Huawei parla già di 5.5G, che andrà a migliorare ben 3 scenari

huawei 5.5G interazione IoT
OnePlus Nord N10

Siamo in un momento storico in cui la tecnologia, in qualsiasi suo settore, è un continuo espandersi di ricerca e sviluppo. Per questo, sentir parlare da Huawei di 5.5G, evoluzione del 5G, fa tutto parte di un quadro preciso di ciò che sarà il futuro in questo senso.

Huawei: IoT smartphone, interazione e passaggio al virtuale i punti chiave del 5.5G

huawei 5.5g 2

A parlare di questa nuova concezione di connessione, il 5.5G, è stato l'amministratore delegato di Huawei, Wang Tao, che ha spiegato come la comunicazione mobile ha bisogno di essere continuamente evoluta ed aggiornata, al fine di creare un sistema di interconnessione sempre più veloce e stabile.

Infatti, sono tre i punti chiave cui il 5.5G di Huawei punterà a migliorare: anzitutto, l'IoT dello smartphone, che sarà il fulcro di tutta la comunicazione sia tra le persone, sia tra i dispositivi che compongono l'ecosistema smart sempre più completo. E proprio l'interazione porterà le persone ad entrare in un'esperienza più immersiva nel mondo virtuale, così da avvicinarsi ancor di più a persone altrimenti lontanissime.

Quanto ai dati tecnici, il 5.5G permetterà il supporto di tecnologie molto avanzate in AR/VR, l'olografia, aumentando inoltre la trasmissione dall'attuale 4K 120 Mbps a ben 16K 2 Gpbs, praticamente un fulmine. Il ritardo di interazione inoltre sarà diminuito dagli attuali 20 ms a circa 5 ms. Attualmente, non si sa bene quando verrà implementata definitivamente, ma la speranza è di portarlo al consumer business entro il 2030 (anno del 6G).

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .