Xiaomi Mi MIX è stato talmente innovativo da finire in ben 3 musei

xiaomi mi mix musei design
Photon Ultra

Quando Xiaomi Mi MIX venne alla luce, molti utenti strabuzzarono gli occhi: finalmente uno smartphone iniziava a vedere meno cornici possibili – sebbene non fosse proprio il primo, visto che uscì prima lo Sharp Aquos Crystal, ma sicuramente il primo ad arrivare in Occidente – e quattro anni fa fu davvero una svolta. Ma se vi dicessimo che la sua innovazione ha spinto ben 3 musei europei a metterlo nella propria collezione?

Xiaomi Mi MIX: ecco i tre musei che lo hanno accolto nella loro collezione

xiaomi mi mix musei design 2

A far presente questo particolare evento ci ha pensato l'orgoglioso CEO di Xiaomi, Lei Jun, che tiene particolarmente alla serie Mi MIX. Infatti, l'uomo immagine del brand ha postato un'immagine dove venivano ritratti i tre musei europei che hanno accolto l'innovativo smartphone: il Designmuseo di Helsinki in Finlandia, il Pompidou Art Centre di Parigi ed il Die Neue Sammlung di Monaco di Baviera. Praticamente tre dei musei più importanti al mondo in fatto di design.

Il processo di realizzazione di Xiaomi Mi MIX effettivamente fu davvero un esercizio di stile e di design, visto che fu realizzato da Philip Stark, uno dei maestri del design contemporaneo e minimalista. Egli estese al Mi MIX il concetto del “meno materiale, più natura umana” ad ogni dettaglio. Nessun logo, nessun tasto fisico: solo smartphone puro. E pare esser riuscito bene, se ad oggi desideriamo esca la quarta versione di una gamma destinata a rimanere iconica.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .