No USA, sì party! Huawei alla conquista della Russia

huawei

Ormai sono passati diversi giorni dal termine della proroga di Huawei, concessa dagli Stati Uniti. Si complicano, dunque, le cose a livello economico, soprattutto qui in Europa. Nonostante questo, però, il brand cinese sembra non volersi arrendere e puntare dall'altra parte del mondo, con uno sguardo verso la Russia.

Aggiornamento 22/09: pare che Huawei abbia deciso di costruire alcuni nuovi store in Russia. Trovate tutti i dettagli in fondo all'articolo.

Huawei aumenta gli stipendi ai dipendenti in Russia

huawei russia 5g

Secondo un recente report, sembra che la direzione di Huawei ormai sia piuttosto chiara. Dai documenti, infatti, sembra emergere una certa simpatia per la Russia, uno Stato nel quale l'azienda crede molto. Motivo per cui continuano ad aumentare gli investimenti, ma non solo. Sembra, infatti, che anche gli stipendi degli scienziati che lavorano nella ricerca e sviluppo di Huawei sia ora più elevati.

LEGGI ANCHE:
Huawei AppGallery: date il benvenuto all’app Banca Medionalum

Non sarà facile per il brand mantenere la propria posizione in classifica a livello mondiale. Con gli ultimi sviluppi, infatti, molto probabilmente ci saranno dei cambiamenti in merito alle politiche di espansione in Europa. Con la mancanza dei Google Play Services sui propri dispositivi, infatti, molti clienti sono scoraggiati dall'acquisto di un prodotto targato Huawei. Come andranno le cose nel corso delle prossime settimane? L'azienda otterrà il supporto della Russia in futuro?

Aggiornamento 22/09

Da quello che abbiamo potuto intuire in queste ore, attraverso diversi rumor, pare che Huawei sia intenzionata ad intensificare la sua presenza in Russia, anche a livello retail. Pare, infatti, che il colosso cinese sia pronto ad aprire, entro la fine del 2021, ben 50 nuovi store fisici in tutto il Paese. Ci sarebbero diverse città coinvolte in tale progetto, tra cui San Pietroburgo, Yekaterinburg, Krasnodar, Krasnoyarsk, Vladivostok.

Attualmente si trovano già 18 negozi in Russia, all'interno dei quali trovano spazio tutti i prodotti del brand, non solo smartphone. Se da un lato, quindi, gli Stati Uniti hanno deciso di bandire Huawei dal mercato, dall'altra parte del mondo cominciano a prendere vita sinergie sempre più interessanti.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .