MediaTek si candida come fornitore di chipset per Huawei, ma deve chiedere l’approvazione agli USA

huawei mediatek fornitura chipset usa dopo 15 settembre
OnePlus Nord N10

Viste le difficoltà negli ultimi mesi ed un termine di scadenza nella fornitura dei chipset, Huawei cerca una soluzione per averli anche dal 15 settembre. Il rischio di rimanere senza esiste, ma MediaTek si è mossa facendo appello agli USA, in modo da fornire al colosso cinese le componenti necessarie.

MediaTek chiede agli USA di fornire i chipset a Huawei dopo il 15 settembre 2020

huawei mediatek fornitura chipset usa dopo 15 settembre 2

In termini di numeri, per MediaTek non sarebbe affatto un problema fornire i chipset a Huawei, in quanto il chipmaker taiwanese ha pronti 8 milioni di chip 5G dedicati proprio al colosso cinese, che rischiano di restare però bloccati. Per questo, si è rivolta al Governo USA al fine di ottenere la concessione dopo il 15 settembre 2020. Di certo non facile, ma come l'azienda ha ribadito, le regole imposte dagli Stati Uniti sono rispettate e quindi agirebbe da compagnia virtuosa.

È chiaro che il tempo per Huawei purtroppo stringe ed al momento non è riuscita ancora ad organizzarsi definitivamente in patria per rifornirsi di chipset o quanto meno iniziare a produrli e quindi l'intervento di MediaTek sarebbe seriamente provvidenziale ai fini di una capacità di vendita altrimenti destinata a calare vertiginosamente.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .