizzato dalla solita interfaccia grafica degli smartwatch di Xiaomi: e, ammettiamolo, è una GUI che o si odia o si ama. Personalmente non sono un fan della soluzione pensata da Xiaomi e continuo a preferire quella studiata da Huami, ma è proprio tramite questa interfaccia che si potrà accedere anche alle funzionalità per il fitness.

Sono 11, quindi sono maggiori rispetto a quelle presenti nel Redmi Watch, ed includono:

  • Corsa all'aperto;
  • tapis roulant;
  • ciclismo;
  • ciclette;
  • attività libera;
  • camminata;
  • escursionismo;
  • corsa trail;
  • nuoto in piscina;
  • nuoto libero;
  • cricket.

Piuttosto buone le prestazioni del GPS: la prima connessione ai satelliti potrebbe dover richiedere oltre il minuto, ma una volta eseguito il fix la precisione è ottima.

Autonomia della batteria

La batteria dello Xiaomi Mi Watch Lite  che promette miracoli. E devo essere sincero: sto provando lo smartwatch da qualche giorno e non ho avuto ancora la necessità di caricarlo. Non mi sento quindi di dare un parere certo e soggettivo all'autonomia della batteria ma, considerando che da quando lo sto utilizzando (cioè circa 3 giorni) ho consumato solo un 20% di batteria, sono piuttosto convinto che i 9 giorni di autonomia dichiarati dall'azienda ci siano tutti.

Il processo di ricarica avviene tramite il caricabatterie ad incastro contenuto nella confezione e, sempre secondo quanto dichiarato da Xiaomi, richiederà circa 2 ore per una ricarica completa dallo 0% al 100% di batteria.

Prezzo e considerazioni

Il prezzo dello Xiaomi Mi Watch Lite è di 69,99 euro. Ed è un prezzo talmente accattivante, che in effetti su Amazon il prodotto è andato immediatamente out of stock. Ma tranquilli, data l'alta richiesta nuove scorte arrivano giornalmente, quindi se siete interessati all'acquisto vi consiglio di tenere sempre sotto controllo il link che trovate in basso.

E sì, si tratta decisamente di una cifra molto economica, ma che sia chiara una cosa: vige sempre la regola del “nessuno regala niente”, ed anche in questo caso si paga per quello che effettivamente si ha. In soldoni, non è sbagliato dire che lo Xiaomi Mi Watch Lite sia una Mi Band con lo schermo più grande, e tutto sommato è giusto così: è un dispositivo che si rivolge proprio a quelle persone che si “accontentano” delle funzionalità di una smart band (anche piuttosto semplice a dirla tutta), ma che però non vogliono rinunciare ad un display più grande.

 

N.B. Se non doveste visualizzare il box con codice o il link all'acquisto, vi consigliamo di disabilitare l'AdBlock.

Xiaomi Mi Watch Lite – Amazon Italia

Acquista lo Xiaomi Mi Watch Lite direttamente da Amazon Italia!

More Less
LinkedIn
⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .