Samsung pensa a come introdurre nuove fotocamere sui prossimi device pieghevoli

samsung

Non è ormai più una novità il fatto che diversi brand si stiano giocando il futuro del mercato degli smartphone sui device pieghevoli. Huawei (recensione di Huawei Mate XS), Motorola (vedi la recensione di Motorola RAZR) e Samsung si sono già mosse in tal senso, proponendo sul mercato dispositivi all'avanguardia, tutti dotati di caratteristiche uniche. Tra le tante, però, quella che forse in questo momento sta investendo di più in tale settore è Samsung, che recentemente ha rilasciato alcuni nuovi brevetti riguardanti proprio tale aspetto.

Samsung brevetta tre nuovi device pieghevoli

samsung

Dando uno sguardo agli studi di Samsung, è chiaro come il problema, ora, sia un altro. Il brand sudcoreano vuole riuscire, infatti, ad integrare più di un sensore fotografico sulla parte frontale, dunque sta studiando un modo alternativo per fare questo. Motivo per cui ha rilasciato ben tre brevetti differenti, di tre smartphone pieghevoli, che adottano soluzioni diverse, non troppo distanti da quanto visto sul primo Galaxy Fold.

LEGGI ANCHE:
Huawei Nova 8/8 Pro/8 SE: novità su specifiche e data di lancio

Samsung potrebbe tornare ad introdurre una vistosa tacca sui propri smartphone pieghevoli, con il solo scopo di implementare più di un sensore fotografico. Lo scopo principale, però, è di sfruttare questi obiettivi anche a telefono chiuso, utilizzando un design simile a Huawei Mate XS. Sembra comunque molto strano che Samsung provi a testare soluzioni di questo tipo, quando ormai la tendenza sembra convergere verso il display punch-hole. Vedremo, dunque, che cosa accadrà nei prossimi mesi, quando sicuramente questo brand presenterà il suo nuovo device pieghevole.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .