Recensione Huawei Matebook 14: a questo prezzo è tra i migliori notebook sotto i 1000 euro

Recensione Huawei MateBook 14 2020 prezzo prestazioni

Quando qualche anno fa, nel corso di un ormai lontano Mobile World Congress, Huawei presentò i suoi primi 2-in-1 con Windows, per poi introdurre i primi notebook dopo un solo anno, mai avremmo immaginato che l'azienda cinese sarebbe riuscita a raggiungere i livelli attuali ed in così poco tempo ad un prezzo competitivo come quello del MateBook 14 2020.

Eppure, a distanza di poco più di 3 anni la lineup di computer di Huawei continua ad ampliarsi, e lo fa con un modello che probabilmente potrebbe essere considerato un best-buy, non solo tra i dispositivi dell'azienda, ma anche nella sua fascia di prezzo: è il Huawei Matebook 14 2020, un notebook che si piazza nel mezzo tra il Matebook X Pro 2020 e i Matebook D e Matebook 13, ma che funziona talmente tanto bene che lo si potrebbe preferire addirittura al top di gamma Made in Shenzen.

Recensione Huawei Matebook 14 2020: è il migliore nella sua fascia di prezzo?

Design

Guardando il design del MateBook 14, è chiaro come l'azienda abbia voluto dare vita ad un ecosistema di dispositivi, tutti molto simili nell'aspetto. Il nuovo notebook di Huawei continua a mantenere alcune delle scelte vincenti degli altri prodotti di Huawei, ed altre scelte tecniche che probabilmente avrebbero bisogno di una rivisitata, come ad esempio il posizionamento della webcam nella tastiera: una scelta intelligente e sicuramente vincente dal punto di vista della privacy, ma un po' meno per quanto riguarda l'inquadratura vera e propria.

La struttura è sempre in alluminio molto robusto e resistente alla pressione il che però, con i suoi 1.5 Kg rende il MateBook 14 leggermente più pesante della media. È spesso 16 millimetri ed integra una porta USB-C, 1 porta USB-A 3.0, 1 porta USB-A 2.0, l'ingresso per il jack da 3.5 millimetri ed un'uscita HDMI. Purtroppo però manca uno slot per le microSD, che sarebbe stato una vera e propria sciccheria, ma è presente un velocissimo sensore per le impronte digitali compatibile con Windows Hello, che è stato posizionato nel tasto d'accensione rotondo.

Insomma, è un notebook sobrio ed ordinato, e lo è anche sotto la scocca: la back cover si smonta con estrema semplicità, e tutti i componenti interni sono posizionati in modo da agevolare eventuali riparazioni. La scheda WiFi si potrà sostituire senza dover toccare null'altro, così come il modulo SSD M.2.

Recensione Huawei MateBook 14 2020 prezzo prestazioni

Ottima anche la tastiera retroilluminata, che garantisce una corsa morbida ed un feedback più che convincente, i keycaps sono ben distanziati ed il rimbalzo è rapido. Bene anche il trackpad che, però non è a livelli alti come la tastiera: non fraintendetemi, è comunque un ottimo trackpad preciso, veloce, comodo da utilizzare e compatibile con le gesture di Windows 10.

Display

Lo schermo è una delle caratteristiche che più saltano all'occhio quando si utilizza per la prima volta il notebook di Huawei, soprattutto per il rapporto display-corpo del 90% e le cornici ridottissime. Si tratta di un pannello IPS (sempre prototto da Chi Mei) con una diagonale di 14” in 3:2, una risoluzione 2K con 2160 x 1440 pixel ed il supporto al multitouch. E se continuate ancora a chiedervi il motivo di questo “strano” rapporto, sappiate che con i 3:2 si riesce a lavorare perfettamente su un 14”.

Recensione Huawei MateBook 14 2020 prezzo prestazioni

Si tratta di un ottimo pannello, con una copertura dello spazio colore sRGB del 100%, una luminosità massima di 300 nits e che non soffre di quei problemi di backlight bleeding che abbiamo notato nel MateBook 13 AMD. Il punto però è che si tratta di un pannello con finitura lucida che, ammettiamolo, non ha una luminosità di spicco, il che potrebbe risultare in una visibilità poco appagante in condizioni di luminosità diretta e con fonti di luce alle spalle.

Ad ogni modo, in ufficio, in casa, in luoghi in cui non si è direttamente sotto al sole, lo schermo del MateBook 14 è davvero una bellezza. La densità di pixel per pollice è fantastica, i colori sono eccezionali, il touch è ultra reattivo, e guardare film e serie TV in streaming è davvero uno spettacolo.

Hardware – Huawei MateBook 14 2020

Huawei Matebook 14 è in vendita in due versioni con processori Intel Core di decima generazione. Quella base ha un Core i5-10210U con 8 GB RAM e 512 SSD, mentre quella top, che abbiamo in prova, è animata da un Core i7-10510U con 16 GB di RAM e 512 GB SSD e tutte e due le versioni utilizzano una GPU Nvidia MX350 con 2 GB di GDDR. Si tratta quindi di un hardware quasi da top di gamma, se non fosse per 2 o 3 particolari che, un po', ci hanno fatto storcere il naso.

Prima di tutto, la RAM utilizzata rimane di tipo DDR3 (così come nel MateBook X 2020) ed è saldata sulla scheda madre, il che la rende non sostituibile (almeno con semplicità). C'è poi questa strana usanza di Huawei di dividere il disco rigido in due partizioni (una per Windows e programmi da 30 GB e l'altra da 380 GB per i dati), cosa che personalmente non sono mai riuscito a comprendere e che porta, nel tempo, alla saturazione della partizione in cui è installato Windows e alla comparsa del messaggio “Spazio su Disco C in esaurimento”, tipico ormai dei portatili Huawei: in questo caso la soluzione è semplice, e basterà cancellare la partizione D riallocando lo spazio disponibile nella partizione C, ma è un'operazione che vi consiglio di fare appena acceso il computer.

Infine manca il WiFi 6 che, certo, non è ancora uno standard ma sarebbe stata la ciliegina sulla torta soprattutto considerando che Huawei è stato uno dei principali contributori alla standardizzazione della nuova tecnologia di rete senza fili.

Ecco la scheda tecnica completa del Huawei MateBook 14 2020:

  • Processore Intel Core i7-10510U / Core i5;
  • GPU MX 350 da 2 GB;
  • 16 GB RAM DDR3 2133 MHz / 8 GB;
  • 512 GB NVMe PCIe SSD;
  • Display 14″ IPS, 2160×1440 pixel, 3:2 touch;
  • 2 speakers, 4 microfoni;
  • Pop up camera 1 MP;
  • Fingerprint sensor;
  • 1 USB-C;
  • 2 USB-A;
  • 1 HDMI;
  • Jack audio 3,5 mm;
  • NFC;
  • Batteria 56 Wh.

Con i nostri test e i benchmark, siamo giunti alla conclusione che si tratta di una piattaforma hardware discretamente potente, che si rivela in grado di gestire tutto quello che si può voler fare con un portatile, tranne chiaramente le sessioni di rendering pesante. Con il MateBook 14 si può utilizzare Chrome senza pensieri e liberi dall'ansia di dover chiudere le schede aperte, si possono modificare fotografie con Photoshop senza alcun problema, si possono utilizzare applicazioni più complesse di progettazione 3D e si possono eseguire anche gran parte dei giochi più famosi, come ad esempio Fortnite che non andrà al massimo del dettaglio grafico ma sarà comunque piacevolmente giocabile a framerate decenti.

Recensione Huawei MateBook 14 2020 prezzo prestazioni

Nemmeno il montaggio video è escluso, né con questa versione né con quella animata dal Core i5. È chiaro però che non ci si devono aspettare miracoli e che potrebbe essere molto probabile incappare in qualche incertezza di Premiere ed in un tempo di rendering di certo non velocissimo. Insomma, per il tipo di utilizzo a cui è destinato il MateBook 14 2020, è praticamente perfetto: non ha mai esitazioni, non ci sono lag ed utilizzare Windows 10 è davvero un piacere.

Recensione Huawei MateBook 14 2020 prezzo prestazioni

L'unico appunto che mi sento di fare al nuovo notebook dell'azienda cinese è relativo alla dissipazione termica perché, soprattutto con il cavo di ricarica collegato e – chiaramente – in condizioni di sforzo del processore, inizia a riscaldarsi molto la parte inferiore del dispositivo e si attivano le ventole in maniera piuttosto aggressiva e rumorosa. Certo, in quanto a rumorosità non siamo ai livelli di un notebook da gaming, ma da un computer del genere mi sarei aspettato più silenzio.

Autonomia della batteria

La batteria del MateBook 14 2020 è una 56 Wh, che non fa di certo urlare al miracolo ma non è neppure deludente. Con un utilizzo medio, ricco di attività quotidiane, sono riuscito ad utilizzarlo per circa 5 ore senza rinunciare a nulla, con luminosità al massimo e non disattivando alcuna periferica di rete, come ad esempio il Bluetooth e il WiFi.

Recensione Huawei MateBook 14 2020 prezzo prestazioni

Purtroppo però, i tempi di ricarica sono piuttosto lenti e potrebbero richiedere circa 2 ore per passare dallo 0% al 100% a computer spento, ed allungarsi ancora di più se lo si sta utilizzando: con il cavo di alimentazione collegato il MateBook 14 2020 non limita le prestazioni, ma le ventole si fanno sentire per via dell'aumento della temperatura. Il che non è assolutamente il peggiore dei mali, ma potrebbe far risultare scomodo utilizzare il notebook mentre è in carica appoggiandolo sulle gambe: diventa troppo caldo per questo tipo di utilizzo.

Prezzo – Huawei Matebook 14

Il Huawei MateBook 14 2020 ha un prezzo di vendita ufficiale di 999,00 euro per la versione con Intel Core i5, e di 1299,00 euro per la versione che abbiamo avuto noi in prova, animata dall'Intel Core i7. Si tratta di un prezzo forse non adatto a tutte le tasche, è vero, ma comunque estremamente ben bilanciato e tutto sommato giustamente proporzionato alla qualità del prodotto dell'azienda cinese.

Basti pensare poi alle numerose offerte e promozioni che, costantemente, attiva Huawei: al momento della recensione, ad esempio, il Huawei MateBook 14 2020 è in sconto su Amazon nella versione con processore i5, il cui prezzo scende di ben 100 euro.

Conclusioni

Che il Huawei MateBook 14 2020 sia un notebook di qualità, lo si nota immediatamente dallo schermo, dalla tastiera e dal mouse. Sono questi i primi segni di distinzione tra un prodotto buono e uno scarso, e nel notebook dell'azienda sono davvero eccezionali. È poi un computer molto bello esteticamente, ha prestazioni di fascia alta in relazione al prezzo a cui è venduto ed offre una buona autonomia della batteria.

Recensione Huawei MateBook 14 2020 prezzo prestazioni

Gli unici nei che mi piacerebbe Huawei risolvesse quanto prima, oltre al posizionamento scomodo della webcam, riguardano l'utilizzo della DDR3 che – suvvia – penso sia ora sostituire con una tecnologia più recente, e tutti i “vincoli” che porta la ricarica della batteria: oltre ad essere piuttosto lenta, fa riscaldare troppo il dispositivo e lo rende inutilizzabile appoggiato sulle gambe.

È vero, quest'anno e soprattutto in questa fascia di prezzo la concorrenza è davvero agguerrita. E forse definire il MateBook 14 2020 come il migliore della sua categoria forse sarebbe troppo, ma il podio non glie lo leva nessuno.

899,00€
999,00
disponibile
10 nuovo da 899,00€
2 usato da 826,78€
Amazon.it
Spedizione gratuita
1.199,00€
1.299,00
disponibile
2 nuovo da 1.199,00€
2 usato da 1.115,07€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 29/09/2020 10:55
⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .