Recensione 360 S6 Pro: il robot lavapavimenti da battere!

360 S6 Pro

Probabilmente molti di voi leggendo 360 avranno pensato all'azienda cinese di sicurezza informatica e probabilmente vi starete chiedendo che tipo di recensione stiamo portando. Beh, qualora non lo sapeste 360 in Cina ha un ecosistema di prodotti incredibile, alcuni ricorderanno infatti gli smartphone Qihoo, ma oggi non siamo qui per questo: oggi vi parleremo del 360 S6 Pro, un robot vacuum cleaner decisamente smart e dalle caratteristiche interessanti.

Quali sono le sue peculiarità? Come si sarà comportato dopo ben 2 mesi di utilizzo? Non ci resta che scoprirlo all'interno della nostra recensione completa!

Recensione 360 S6 Pro

Unboxing 360 S6 Pro

All'interno della confezione di vendita troviamo una ricca dotazione, ovvero:

  • 360 S6 Pro;
  • dock di ricarica;
  • alimentatore;
  • serbatoio per l'acqua;
  • una staffa per i panni;
  • 2 panni per lavare;
  • strumenti di pulizia;
  • telecomando;
  • adattatori universali;
  • adesivo con gli occhi dei Minions;
  • istruzioni per l'uso multilingua e garanzia.

Design e costruzione

Iniziamo subito dal design perché il 360 S6 Pro non è tanto differente dalla miriade di robot che si trovano sul mercato, in quanto ha la classica forma rotonda con la torre per l'LDS ed una colorazione bianca. Il look è comunque molto moderno grazie anche ad una bella dock di ricarica.

360 S6 Pro

Devo dire che le plastiche utilizzate sono molto buone e resistono perfettamente agli urti o ai danni che potrebbero essere provocati accidentalmente. L'unico appunto è che il bianco risalta un po' la polvere che si accumula dopo diversi utilizzi, ma in linea generale si vede che parliamo di un prodotto premium.

Le dimensioni sono di 35 x 35 x 10 centimetri per un perso di circa 3.9 chilogrammi e non ho riscontrato particolari problemi con i miei mobili o sanitari, in quanto è riuscito a passarci perfettamente sotto.

360 S6 Pro

Superiormente, come detto poco fa, troviamo il contenitore dello sporco ed il serbatoio per l'acqua, oltre che il tastino per resettare il robot ed il LED di stato del Wi-Fi.

Sulla parte frontale abbiamo un radar ad ultrasuoni ed i sensori di prossimità protetti da una fascia ammortizzata che consente di attutire tutti quegli urti che possono danneggiare sia i mobili che il vacuum.

Posteriormente abbiamo la griglia di ventilazione, a differenza del fondo dove sono presenti le ruote ammortizzate, i sensori di dislivello, la staffa per agganciare i panni per lavare, una grande spazzola centrale ed una piccolina laterale utile a pulire gli angoli più remoti della casa.

Software

Per sfruttare tutta la parte smart del 360 S6 Pro dovremo connettere il robot al Wi-Fi e sarà possibile farlo solamente attraverso l'app “360Robot”. Qualora non vogliate farlo o non abbiate una connessione a casa allora potrete sfruttare il dispositivo senza tutte le sue chicche ma solo in modalità manuale e con il telecomandino.

L'applicazione, comunque, è in inglese ed è veramente completissima e dettagliata. Sulla pagina principale sarà possibile scegliere subito tra tre modalità:

  • Room: qui possiamo scegliere solamente determinate stanze della casa da pulire. Dopo spiegheremo come avviene la suddivisione della casa in stanze;
  • House: possiamo far partire la pulizia in tutta la casa;
  • Area: si segnano i blocchi da pulire o quelli da escludere.

Poi in ognuna di queste modalità potremo scegliere se aspirare o aspirare e lavare, l'intensità di pulizia e lavaggio e tante altre funzioni come:

  • Creazione di zone preferite per la pulizia: possiamo quindi rinominare il programma a nostro piacimento e farlo partire in determinati momenti della giornata o programmarlo settimanalmente;
  • Programmare la pulizia;
  • Vedere la cronologia delle pulizie;
  • Resettare la mappa;
  • Ruotare la mappa;
  • Scaricare nuove voci del robot;
  • Utilizzare i comandi manuali del robot;
  • Effettuare l'aggiornamento;
  • Trovare la posizione del robot;
  • Vedere lo stato di manutenzione delle parti interne;
  • Aprire le impostazioni e decidere di dividere il robot con più utenti, cambiare nome, modificare il volume della voce o impostare la modalità non disturbare, attivare la carpet mode, gestire i volumi dell'acqua, attivare la modalità di protezione e anti collisione.

Insomma, con il 360 S6 Pro è possibile fare un'infinità di cose ed è forse il software più completo che abbia mai visto a bordo di un prodotto del genere.

Funzionamento

Il 360 S6 Pro funziona decisamente bene grazie alla combinazione dell'LDS (sensore di distanza laser) e l'algoritmo di mappatura e localizzazione (SLAM), oltre al sistema ad ultrasuoni anti-collisione.

Durante la prima pulizia, e quindi mappatura, il dispositivo urterà diversi oggetti e mobili, ma dopo la memorizzazione degli ambienti sarà molto preciso e si avvicinerà lentamente agli ostacoli senza urtarli.

Devo dire che è impressionante come riesce a mappare bene la casa e come riesce a passare su ogni punto con precisione, senza tralasciare nulla. Tuttavia, è successo qualche volta che andasse in crisi per degli ostacoli che non c'erano nella sessione precedente. In questo caso lui ci mette più tempo ma cerca comunque di coprire il più possibile la zona.

Diciamo che a parte qualche sbandata il resto delle volte il robot si comporta in maniera egregia, riuscendo a suddividere sapientemente le stanze della casa. Se si scarica andrà a caricare e poi riprenderà dal punto in cui si era fermato e, allo stesso modo, se lo sposterete durante la pulizia lui cercherà di tornare al punto da cui lo avete sollevato.

Riesce a salire senza problemi su tappeti e piccoli scalini (circa 2 cm), ma ricordatevi di non lasciare fili o piccoli oggetti per strada perché potrebbe trascinarli con sé e rompersi o non funzionare a dovere.

Ci sono diverse modalità di pulizia:

  • Silenzioso: aspirazione a 600 Pa;
  • Standard: 1000 Pa;
  • Potente: 1500 Pa;
  • Max: 2200 Pa.

Per quanto riguarda l'aspirazione devo dire che sono soddisfatto, in quanto riesce a tirar su anche lo sporco più ostico, mentre per il lavaggio avrei preferito che venisse rilasciata più acqua (l'ho usato sempre con modalità al massimo). Anche in questo caso, infatti, possiamo decidere tra Low, Medium e Max.

In qualsiasi caso questi dispositivi non possono sostituire il lavaggio di un mocio, ma è sicuramente una funzione in più che se utilizzata tutti i giorni ci aiuterà a tenere maggiormente pulita la nostra casa. Anche perché vi ricordo che il lavaggio deve essere effettuato senza alcun detersivo in quanto potrebbe provocare dei problemi agli ugelli che distribuiscono l'acqua.

Il serbatoio del'acqua è da 200 ml e con modalità Max si riuscirà a coprire circa 60/70 mq, un risultato buono se si considera che competitors come l'Eufy RoboVac L70 Hybrid copre 40 mq con modalità di scarico bassa.

Autonomia

Sotto la scocca del 360 S6 Pro troviamo una batteria da 5200 mAh, la quale ci consente di avere un'ottima autonomia che, ovviamente, varia in base alle modalità di utilizzo. Si va dai circa 150 minuti in modalità Max ai 180 minuti in modalità silenziosa.

360 S6 Pro

Quando starà per scaricarsi tornerà automaticamente alla base. Purtroppo la ricarica è un po' lenta perché impiegherà quasi 4 ore per passare dallo 0 al 100%. Ricordo tuttavia che sono delle tempistiche abbastanza comuni a tutti i robot.

Conclusioni

Dopo aver provato il 360 S6 Pro mi sento di dire che la sfida con Xiaomi è aperta e agguerrita. Infatti, questo robot è stato realizzato in maniera impeccabile ed è incredibilmente smart e funzionale.

Sinceramente, conoscendo 360 ed il suo ecosistema, mi sarei aspettato un prodotto più adatto al mercato orientale e con un app poco ottimizzata per l'Europa. Invece mi sono dovuto ricredere totalmente e sono contento che sia stata una piacevole sorpresa.

Signori, c'è un nuovo competitor in città! L'aspetto “negativo” se vogliamo è che non è in italiano ma in inglese, ma ormai buona parte di noi si trova a proprio agio con questa lingua e, inoltre, il software è abbastanza intuitivo.

Il 360 S6 Pro è disponibile su Gearbest a circa 430 euro, una cifra che potrà sembrarvi un po' alta, ma per quello che offre e quello che viene offerto dai competitors ci troviamo difronte ad un prezzo totalmente coerente e per certi versi più basso.

Le marche più blasonate con i prodotti di punta difficilmente sono sotto i 500 euro. Inoltre, sempre sullo store cinese potrete trovare i vari pezzi di ricambio.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .