Microsoft comprerà Nokia? Continua la sfida USA al 5G di Huawei

huawei microsoft nokia
Gshopper

Bentornati nel 2013: alla radio passa Get Lucky dei Daft Punk, al cinema Frozen fa il botto di incassi Microsoft sta acquisendo Nokia. No, non avete capito male: sette anni dopo l'anno in cui nasceva il fallimentare progetto Windows Mobile, la storia sembra volersi ripetere. A parlarne è Forbes, con un report che prende spunto dalle predizioni per il 2021 di CCS Insight, che da per certa l'acquisizione di Nokia da parte di una grossa entità statunitense. Ad essere in gioco sarebbero Intel e Microsoft, ma a questo giro l'obiettivo non sarebbero gli smartphone, bensì le tecnologie 5G. Ed in tutto ciò, l'azienda che più ne risentirebbe sarebbe proprio Huawei.

Come già saprete, nel 2013 Microsoft concretizzò la collaborazione antecedente con Nokia, quando i Lumia dell'epoca erano gli unici smartphone a montare l'OS Microsoft. Il colosso di Redmond rilevò la divisione smartphone per 7 miliardi di dollari, prendendo in mano il marchio Nokia Lumia e convertendolo in Microsoft Lumia. Ma ad avere la meglio fu lo strapotere di Apple e Google, vuoi per il duopolio estremamente competitivo, vuoi per demeriti della stessa Microsoft. Da lì a pochi anni, più precisamente nel 2015, si decise di chiudere i battenti, con Nokia che ha progressivamente riacquistato i diritti di produzione smartphone, adesso in mano ad HMD Global.

LEGGI ANCHE:
USA vs Cina: HarmonyOS su Xiaomi e OPPO? Huawei ci pensa

Microsoft e Nokia, un'acquisizione a sfondo 5G che non può che far piacere agli USA

microsoft nokia

Nonostante la divisione hardware non stia brillando, non è questo il soggetto della nuova trattativa. Secondo quanto rilevano Forbes e CCS Insight, Microsoft sarebbe la favorita nell'acquistare il settore connettività di Nokia. Ed è qui che entra in mezzo Huawei, l'antagonista principale nel gioco di potere tecnologico che vede contrapposti USA e Cina. Da essere leader nel settore, l'azienda cinese è stata estromessa dalla costruzione delle infrastrutture 5G in occidente. In Europa la situazione è ancora in divenire, ma alleati come Regno Unito e Germania hanno praticamente deciso di allinearsi alla decisione americana. Non è un caso, poi, che in Regno Unito sia stata proprio Nokia a vincere uno dei più grossi appalti 5G con l'operatore BT.

Come afferma il report, “Microsoft ha mostrato reale interesse per il settore delle telecomunicazioni. Abbiamo già visto due acquisizioni da parte loro quest'anno [Metaswitch e Affirmed Networks], con cui ottenere una certa esperienza in ambito 5G e telecomunicazioni, oltre ad avere contatti all'interno del settore. Crediamo che Nokia possa essere un potenziale obiettivo per qualcuno come Microsoft“. Sempre secondo questa fonte, anche Intel sarebbe molto interessata all'argomento: vedendosi ridotte le quote di mercato da una AMD sempre più competitiva, il mercato 5G sarebbe una chance per avvantaggiarsi sulla concorrenza.

Vista la posizione degli USA, siamo abbastanza certi che il governo Trump sarebbe più che lieto di appoggiare una mossa tale da parte di Microsoft. Basti pensare che TikTok sarebbe dovuta passare nelle mani della creatura di Bill Gates, salvo poi finire ad essere gestita dall'accoppiata Oracle e Walmart.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .
Banggood Novembre