OnePlus Aurora: i nomi in codice Billie 2 e 2T suggeriscono due versioni del medio gamma

oneplus aurora

Con il lancio del modello Nord si è finalmente concretizzata la volontà di OnePlus di partire alla conquista della fascia media, anche se non sono mancati problemi (diciamo che le parole “display verde” non sono un piacere da leggere). Quello dei mid-range è un territorio non inesplorato per la casa cinese, ma messo da parte per troppo tempo. A quanto pare l'azienda potrebbe recuperare terreno a breve, presentando non uno ma ben due nuovi modelli: ecco a voi come potrebbero essere i futuri dispositivi OnePlus Aurora.

Aggiornamento 1/09: come rivelato dal noto leaker Mukul Sharma, i modelli riferiti a OnePlus Aurora potrebbero effettivamente essere due, come rivelano i nomi in codice Billie 2 e 2T. Trovate tutti i dettagli in fondo.

OnePlus Aurora si fa in due in questi concept render | Video

In alto trovate un video che presenta i concept render dei presunti nuovi smartphone, ad opera del leaker Max J e di Concept Creator. Di recente si è parlato di un dispositivo dal nome in codice Billie (Eilish), il quale dovrebbe debuttare entro la fine del 2020 ed essere più economico dell'attuale Nord, grazie all'implementazione del SoC Snapdragon 690. Max J. ci presenta proprio questo smartphone, in quello che definisce “una sorta di leak”: il nome commerciale dovrebbe essere OnePlus Aurora (forse accompagnato dalle diciture Pro e Lite), ma come al solito il condizionale è d'obbligo.

oneplus aurora

Parlando del design dei dispositivi, l'impronta data da OnePlus Nord è tangibile. Tuttavia i nuovi modelli presenterebbero una configurazione a doppia e tripla fotocamera, con un singolo modulo selfie alloggiato nel foro presente nel display. Come preannunciato da Carl Pei, questo ennesimo smartphone di fascia media (o due, secondo Max J.) sarà destinato al mercato statunitense e al momento non è dato di sapere se si tratterà di un'esclusiva oppure arriverà anche in Europa.

Specifiche e primi dettagli sul prezzo | Aggiornamento 24/08

Nelle scorse settimane si è parlato di due possibili mid-range in arrivo per OnePlus, forse come parte della serie Nord oppure sotto il nuovo nome Aurora. Non vi è ancora una certezza assoluta su specifiche, dettagli e nomi di questi smartphone e anche il loro numero è incerto. Tuttavia sembra che la compagnia cinese abbia in programma un evento di lancio per il mese di settembre e che il prossimo modello in arrivo non avrà dalla sua il supporto al 5G (a differenza dell'attuale Nord).

Secondo il leak che vedete in alto, il dispositivo in questione dovrebbe montare lo Snapdragon 662 (o il 665) ed arrivare sul mercato indiano ad un prezzo compreso tra le 16.000 ed le 18.000 rupie (quindi circa 181/203€ al cambio attuale). Il dispositivo potrebbe essere il tanto chiacchierato OnePlus Aurora; cogliamo l'occasione per ricordare che di recente l'azienda ha certificato un nuovo modello con un caricatore da 18W, segno che non manca molto al lancio di questo misterioso smartphone.

Le indiscrezioni in merito al futuro di OnePlus continuano con un ennesimo leak, stavolta dedicato ad un device equipaggiato niente meno che con lo Snapdragon 460 (citato con la sigla  SM450). Il codice sorgente del brand cinese – mostrato nell'immagine in alto – menziona anche i processori Snapdragon 865, 855 e 765G; tuttavia quello che ci interessa è ovviamente il modello minore. In questo nuovo leak non ci sono dettagli sul prezzo, ma ormai sembra che il prossimo medio di gamma dell'azienda sia dietro l'angolo e che potrebbe debuttare ad una cifra particolarmente appetibile per chi ha fame di OxygenOS.

Due versioni per OnePlus Aurora: i codename Billie 2 e Billie 2T spingono per questa soluzione | Aggiornamento 1/09

Di poche ore fa il leak di Mukul Sharma che mostra quattro nomi in codice, tutti facenti riferimento alla stessa line up, almeno nel nome. Infatti, questi potrebbero interessare OnePlus Aurora che potrebbe effettivamente arrivare in due versioni, come riportano i due codename Billie 2 e Billie 2T, che richiamano al primo nome in codice venuto fuori qualche settimana fa. Nella stessa immagine troviamo anche Billie 8 ed 8T, ma di questi non si riesce ad inquadrare la collocazione futura.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .