Xiaomi amica dell’ambiente: riduzione del 60% della plastica delle confezioni, ma il caricabatterie ci sarà ancora

xiaomi confezione riduzione plastica caricabatterie

Il trend topic dell'ultima settimana è stato sostanzialmente uno: Apple ha rimosso il caricatore (e le cuffie) dalle confezioni dei nuovi iPhone 12. Ora, i primi a fare il verso sarcastico al colosso americano sono state Samsung ed in primis Xiaomi, che non ha perso occasione per ricordare che i suoi smartphone avranno sempre un caricabatterie. Bene, ma come preservare l'ambiente? Xiaomi ha la soluzione: 60% di plastica in meno nella confezione.

Xiaomi: il primo esperimento di riduzione della plastica è la confezione di Mi 10T Lite

A dire il vero, Xiaomi ha già iniziato il processo di risparmio di materiali: infatti, la confezione di Mi 10T Lite è già molto esigua, ma solo per quanto riguarda le plastiche, dato che sono presenti caricabatterie, cavo USB Type-C e perfino una cover. Facendo un confronto, il Mi 10 Lite ha la stessa dotazione ma molto c'è molta più plastica.

A segnalare questa azione è stata proprio la stessa Xiaomi, che continua quindi sul suo Twitter un velato riferimento alla confezione dei flagship Apple, che è diventata effettivamente più esigua, ma con rinunce importanti per la dotazione. Anche se questo fa riflettere, perché quando il brand americano rimosse il jack audio, i competitor replicarono giusto l'anno dopo. Potrebbe succede ancora?

A dire il vero, visto l'insistere delle rassicurazione del brand di Lei Jun, questo non dovrebbe accadere, anche per via della potenza delle batterie dei flagship del brand pechinese, sempre più affamate di energia dei caricabatterie con alto wattaggio, come quella cablata da 100 W o la wireless da 80. Quindi, cari utenti e fan Xiaomi, dormite sogni tranquilli.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .