OPPO brevetta un bizzarro pieghevole a blocchi snodabili, ecco le immagini

oppo brevetto
Contents: LetsGoDigital

Assieme a Xiaomi e Vivo, OPPO è un altro di quei produttori che è solito sfornare brevetti su brevetti, specialmente quando si parla di pieghevoli. In occasione del MWC 2019 il suo prototipo comparve in video, ma da allora se ne sono perse le tracce. Probabilmente l'azienda ha preferito continuare i suoi lavori in privato, così come la rivale Xiaomi, di cui spesso e volentieri spuntano nuovi rumors sull'esistenza di questo fantomatico pieghevole. Non ci sono state più comunicazioni ufficiali, ma con i brevetti possiamo vedere cosa stia bollendo in pentola.

Aggiornamento 14/12: da LetsGoDigital arrivano i primi render del foldable di OPPO, ed è uno spettacolo. Trovate tutti i dettagli in fondo all'articolo.

LEGGI ANCHE:
OPPO e ColorOS 11: come migliorare Android con FlexDrop

Nei brevetti OPPO compare uno strano smartphone pieghevole a blocchi

Depositati presso il Japan Patent Office, probabilmente questi sono fra i brevetti più strani che abbiamo mai visti uscire dagli studi di OPPO. Il protagonista è sempre uno smartphone pieghevole, ma proposto in quattro varianti, tutte contraddistinte da una originale struttura a blocchi. Il senso è lo stesso per tutte e tre: avere una livrea sostanzialmente snodabile, potendo articolarsi in più posizioni. Nella prima versione abbiamo un rimando a moto RAZR, una sorta di flip phone che integra il comparto fotografico nell'ultimo blocco in basse.

Nelle versioni alternative del pieghevole a blocchi targato OPPO, invece, il modulo fotografico è spostato sul posteriore. Delle quattro proposte, la seconda è l'unica in grado di piegarsi sia in avanti che all'indietro.

Con la terza variante del pieghevole OPPO si sale da 6 ad 8 blocchi, ma i punti di piegamento rimangono comunque due, offrendo così soltanto un display più lungo in verticale. Su questo dispositivo non vediamo nessun sensore fotografico: che sia integrato sotto al display, come nel caso del precedente prototipo?

Concludiamo con la quarta ed ultima variante del pieghevole pensato da OPPO. Non ci sono differenze radicali rispetto alle altre, se non che ricompare la fotocamera sul retro. Il punto di tutte è fondamentalmente lo stesso: una scocca di questo tipo permette di avere uno schermo pieghevole più flessibile, in tutti i sensi. Tuttavia, i dubbi sono due: il primo riguarda la disposizione dell'hardware interno, avendo a che fare con una scocca in grado di piegarsi in più punti. Il secondo, più cruciale, riguarda il software: dato che Android non prevede una UI in grado di adattarsi ad un display del genere, OPPO dovrà occuparsi di ottimizzare il software di conseguenza.

Ecco i primi render di LetsGoDigital | Aggiornamento 14/12

Dopo aver analizzato il funzionamento di questo prototipo, andiamo anche a vedere più in dettaglio il prodotto nei render di LetsGoDigital. Da qualche ora, infatti, sono state pubblicate in rete le immagini di questo telefono, che rendono meglio l'idea sul concept sviluppato da OPPO nel corso dei mesi passati. Come potete vedere, poi, qui sopra vi abbiamo lasciato anche un video che mostra ancora meglio l'ambiziosa idea del brand cinese.

⭐️ Scopri il nuovo Volantino Settimanale di GizChina con offerte e coupon esclusivi sempre diversi.
Volantino