Kirin 9000 vola nei benchmark per l’intelligenza artificiale

huawei kirin 9000 ai benchmark

Oltre al prodotto finito di per sé, cioè Mate 40, l'attenzione degli utenti per Huawei si è spostata verso i nuovi (e forse ultimi) chipset Kirin 9000 e 9000E. Il primo, su tutti, ha già eccelso nei primi benchmark in Multi e Single Core, ma pare sia una potenza anche per quanto riguarda l'AI.

L'AI di Huawei Kirin 9000 batte Snapdragon 865+ e Dimensity 1000+ nei benchmark

huawei kirin 9000

Secondo il rapporto dell'ente AI Benchmark dell'ETH di Zurigo, l'AI del Kirin 9000 presente su Huawei Mate 40 Pro, ha totalizzato un punteggio totale di 216.6 punti, mentre i MediaTek Dimensity 1000+ di Redmi K30 Ultra e Snapdragon 865+ di ASUS ROG Phone 3 sono davvero lontani con 135.3 e 72.2. Questo avviene perché la potenza della NPU di Kirin 9000, costituita da 2 Big-Core e 1 Tiny-Core permette di immagazzinare molte più informazioni da parte dell'intelligenza artificiale. Questo dovrebbe permettere al sistema del flagship Huawei di essere più prestante, più intuitivo e di conseguenza portare un'esperienza d'uso migliore nella vita di tutti i giorni.

Ma non è solo la NPU ad essere prestante, dato che ricordiamo che il Kirin 9000 è dotato di una CPU Octa-Core divisa in un Cortex-A77 a 3.13 GHz, 3 Cortex-A77 a 2.54 GHz e 4 Cortex-A55 a 2.04 GHz, una GPU ARM Mali-G78 a 24 Core ed un rinnovato ISP 6.0. Insomma, una piccola centrale nucleare sotto forma di chipset.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .