Xiaomi si “confessa”: MIUI 13, indipendenza da Google e molto altro

xiaomi miui 13

Nell'ultimo Confession Time di Xiaomi è stata sganciata la “bomba”, ovvero il ritorno del programma MIUI Global Beta. Ma nel thread della discussione non si è parlato soltanto di questo, andando a toccare argomenti sensibili come la futura MIUI 13. Gli sviluppatori del team MIUI hanno colto la palla al balzo anche per rispondere ad alcune delle domande più frequentemente poste loro.

LEGGI ANCHE:
MIUI 12: tutti i bug sugli smartphone Xiaomi, Redmi e POCO

Gli sviluppatori di Xiaomi parlano della MIUI, fra presente e futuro

miui logo

Indipendenza da Google?

Nonostante i tempi che corrono, il dissidio fra USA e Cina non ha (ancora) scalfito il business di Xiaomi, sicuramente non rattristata dal calo delle vendite di Huawei. Ma c'è chi, legittimamente, si chiede se Xiaomi abbia intenzione di separare la MIUI dai servizi Google, anticipando un possibile ban derivante dalla Entity List. Tuttavia, Xiaomi ha specificato di non avere alcun piano del genere in mente, almeno per il momento.

Una MIUI sempre più internazionale

È sotto gli occhi di tutti che il business occidentale di Xiaomi sia una parte considerevole dei ricavi dell'azienda. Anche perché il brand in Cina ha perso quote in favore di rivali quali Huawei, OPPO e Vivo. Al contrario, in Europa è uno dei marchi più forti, se si escludono capisaldi come Samsung ed Apple. Proprio per questo nello sviluppo del software di Xiaomi c'è la forte volontà di internazionalizzare la MIUI.

Come passare da una versione tradotta a una versione veramente internazionale?“: è questa la domanda che si sono fatti gli sviluppatori della MIUI. Tuttavia, ci sono zone del mondo in cui una semplice traduzione può non bastare, dato che ogni paese ha un diverso approccio alla lingua. Inoltre, potrebbe essere rilevante il dare la possibilità agli utenti di scegliere quali app pre-installare al primo avvio. Ogni paese ha app più utilizzate, pertanto creare una lista unica potrebbe risultare poco funzionale. Questi sono i problemi che il team sta affrontando e che vedremo affrontati in futuro.

Cosa aspettarci dalla MIUI 13?

Concludiamo con l'elefante nella stanza: la MIUI 13. Prima di tutto ricordiamoci che, nell'attesa, prima assisteremo al debutto dell'intermedia MIUI 12.1. Per il momento i primi update sono in formato Stable Beta, ma le prime release stabili dovrebbero arrivare già nel corso delle prossime settimane. Della MIUI 13 si inizierà a parlare concretamente nel 2021, probabilmente, ma gli sviluppatori Xiaomi hanno comunque deciso di darci qualche piccola anticipazione.

xiaomi miui 13

Quello che è certo è che il team Xiaomi sta già lavorando alla prossima MIUI 13, attualmente in fase di sviluppo. Uno degli obiettivi che si sono posti è quello di creare delle animazioni allo stato dell'arte. Un tempo si cercava di snellire quanto più possibile il software, ma oggi gli smartphone sono sufficientemente potenti per sostenere una UI più vivace nei movimenti. Per il momento finiscono qua i dettagli forniti, ma non vediamo l'ora di scoprire altre novità.

Q&A sulla MIUI

Concludiamo con la sessione di domanda e risposta del team MIUI.

  • Ci sarà uno strumento che consenta all'utente di creare il proprio Super Wallpaper?
    • Proprio come i temi, lasciate che siano i designer a creare l'animazione di sblocco.
  • Uso anche l'opzione App Clone che mi permette di clonare la stessa applicazione una volta. Questa opzione potrebbe essere estesa per includere la possibilità di clonare più volte la stessa app in futuro?
    • Ci stiamo pensando.
  • È possibile ottimizzare la fluidità della sovrapposizione durante la transizione tra le applicazioni?
    • Sì, è uno dei nostri compiti chiave attuali.
  • Per me MIUI significa personalizzazione. Come sviluppatore, sarà possibile personalizzarla ulteriormente? Per me questo è ciò che fa la differenza con altri sistemi operativi. Sarebbe interessante vedere cosa potrebbe essere migliorato.
    • Potremmo considerarlo nei futuri aggiornamenti.
  • In futuro, saremo in grado di accendere e spegnere il telefono con i nostri movimenti degli occhi (ad eccezione del riconoscimento facciale) con la MIUI? Penso che sia una caratteristica indispensabile. Inoltre, saranno possibili esami del sangue tramite l'app Salute?
    • Faremo una valutazione ragionevole, ma potrebbe esserci la possibilità di malfunzionamenti.
  • “Tutto è basato sulla MIUI”. Qual è il codice più interessante che tu abbia mai scritto? Qual è la cosa a cui tenete di più?
    • Per me, è sicuramente il POCO Launcher. Classificazione delle app in base alla disposizione dei colori. Nella mia mente, ci tengo molto a superare le aspettative degli utenti.
⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .