Confronto TCL 10 Plus vs TCL 10 SE: quale acquistare sotto i 300 euro?

TCL 10 Plus vs TCL 10 SE

La fascia media è ormai popolata da tantissimi smartphone e la scelta diventa sempre più ardua, anche perché nell'ultimo anno si sono aggiunti nuovi player sul mercato italiano ed europeo, come ad esempio TCL. Infatti, quest'oggi faremo un confronto tra TCL 10 Plus e TCL 10 SE, in cui analizzeremo le differenze e le rapporteremo alle alternative proposte nella fascia di prezzo che arriva fino ai 300 euro.

Come si saranno comportati durante i nostri test? Scopriamolo insieme all'interno del confronto!

Confronto TCL 10 Plus vs TCL 10 SE

Unboxing – TCL 10 Plus vs TCL 10 SE

Le confezioni di vendita sono praticamente identiche, in quanto troviamo un box in cartonato bianco con la foto del prodotto ed al suo interno è presente la seguente dotazione:

  • TCL 10 Plus/TCL 10 SE;
  • cover in silicone;
  • cavo UBS Type-C per la ricarica;
  • alimentatore 18W (Plus) / 10W (SE) con presa europea;
  • spillino per lo slot SIM;
  • manualistica.

Design e costruzione

Con questi due modelli l'azienda cinese ha realizzato degli ottimi prodotti, soprattutto il TCL 10 Plus che è caratterizzato dalla curvatura del vetro frontale e da una bellissima colorazione blu opaco che regala bei giochi di luce. Questi dettagli lo fanno sembrare un dispositivo di fascia alta e le sensazioni al tocco ne confermano le prime impressioni.

TCL 10 Plus vs TCL 10 SE

Il produttore non dichiara esplicitamente i materiali della scocca, ma questi sembrano molto simili a quelli del TCL 10 SE, il quale anteriormente possiede un vetro 2.5D opaco. Quello che posso dirvi con certezza è che avrei preferito un trattamento oleofobico migliore, ma fortunatamente in dotazione troviamo un'utilissima cover in silicone.

La curvatura comunque migliora la presa dello smartphone e facilita l'utilizzo ad una mano, ma in qualsiasi caso le dimensioni non sono eccessive, parliamo infatti di 158.9 x 72.88 x 8.95 millimetri per un peso ben distribuito di 172 grammi.

Inferiormente troviamo lo slot dual SIM (SIM + microSD), l'ingresso USB Type-C, il microfono principale e lo speaker di sistema, mentre sul profilo superiore è presente solamente l'ingresso jack da 3.5 mm e il secondo microfono. Sul lato destro alloggiano il tasto power e il bilanciere del volume a differenza di quello opposto su cui risiede lo Smart Key.

Passando all'altro device, se teniamo conto del prezzo (street), ovvero circa 150 euro, anche il TCL 10 SE offre un bel design grazie ad una back cover opaca in vetro 2.5D e una tripla fotocamera orizzontale specchiata.

TCL 10 SE

Anche qui il trattamento oleofobico non è da primo della classe, ma fortunatamente abbiamo una cover in silicone inclusa nella confezione di vendita che ci permetterà in qualche modo di ovviare al problema.

Le dimensioni in questo caso sono più generose, parliamo di 164.9 x 74.7 x 8.39 millimetri per un peso di 166 grammi. L'utilizzo ad una mano è leggermente più complicato, ma la sua leggerezza ci verrà in aiuto.

Inferiormente troviamo lo speaker, l'ingresso USB Type-C ed il primo microfono, mentre superiormente è presente l'ingresso mini-jack e il secondo microfono. Il lato destro è caratterizzato dalla presenza del bilanciere del volume e il tasto power, a differenza del sinistro su cui possiamo scorgere l'ingresso dual SIM (o SIM + microSD) e lo Smart Key.

Display

Per quanto riguarda il display abbiamo le seguenti soluzioni:

  • TCL 10 Plus: display curvo AMOLED da 6.47 pollici con risoluzione Full HD+ (2340 x 1080 pixel), rapporto 19.5:9, densità di 398 PPI, luminosità massima di 600 nits;
  • TCL 10 SE: display flat LCD da 6.52 pollici con risoluzione HD+ (1600 x 720 pixel), rapporto 20:9, densità di 268 PPI e luminosità massima di 450 nits.

TCL 10 Plus vs TCL 10 SE

Il pannello del Plus è uno dei suoi maggiori punti di forza grazie a dei colori vividi, ma mai troppo saturi, degli ottimi livelli di luminosità e definizione al quale si aggiungono diverse personalizzazioni aggiuntive come ad esempio l'always-on display, la modalità occhi sani e la possibilità di “eliminare” il notch. Presente anche la dark mode che però rimane su una tonalità di grigio scuro e non il classico nero.

TCL 10 Plus

Non dimentichiamoci che nel software dei TCL troviamo la modalità NXTVISION che migliora l'esperienza visiva del display regolando automaticamente il contrasto, la nitidezza e la saturazione delle immagini in base al contesto. Allo stesso modo andrà ad aumentare la leggibilità sotto la luce del sole e gestirà autonomamente lo switch tra SDR e HDR.

Dispiace che l'unità dell'SE sia solamente HD+ visto che tenendo conto dello street price, ma soprattutto del prezzo di listino, nella fascia di riferimento si trovano dispositivi con pannello Full HD+.

TCL 10 SE

Nonostante ciò la modalità NXTVISION ci garantirà una buona esperienza di utilizzo con dei colori equilibrati, una corretta gestione della luminosità automatica e degli ottimi angoli di visuale. Non mancano poi le personalizzazioni viste precedentemente, tranne ovviamente l'aways-on display dal momento che non parliamo di un AMOLED.

Infine facciamo presente che su entrambi possiamo utilizzare le gestures per la navigazione di sistema. Di base troveremo i tasti a schermo, ma basterà andare nelle impostazioni per cambiare la preferenza.

Hardware e prestazioni

Vediamo la scheda tecnica dei due dispositivi in merito alla componentistica hardware:

  • TCL 10 Plus: Qualcomm Snapdragon 665, octa-core con frequenza di clock massima di 2.0 GHz, GPU Adreno 610, 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna UFS 2.1 espandibile tramite microSD;
  • TCL 10 SE: MediaTek Helio P22, octa-core con frequenza di clock massima di 2.0 GHz, GPU PowerVR GE8320, 4 GB di RAM e 128 GB di memoria interna espandibile tramite microSD.

Come potrete notare non parliamo delle ultime soluzioni presenti sul mercato, ma troviamo dei chipset già rodati che in relazione al loro street price possono risultare in linea con alcuni competitors.

Partiamo prima dal Plus perché abbiamo delle buone performance nell'utilizzo quotidiano e questo è merito anche dei 6 GB di RAM. Sebbene si riescano a soddisfare anche richieste un po' più impegnative, il software necessita di una limatina in più, in quanto non è esente da leggeri rallentamenti. Per quanto riguarda il gaming si riescono a riprodurre anche i titoli più pesanti come PUBG o Asphalt, ma verranno eseguiti a dettagli medi.

Parlando invece del TCL 10 SE le performance sono sufficienti per un utilizzo basilare del dispositivo, ovvero navigazione web, social, app di messaggistica istantanea e così via, ma l'apertura delle app non è super reattiva e in generale si nota qualche rallentamento dovuto al software un po' pesante per un hardware del genere. Per i giochi non riscontriamo particolari problemi con i titoli più leggeri come Clash Royale o Subway Surfers, mentre quelli più pesanti (PUBG) impiegano un po' ad aprirsi, saranno riprodotti a dettagli minimi e con cali di frame evidenti.

Fotocamera

Anche in questo comparto facciamo un breve riassunto delle specifiche:

  • TCL 10 Plus: quad-camera posteriore da 48 mega-pixel (f/1.8) + 8 mega-pixel grandangolare 118° (f/2.2) + 2 mega-pixel macro (f/2.4) + 2 mega-pixel ToF. Messa a fuoco automatica, dual flash LED, video alla risoluzione massima di 4K a 30 fps;
    Fotocamera frontale da 16 mega-pixel con apertura f/2.2;
  • TCL 10 SE: tripla camera da 48 mega-pixel (f/1.8) + 5 mega-pixel grandangolare 115° (f/2.2) + 2 mega-pixel macro (f/2.4). Messa a fuoco automatica, dual flash LED, video alla risoluzione massima in Full HD a 30 fps;
    Fotocamera frontale da 8 mega-pixel con apertura f/2.0.

Ci aspettavamo un po' di più dal comparto fotografico, in quanto la definizione non sempre è alta ed è presente del rumore e dei micromovimenti, soprattutto di notte. Di giorno la gestione delle luci è un po' altalenante, l'HDR automatico interviene con criteri differenti e c'è una differenza di colori tra i due. Ovviamente il Plus ne esce vincitore tra i due, con alcuni spunti interessanti, ma entrambi in notturna non raggiungono la sufficienza e in linea generale la qualità è discreta per una condivisione sui social o per un utilizzo basilare della fotocamera.

La camera frontale va leggermente meglio delle posteriori, ma siamo più o meno sulla stessa lunghezza d'onda. In seguito vi lascio alcuni sample per poter capire meglio la qualità delle immagini.

Audio e connettività

Entrambi posseggono un singolo speaker posto sul frame inferiore, il quale restituisce un audio sufficientemente potente sebbene non sia molto corposo. Infatti, vengono privilegiate maggiormente le frequenze alte e medie a discapito di quelle basse. Questo è evidente soprattutto sul TCL 10 SE, in quanto il TCL 10 Plus si comporta meglio.

In chiamata invece entrambi si comportano bene e l'audio in capsula è ottimo, così come quello catturato dal microfono.

Lato connettività è bene fare qualche distinzione:

  • TCL 10 Plus: dual SIM LTE Cat.6 (o SIM + microSD), Wi-Fi Dual Band, Bluetooth 5.0, NFC, GPS/A-GPS/GLONASS/BeiDou/Galileo, sensore d'impronte digitali sotto al display, jack 3.5mm, riconoscimento facciale 2D;
  • TCL 10 SE: dual SIM LTE Cat.4 (o SIM + microSD), Wi-Fi Dual Band, Bluetooth 5.0, NFC, GPS/A-GPS/GLONASS/BeiDou/Galileo, sensore d'impronte digitali sulla back cover, jack 3.5mm, riconoscimento facciale 2D.

Buona la ricezione per entrambi e non ho riscontrato problematiche né con l'aggancio di altri dispositivi con il Bluetooth né con la navigazione satellitare.

Sul Plus il sensore fingerprint è abbastanza preciso ma non rapidissimo nell'animazione di sblocco e lo stesso vale per l'SE anche se quest'ultimo è posizionato sulla back cover.

Software

Sia il Plus che l'SE sono basati su Android 10 con interfaccia proprietaria TCL UI e patch di sicurezza aggiornate al 5 settembre 2020 per il primo e 5 luglio 2020 per il secondo.

Il software della casa cinese è molto completo, ricco di personalizzazioni come lo Smart Manager, la clonazione delle app, la modalità gioco, il registratore schermo, i temi e tanto altro ancora. Il Plus presenta qualche chicca in più come il menù laterale sul quale inserire le app preferite, il centimetro e così via e troviamo anche alcune scorciatoie al momento dello sblocco con il lettore d'impronte digitali sotto al display.

Insomma, c'è veramente tanto potenziale in questa interfaccia, ma dovrebbe essere ottimizzata meglio per garantire una fluidità maggiore. In quanto non è raro vedere dei leggeri rallentamenti nell'utilizzo quotidiano. Dal suo arrivo in Europa TCL ha già fatto dei grandi passi avanti, quindi sono convinto che in futuro sapranno correggere il tiro e apportare le giuste migliorie.

Autonomia

Sotto la scocca troviamo le seguenti unità:

  • TCL 10 Plus: 4500 mAh con alimentatore da 18W in confezione;
  • TCL 10 SE: 4000 mAh con alimentatore da 10W in confezione.

Nel primo dispositivo abbiamo una buona autonomia che ci consentirà di arrivare fino a sera senza problemi con circa 4 ore e mezza di display attivo con always-on display, luminosità sempre oltre il 50%, un po' di gaming e utilizzo intenso.

Il TCL 10 SE si comporta decisamente meglio, complice il pannello solo in HD+, e si potrà arrivare senza problemi a circa 1 giorno e mezzo di autonomia con una media di 6 ore e 15 minuti di display attivo.

Per entrambi sono necessarie circa 2 ore (poco più per l'SE) per ricaricare gli smartphone dallo 0 al 100%.

Conclusioni – TCL 10 Plus vs TCL 10 SE

Di listino il TCL 10 Plus 6/256 GB viene lanciato a 399 euro, mentre il TCL 10 SE a 229 euro, ma fortunatamente è possibile trovarli già a 291 euro e 146 euro, ovvero dei prezzi molto più in linea con le performance e con i competitors.

In questo confronto li abbiamo analizzati separatamente, sia perché in un'eventuale sfida il Plus vincerebbe senza problemi, sia perché abbiamo voluto mostrarvi due alternative ai soliti brand nella fascia medio-bassa del mercato.

Sebbene in questo segmento ci sia una grande lotta, i due TCL hanno dalla loro un ottimo display, soprattutto se parliamo del Plus, il quale probabilmente ne possiede uno tra i migliori, coadiuvato da un bellissimo design.

Tuttavia il brand dovrebbe apportare qualche miglioria e ottimizzazione lato software e, per i prossimi modelli, fare in modo che vengano rinnovate le lenti e la componentistica hardware perché, per il resto, ha intrapreso la giusta strada.

N.B. Se non doveste visualizzare il box con codice o il link all'acquisto, vi consigliamo di disabilitare l'AdBlock.

Ultimo aggiornamento il 26/10/2020 19:43
⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .