Recensione Chuwi UBook X: il PC convertibile con display 2K più economico

chuwi ubook x

Non è la prima volta che testiamo un prodotto di questo tipo. Da diversi anni, infatti, questa serie è diventata quasi un classico per Chuwi, che dunque ha deciso di lanciare un nuovo dispositivo. Quest'oggi, quindi, parleremo di Chuwi UBook X, il nuovo PC convertibile dotato di display touchscreen e Windows 10 Home che potrebbe tornare molto utile, soprattutto in questa fase. Un qualsiasi studente, o un impiegato che improvvisamente si ritrova a lavorare da casa, potrebbero aver bisogno di una soluzione di questo tipo. Vediamo, dunque, che cosa offre questo computer, all'interno della nostra recensione completa.

Recensione Chuwi UBook X

Unboxing

Come di consueto, il box di vendita viene fornito solo con lo stretto necessario. A bordo, dunque, non troveremo la penna digitale, così come la tastiera. Questi due accessori, infatti, dovranno essere acquistati a parte. All'interno della confezione, quindi, abbiamo:

  • Chuwi UBook X;
  • alimentatore, con presa europea;
  • pellicola in plastica preapplicata sul vetro frontale;
  • breve manuale di istruzioni, anche in lingua inglese.

Design & Materiali

Dando un'occhiata a questo dispositivo, sembra quasi di trovarsi di fronte ad un prodotto ben più costoso. Tutta la scocca esterna, infatti, è realizzata in alluminio, così come anche lo stand. A differenza di quello che si può pensare, dunque, quest'ultima componente è abbastanza resistente, sebbene non fornisca la stabilità adeguata ad un prodotto del genere. Nel nostro caso, però, si fa sentire anche la mancanza di una tastiera integrata, che avrebbe sicuramente reso la struttura molto più stabile. Oltre questo, comunque, dal punto di vista costruttivo ci si può ritenere più che soddisfatti. A livello di dimensioni, poi, questo convertibile misura 292,19 x 207,89 x 9 mm, un peso di 780 grammi.

chuwi ubook x

Osservando meglio la posizione di tutte le porte relative alla connettività, troviamo sulla parte destra l'ingresso USB Type-C, una porta USB-A 3.0, un ingresso microHD ed il foro per l'alimentazione. Dall'altro lato, invece, risiedono il jack audio da 3,5mm e l'ingresso per microSD. Sul profilo superiore, poi, ci sono il tasto di accensione/spegnimento ed il bilanciere del volume, mentre sulla cornice anteriore, tra il vetro frontale e la scocca in alluminio, sono stati incastonati due microfoni. Aprendo lo stand, sul retro, notiamo la presenza di due speaker, uno sul frame sinistro e l'altro su quello destro. Non mancano, inoltre, la fotocamera frontale e quella posteriore. In basso abbiamo, infine, i connettori per la tastiera fisica.

Nell'utilizzo quotidiano si è dimostrato essere un prodotto molto duttile, ma poco maneggevole. Anche se pesa meno di 1 chilogrammo è comunque difficile da gestire in alcune occasioni, risultando comodo solo su una scrivania. Da questo punto di vista, poi, la tastiera integrata avrebbe risolto molti problemi, proprio a livello di stabilità.

Display

A differenza di tanti altri prodotti concorrenti, qui trova spazio un display IPS da 12″ con risoluzione 2K (2.160 x 1.440 pixel), con 340 nits. Quello che stupisce ancora di più, però, è il form factor in 3:2, che di fatto lo rende molto più facile da utilizzare anche in verticale, mostrando una superficie sempre sufficientemente ampia. Sfruttandolo tutti i giorni, anche per lavoro, devo dire però che una differenza sostanziale con altri prodotti simili non l'ho notata. E mi riferisco proprio alla qualità del display che, sebbene abbia una risoluzione elevata, non è riuscito a trasmettermi quella sensazione di superiorità che hanno saputo darmi altri pannelli di questo tipo.

chuwi ubook x

Nonostante tutto, parliamo di un convertibile che può tranquillamente essere utilizzato per la visione di film e serie TV, così come di video su YouTube. Sebbene le cornici non siano poi così ridotte, la visuale è abbastanza ampia e ci permettono di godere bene di tutta la diagonale. Vi ricordo, poi, che tale pannello è toushcreen, supportando ben 4.096 livelli di pressione. Sarebbe perfetto, quindi, in abbinamento con una penna digitale, come la HiPen H6 di Chuwi, che però viene venduta a parte. Non abbiamo potuto, quindi, testarla. Al di là di questo aspetto non credo che le prestazioni sarebbero state eccezionali, dato che tutto il sistema non restituisce una fluidità al top. Talvolta il touchscreen risulta essere piuttosto farraginoso e lento, non seguendo alla perfezione il nostro tocco.

chuwi ubook x

Da un certo punto di vista, tale prodotto è possibile utilizzarlo al massimo solo negli ambienti interni, al chiuso. Quando ci si trova fuori, all'aperto, il riverbero sul vetro frontale diventa eccessivo e non è possibile lavorare bene sotto la luce diretta del sole. Essendo un convertibile, dunque un prodotto votato anche ad un utilizzo in mobilità, mi sarei aspettato magari un vetro frontale anti-riflesso. A suo sfavore, poi, troviamo anche un trattamento oleofobico assolutamente insufficiente, che contribuisce fin da subito a riempire il display di impronte.

Vi parlo solo un attimo dello stand posto sul retro, che è piuttosto robusto e permette di inclinare tale schermo fino a 145°. Anche questa componente, comunque, è realizzata in alluminio ed integra due calamite molto efficaci, che la fanno aderire bene al frame in metallo.

Hardware & Prestazioni

Questo Chuwi UBook X possiede un chipset Intel Celeron N4100, quindi un processore quad-core a 14nm con frequenza di clock base pari a 1.1 GHz e turbo boost fino a 2.4 GHz. Come spesso rimprovero ai prodotti simili a questo, si tratta di una soluzione non troppo recente e che inevitabilmenta si ripercuote sulle prestazioni. Giusto per farvi capire meglio: questo processore, un Gemini Lake di ottava generazione, è uscito ormai nel terzo trimestre del 2017. Tutto ciò, comunque, è accompagnato da 8 GB di RAM LPDDR4 e 256 GB di storage SSD, senza trascurare poi la presenza di Windows 10.

Al di là di quello che possono dire i benchmark (che trovate nel prossimo paragrafo) questo convertibile può svolgere solo le operazioni più elementari. Va benissimo, quindi, per tutti coloro siano alla ricerca di un dispositivo in grado di gestire ottimamente tabelle Excel, tutto il pacchetto Office, YouTube, servizi di streaming come Netflix e poco altro. Sarà davvero difficile modificare efficacemente alcune foto tramite Photoshop o creare dei video. Non è assolutamente un prodotto pensato per lavori di questo tipo, quindi non vi aspettate nulla. Tutta la parte grafica, poi, viene gestita da una GPU Intel UHD Graphics 600 con frequenza di clock massima pari a 700MHz che, più di tanto, non riesce ad offrire. Sotto questo aspetto, quindi, non riuscirete neanche a videogiocare in maniera dignitosa su alcuni titoli più celebri come Asphalt 9 o Modern Combat 5.

Non mi ha stupito più di tanto la velocità della memoria interna, che comunque resta in linea con gli SSD montati su altri prodotti simili. Sono rimasto piacevolmente colpito, invece, dalle temperature mostrate durante gli stress test, che non hanno mai superato una media di 65°. Questa, dunque, è una nota positiva, soprattutto in ottica autonomia. Vi ricordo, infatti, che parliamo pur sempre di una macchina fanless, che quindi non può contare sull'efficienza delle ventole poste all'interno della scocca.

Benchmark

Software

Ovviamente non poteva mancare almeno Windows 10 Home. Conosciamo tutti molto bene questo sistema operativo, quindi non voglio annoiarvi parlandovi di un sistema che di fatto la maggior parte di voi conosce già. Posso dirvi, però, che tutto funziona in maniera corretta anche su questo PC convertibile, con aggiornamenti sempre costanti e con tutte le funzioni tipiche del prodotto realizzato da Microsoft.

Anche su questo laptop sono presenti tutti i diritti di Windows, potendo gestire il sistema come su altri prodotti simili.

Connettività & Audio

Mancando tutte le informazioni sul sito ufficiale, ho cercato di fare luce sul comparto relativo alla connettività servendomi delle varie app di benchmark e test dell'hardware. Da qui, dunque, ho scoperto che a bordo di tale prodotto troviamo il Wi-Fi ac Dual Band, con cui sono riuscito sempre a navigare in maniera piuttosto agevole, anche nei punti più critici della casa. Non manca, poi, il Bluetooth 5.0, il supporto OTG ed il jack audio per le cuffie. Ognuna di queste componenti mi ha convinto, quindi sotto questo aspetto il device è promosso.

Sono solo due gli speaker presenti su questo prodotto e sono posti ai due lati del PC, proprio sotto lo stand. Quando andremo ad appoggiare il device in posizione verticale, quindi, ed apriremo lo stand, queste due componenti potranno sprigionare tutta la propria potenza. Da un certo punto di vista, però, non è che siano dotate di una qualità eccelsa. Sono perfette, infatti, per guardare un film o una serie TV, pur mancando quasi completamente di bassi e presentando, quindi, un suono poco corposo. Al massimo volume, comunque, l'audio è tutto sommato soddisfacente, non distorcendo le frequenze.

Non è il caso di focalizzarsi troppo sul comparto fotografico, sebbene su questo PC siano presenti due sensori: quello frontale da 2MP e quello posto sul retro da 5MP. Vi sembrerà strano, ma avrei preferito fruire di una qualità migliore sul sensore anteriore, che su Skype o Zoom non avrebbe sicuramente fatto male. Nonostante questo, è possibile ugualmente lavorare si tale device, anche in videochiamata, resituendo una qualità appena sufficiente.

Autonomia

Sotto la scocca risiede una batteria da 38Wh, dunque 5.000 mAh. Non è enorme ma permette comunque di mantenersi su buoni livelli, garantendo una discreta autonomia. Sfruttando in maniera continua il device ho totalizzato poco meno di 6 ore di utilizzo continuo, sfruttando solo Netflix, qualche foglio Excel e poco altro.

Discreti anche i tempi di ricarica, ma non eccezionali: in quasi 3 ore si passa dal 10 al 100%.

Prezzo & Conclusioni

Chuwi UBook X costa, nella versione standard senza tastiera e penna digitale, poco meno di 400 euro su AliExpress. Nel caso in cui vogliate aggiungere la tastiera, poi, toccherà sborsare circa 430 euro, che diventeranno circa 470 per il pacchetto completo (penna digitale compresa). Vi ricordiamo, però, che fino al 16 settembre è attiva una promozione su questo prodotto, sempre su AliExpress, che fa scendere il prezzo fino a circa 340 euro. Trovate tutti i dettagli nel link qui sotto.

Chuwi UBook X – AliExpress

Chuwi UBook X è disponibile su AliExpress. Acquistalo subito!

More Less
LinkedIn

Come spesso vi ho detto in questi casi, dovete sapere bene a che cosa andate incontro e di cosa avete bisogno realmente. Se le vostre esigenze sono più che altro legate al lato multimediale, quindi la visione di video, film e poco altro, allora questo prodotto è probabilmente quello che fa per voi. Nel caso in cui foste alla ricerca di un buon compromesso tra prestazioni ed autonomia, spingendo anche sull'editing e la modifica di immagini, consiglio di volgere lo sguardo da qualche altra parte. Chuwi UBook X segue esattamente le prestazioni fornite anche da altri suoi prodotti concorrenti, dotati dello stesso tipo di hardware, dunque non aspettatevi nulla di più di quello che offre.