Questo è Huawei Mate 40 Pro: svelate tutte le novità

huawei mate 40 pro

Ogni volta che sta per uscire un nuovo top di gamma, come nel caso di Huawei Mate 40 Pro, attendiamo il leak di Roland Quandt. Puntualmente il leaker ci svela immagini e specifiche del flagship in esame ed evidentemente non si è fatta eccezione per il nuovo capitolo della saga Mate. Non soltanto ne vediamo finalmente svelate le fattezze, grazie ai render ufficiosi, ma anche le caratteristiche chiave di quella che sarà la sua scheda tecnica.

LEGGI ANCHE:
Nuovi prodotti in arrivo con Huawei Mate 40: cuffie studio, smartwatch e non solo

Huawei Mate 40 Pro svelato: ecco come sarà fatto il nuovo top di gamma

Prendendo per buoni (e quasi sicuramente lo sono) questi render, vediamo confermato il display forato per Huawei Mate 40 Pro. Niente più notch, quindi, nel pannello OLED da 6,76″ Full HD+ (2772 x 1344 pixel) con densità di 456 PPI. Purtroppo non viene ancora specificato quale sarà il refresh rate, ma quasi sicuramente avremo 90 Hz di supporto. Ritroviamo il display Waterfall, quindi con un vetro che si curva molto ai lati, ma questa volta sul frame destro rispuntano i tasti del volume. Forse l'azienda ha valutato che la regolazione software del volume di Mate 30 non fosse sufficientemente precisa, ritornando sui suoi passi. Lo sblocco biometrico avviene mediante il sensore ID nel display, di tipo ottico e non ad ultrasuoni, mentre non si fa alcuna menzione sul riconoscimento facciale 3D.

Andando più in profondità, dentro a Huawei Mate 40 Pro c'è il Kirin 9000, ultimo baluardo della produzione TSMC a 5 nm. Grazie anche ai benchmark Antutu degli scorsi giorni sappiamo che include una CPU octa-core così formata: 1 x Cortex-A77 a 3,13 GHz + 4 x Cortex-A77 a 2,54 GHz + 4 x Cortex-A55 a 2,04 GHz. La parte grafica, invece, è gestita dalla GPU ARM Mali-G78, coadiuvata da memorie LPDDR5 e UFS 3.1, nuovamente con espandibilità NanoSD. La connettività comprende anche supporto Wi-Fi 6, Bluetooth 5.2 e NFC.

Le prestazioni complessive dovrebbero superare quelle offerte dall'attuale Snapdragon 865+ di casa Qualcomm. Degne di menzioni sono anche altre componenti, come il modem 5G integrato ed NPU. Concludiamo con la batteria, un'unità da 4.400 mAh con la nuova ricarica SuperCharge 65W tramite porta USB Type-C 3.1, con tempi di ricarica inferiori ai 60 minuti. Non manca la ricarica wireless, anche in modalità inversi per caricare gli accessori compatibili. Ricordiamo anche le dimensioni di Mate 40 Pro, pari a 162.9 x 75,5 x 9,1 mm per un peso di 212 g.

Brutte notizie per il software. Roland Quandt specifica che Huawei Mate 40 Pro integrerà nuovamente Android 10 anziché 11, a causa dei problemi riscontrati con gli USA. La EMUI 11 ci sarà, invece, e utilizzerà solamente Huawei Mobile Services, AppGallery e quant'altro.

Ecco le novità della fotocamera

I render di Huawei Mate 40 Pro evidenziano un modulo circolare, ma differente da Mate 30, con un design “a ciambella” che contiene la sigla che sottolinea la rinnovata collaborazione con Leica. Al suo interno c'è una tripla fotocamera da 50+20+12 MP f/1.9-1.8-3.4, con stabilizzatore OIS, grandangolare e teleobiettivo periscopiale con zoom ottico 5x e video 8K. Migliora anche il sistema di autofocus laser/ottico, grazie all'introduzione di un nuovo sensore adibito alla messa a fuoco. Non è chiaro se si tratti di un sensore ToF o meno. Inoltre, il flash LED viene affiancato da un sensore per la temperatura del colore, con cui catturare al meglio i cromatismi.

huawei mate 40 pro

Sul davanti abbiamo una dual selfie camera, con sensore primario da 13 MP f/2.4. Il secondario è invece un sensore 3D, con cui abilitare le nuove Air Gestures per muoversi all'interno dell'interfaccia senza toccare lo smartphone.

huawei mate 40 pro

Vendite in Europa

Parliamo di commercializzazione. Come rivela Roland Quandt, Huawei Mate 40 Pro sarà venduto in Europa in una sola variante, quella da 8/256 GB, nelle colorazioni Black e Silver. In Cina, invece, ci sarà anche quella maggiorata da 12/256 GB. Vengono anche citate le due varianti superiori, Mate 40 Pro+Mate 40 RS Porsche Design, ma non ci vengono date informazioni sulla loro eventuale vendita in Europa.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .