Origin OS: tutti gli smartphone vivo e iQOO supportati | Roadmap ufficiale

vivo origin os
Crediti: vivo
OnePlus Nord N10

Di recente vivo ha lasciato di stucco presentando la sua nuova interfaccia proprietaria, che andrà a sostituire l'attuale FunTouchOS. Si tratta di una novità di tutto rispetto, che arriva sì con un design ispirato (si respira aria di iOS 14) ma in grado di introdurre numerose funzioni utili, insieme ad una UI snella ed ottimizzata, con un look comunque fresco e in un certo senso inedito per il panorama Android. Dopo aver visto tutte le caratteristiche di Origin OS è arrivato il momento di scoprire quali sono gli smartphone vivo e iQOO supportati e compatibili, grazie alla roadmap ufficiale rilasciata dalla compagnia cinese.

Aggiornamento 16/12: la compagnia cinese ha dato il via al rilascio per la beta di Origin OS. Trovate tutti i dettagli a fine articolo.

Quali sono gli smartphone vivo e iQOO supportati e compatibili con OriginOS | Ecco la roadmap ufficiale

origin os
Crediti: vivo

A distanza di poche ore dall'annuncio della Origin OS, la casa asiatica ha affidato al social cinese Weibo l'elenco degli smartphone supportati e compatibili a marchio vivo e anche iQOO (come anticipato nei giorni scorsi), insieme alla roadmap ufficiale che svela le tempistiche di rilascio. L'aggiornamento alla nuova UI arriverà a bordo di 33 dispositivi e non sarà una prerogativa del modelli top. La distribuzione avverrà in tre momenti differenti e ovviamente si tratta della versione Open Beta: non appena ci saranno novità per la stabile provvederemo ad aggiornare questo articolo oppure a realizzarne uno ex novo per integrare.

  • Prima del 31 gennaio 2021
    • X50
    • X50 Pro
    • X50 Pro +
    • S7
    • NEX 3S
    • iQOO 5
    • iQOO 5 Pro
    • iQOO 3
    • iQOO Neo3
    • iQOO
    • iQOO Pro 
  • Prima del capodanno cinese 2021 (12 febbraio)
    • NEX 3
    • NEX 3 5G
    • X30
    • X30 Pro
    • iQOO Neo
    • iQOO Neo 855 Edition
  • Secondo trimestre del 2021 (Q2)
    • X27
    • X27 8/128 GB
    • X27 Pro
    • S6
    • S5
    • S1
    • S1 Pro
    • Z6
    • Z5
    • Z5x
    • Z5i
    • NEX S
    • NEX Dual Display Edition
    • NEX Screen Fingerprint Edition
    • iQOO Z1
    • iQOO Z1x

Ovviamente ricordiamo che la roadmap rilasciata da vivo in queste ore fa riferimento alla versione cinese del software. Per quanto riguarda i modelli Global, al momento non abbiamo notizie e l'azienda non ha ancora annunciato Origin OS a livello internazionale.

Al via le registrazioni per Origin OS Beta: ecco i primi modelli supportati | 1 Dicembre

origin os open beta

Nelle scorse settimane abbiamo visto l'elenco degli smartphone vivo e iQOO che riceveranno l'aggiornamento alla Origin OS, con tanto di primi dettagli sulle tempistiche tramite la roadmap ufficiale. Ebbene, come promesso, ecco che il programma di reclutamento per la beta ha inizio, coinvolgendo i primissimo modelli. Di seguito trovate l'elenco pubblicato tramite un post su Weibo, in cui la compagnia cinese invita gli utenti interessati ad effettuare l'iscrizione al programma beta.

  • X50
  • S7
  • NEX 3S
  • iQOO
  • iQOO Neo3

La fase di reclutamento si svolgerà tra il 1° ed il 10 dicembre, con 200 posti per ogni dispositivo. Il lancio della prima closed beta dedicata ai modelli di cui sopra partirà il 15 dicembre. Se tutto procederà per il verso giusto, la stabile potrebbe fare capolino per gli smartphone protagonisti di questa prima ondata già da gennaio 2021, ma ovviamente è tutto da vedere.

Origin OS beta disponibile per i primi smartphone vivo e iQOO supportati | Aggiornamento 16/12

Dopo l'annuncio in merito alle iscrizioni al programma beta di Origin OS, ecco che finalmente vivo ha dato il via al rilascio della prima release della sua nuova interfaccia. L'aggiornamento ha fatto capolino sui dispositivi interessati poche ore fa e tantissimi utenti di Weibo hanno condiviso immagini e dettagli. Come anticipato dalla stessa azienda, i dispositivi interessanti sono vivo X50, S7 e NEX 3S, a cui vanno ad aggiungersi anche i modelli iQOO e iQOO Neo3.

Si tratta ovviamente di una beta interna e a parte qualche screenshot che mostra l'interfaccia oppure la schermata del download tramite OTA, non è stato rivelato tutto il contenuto dell'aggiornamento.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .