Redmi Note 10 4G si fa sempre più vicino: spunta una nuova certificazione

redmi note 10 4g
Crediti: TENAA
Gshopper

Nel pieno del quarto trimestre del 2020, è tempo di rumor per le nuove line-up di smartphone per il 2021, o anche le ultime fiammate di fine anno. Oggetto della consueta valanga di leak, il prossimo Redmi Note 10 5G fa parlare di sé anche per una variante solo 4G, possibilmente più economica; intanto spuntano dettagli anche sul modello Note 10 Pro.

Aggiornamento 25/11: si ritorna a parlare del Note 10 4G, con una nuova certificazione. Trovate tutti i dettagli nella sezione dedicata, presente qui sotto.

Redmi Note 10/10 Pro 5G o Note X: tutte le indiscrezioni sui nuovi mid-range

Certificata una versione 4G | Aggiornamento 25/11

redmi note 10 pro specifiche prezzo uscita

Il nuovo Redmi Note 10 è ancora avvolto nel mistero sotto molti aspetti e quanto alle specifiche si sa ancora ben poco. Si vocifera di un modello Pro dotato di MediaTek Dimensity 820 e di uno standard con Dimensity 720 (entrambi 5G), accompagnati da una possibile versione 4G. La certificazione in alto riferisce di un device siglato M2010J19SC, con supporto al solo 4G. Si tratta davvero di un modello della serie Note 10? Quale potrebbe essere il SoC?

redmi note 10
Crediti: 3C

Il modello siglato M2010J19SC, dispositivo associato al presunto Redmi Note 10 4G ha ricevuto anche la certificazione 3C, segnalando la presenza di un caricatore con sigla MDY11EM, con una potenza di 22.5W.

Dopo l'ente 3C arrivano tutti i dettagli dal TENAA, con immagini e specifiche. In base a quanto emerso dal database dell'ente certificativo cinese, il presunto Redmi Note 10 4G – ossia il modello siglato M2010J19SC – avrà dalla sua la seguente scheda tecnica (mentre in altro trovate le immagini che ne svelano il design):

  • dimensioni di 162.29 x 77.24 x 9.6 mm per un peso di 196 grammi;
  • display LCD LTPS da 6.53″ con risoluzione Full HD+ (2340 x 1080 pixel) e punch hole centrale;
  • processore octa-core fino a 2.0 GHz (presumibilmente Snapdragon 662);
  • 4/8/6 GB di RAM;
  • 64/128/256 GB di storage espandibile fino a 512 GB tramite microSD;
  • lettore d'impronte digitali laterale;
  • Quad Camera da 48 MP;
  • selfie camera da 8 MP;
  • batteria da 5.900 mAh min. (6.000 mAh), caricatore da 22.5W in confezione (secondo l'ente 3C);
  • supporto Dual SIM 4G, Bluetooth, Wi-Fi, GPS, sensore IR, radio FM, Type-C, mini-jack cuffie da 3.5 mm;
  • sistema operativo Android 10 (sotto forma di MIUI 12).

Se avete letto bene la scheda in alto, è impossibile non farsi venire in mente POCO M3, dispositivo lanciato in Italia e in Europa di recente. Le specifiche coincidono, fatta eccezione per alcuni piccoli dettagli ed il design della parte posteriore (molto più “appariscente” nel caso di POCO).

redmi note 10 4g
Crediti: Geekbench

Il dispositivo è apparso poi anche nella sua variante indiana, con la sigla M2010J19SI (cambia la lettera finale, da C a I). Stavolta abbiamo i primi benchmark su Geekbench, che rivelano la presenza di 6 GB di RAM e di un processore riconducibile allo Snapdragon 662. Ancora una indizio che collega a POCO M3, ovvero il SoC Qualcomm a bordo.

redmi note 10 4g

Abbiamo anche la certificazione dell'ente IMDA di Singapore, con la sigla M2010J19SG. Non vengono riportati dettagli sulle specifiche ma ne abbiamo avuti già abbastanza dal TENAA.

Per quanto riguarda l'identità di questo smartphone è bene fare chiarezza: il debutto in Cina è atteso nel corso delle prossime ore, come Redmi Note 9 4G (che andrà ad accompagnare i fratelli maggiori Note 9 e Note 9 Pro 5G). Eppure, secondo varie indiscrezioni ed indizi, lo stesso modello dovrebbe arrivare che da noi ma facendo parte della serie Redmi Note 10 (in questo caso si tratterebbe della versione base con solo il supporto al 4G).

Insomma, per ora c'è molta confusione, ma sappiamo bene che Xiaomi non è nuova ad operazioni di questo tipo e spetta noi l'arduo compito di sciogliere l'arcano.

Redmi Note 10 5G potrebbe essere un rebrand di Xiaomi Mi 10T Lite (o di POCO X3)?

redmi note 10

Torniamo a parlare di Redmi Note 10, stavolta in versione 5G e con novità discordanti rispetto a quanto visto in precedenza. Se una parte delle indiscrezioni vede il dispositivo come un rebrand potenziato di POCO X3, ora è spuntata una ipotesi. Secondo il leaker cinese DigitalChatStation, infatti, il dispositivo potrebbe debuttare in Cina come un rebrand di Xiaomi Mi 10T Lite. Il piccolo della serie è stato il primo smartphone con a bordo il SoC Snapdragon 750G e la stessa sorte dovrebbe toccare a Redmi Note 10 5G, il quale arriverà in Cina con le medesime caratteristiche e specifiche.

Comunque, teniamo ben presente che al momento i modelli oggetto di indiscrezioni sono i dispositivi siglati M2007J22C e M2007J17C. I due smartphone sono apparsi anche sul portale del TENAA ma secondo ai vari leak di questi giorni dovrebbe trattarsi di Redmi Note 9 5G in versione Pro e Standard (di qui trovate tutte le indiscrezioni raccolte finora). Quindi è bene prendere il tutto con le dovute precauzioni ed attendere ulteriori novità: ciliegina sulla torta, sono emersi nuovi dettagli che potrebbero indicare che un membro della famiglia Note 10 sia in realtà la versione Global di Redmi Note 9 5G Standard (qui trovate tutti i dettagli di questa ipotesi).

Fotocamera

Dopo aver dedicato una valanga di spazio alla possibile versione 4G ed esserci avventurati in speculazioni di varia natura, arriva l'ennesimo colpaccio di DigitalChatStation. Il leaker cinese ha ormai preso a cuore la serie Note, sganciando indiscrezioni con cadenza giornaliera (a breve anche oraria, immaginiamo). Secondo l'ultimo tweet dell'insider Redmi Note 10 Pro avrà dalla sua una fotocamera principale da 108 MP (similmente a modelli top del calibro di Mi 10T Pro).

Tenendo presente le varie conferme che vedono Redmi Note 9 Pro 5G – in arrivo in Cina tra pochissimo – come primo smartphone della serie con un sensore da 108 MP, ci troviamo di fronte a due scenari: o c'è tanta confusione in merito ai prossimi modelli del brand cinese oppure… il nostro Note 10 5G potrebbe essere un rebrand del cinese Note 9 Pro 5G. Quale sarà la giusta conclusione?

Redmi Note 10 e 10 Pro 5G: dettagli e voci di corridoio sul periodo di uscita

redmi note 10 specifiche prezzo uscita 3

A seguito della presentazione della line up di Xiaomi Mi 10T, abbiamo nuovi indizi in merito all'uscita di Redmi Note 10. Questi ultimi sarebbero arrivati da Wang Teng Thomas, che su Weibo scrive: “L'autunno pervade Pechino stasera, la temperatura minima è già ad una cifra, è tempo di comprare vestiti nuovi ed un nuovo__“.

Seppur criptico, Thomas potrebbe aver rivelato il mese di uscita dei prossimi Redmi, in quanto in Cina il periodo in cui si comprano vestiti nuovi è novembre. Ma le cose cambiano radicalmente per il leaker Sudhanshu e quanto l'insider rilascia informazioni sulle prossime uscite, in particolar modo Xiaomi e Redmi, si rivela sempre piuttosto affidabile. E secondo quanto da lui recentemente affermato, il lancio di Redmi Note 10 5G non è per niente dietro l'angolo.

Il fatto che Redmi Note 10 5G arriverà più in là col tempo non ci prende di sorpresa, anzi. Prendiamo la roadmap degli scorsi modelli della famiglia Redmi Note:

  • 02/2018: Redmi Note 5
  • 09/2018: Redmi Note 6 Pro
  • 01/2019: Redmi Note 7
  • 08/2019: Redmi Note 8
  • 04/2020: Redmi Note 9

Tralasciando i modelli spin-off e quelli precedenti all'espansione in occidente, ecco il ritmo di lancio della serie. Ogni anno escono sì due modelli, ma con almeno 7 mesi di distacco per far sì che il mercato non si saturi (e già lo è). Considerato che Note 9 è uscito ad aprile, un eventuale Note 10 potrebbe fare capolino prima della fine dell'anno, ma al momento ancora non abbiamo una finestra precisa.

Redmi Note X: cambio di nome in vista per la serie?

Dopo la carrellata di indiscrezioni di cui sopra, arriva l'ennesima novità per la prossima serie di fascia media della costola di Xiaomi. Secondo quanto riportato dai media asiatici, Redmi Note 10 potrebbe optare per un cambio di nome ed arrivare sul mercato come Redmi Note X.

Comunque, non appena ne sapremo di più sul dispositivo e sul cambio di nome della serie provvederemo ad aggiornare questo articolo con tutte le novità, che siano indiscrezioni o info ufficiali.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .