Huawei Mate 40/Mate 40: Pro conferme per Kirin 9000 e ampie memorie

huawei mate 40 pro specifiche prezzo uscita leak 9

Il prossimo Mate 40 è sicuramente uno degli smartphone cinesi più attesi dell'anno, grazie anche ai vari leak svelati in queste settimane che ne hanno mostrato le prime specifiche, pur rimanendo sempre avvolti in un superficiale mistero. Da poche ore però, sono online le specifiche sia di Huawei Mate 40 che del fratello maggiore 40 Pro ed è venuto fuori anche il prezzo dei vari tagli di memoria. Ovviamente si tratta di informazioni da prendere come semplici indiscrezioni, tuttavia rappresentano un utile punto di partenza in attesa di notizie ufficiali da parte del colosso cinese.

Aggiornamento 10/08: un nuovo leak ci mostra con quali tagli di memoria verrebbe proposto Huawei Mate 40. Trovate tutto in fondo alla sezione “Hardware”.

Huawei Mate 40 e 40 Pro quasi senza più segreti: svelati in un leak specifiche e prezzo

Design e display

huawei mate 40 pro specifiche prezzo uscita leak

Delle varie specifiche trapelate su Huawei Mate 40 e 40 Pro, si conosce purtroppo ancora poco sul design, che però pare essere non molto lontano da Mate 30 e 30 Pro, quindi con modulo fotocamera circolare. Il leak infatti, si concentra prettamente sulle specifiche ed il prezzo, che abbiamo in maniera completa. Quello che si conosce per quanto riguarda il display, è che saranno entrambi OLED a 90 Hz, ma quello del Pro sarà una soluzione Waterfall a 90°, con particolare risoluzione Quad HD+ a 1333 pixel.

Le foto leaked ci mostrano come sarebbe il display Waterfall di Huawei Mate 40 Pro. Il vetro protettivo evidenzia la curvatura laterale piuttosto accentuata, posto sopra al pannello On-Cell OLED fornito da BOE, Samsung ed LG.

A parlare della scocca di Huawei Mate 40 Pro ci ha pensato Teme, leaker sempre molto affidabile quando si parla dell'azienda. Egli fa presente che la diagonale del display dovrebbe attestarsi sui 6,7/6,8“, salendo rispetto ai 6,53” di Mate 30 Pro.

Prosegue riprendendo alcune foto comparse in rete, in cui verrebbe mostrata la scocca di Mate 40 Pro. Immagini che non sarebbero veritiere ma che sarebbero state modificate ad hoc per confondere le acque. Ci vorrà ancora tempo prima di capire quali saranno le effettive forme del top di gamma.

huawei mate 40 pro

Il video comparso in rete contiene il presunto vetro protettivo di Huawei Mate 40 Pro. Oltre a notare la doppia curvatura laterale, Mate 40 Pro si discosterebbe dai suoi predecessori per aver abbandonato il notch. Al suo posto troveremmo il display con doppio foro, così come visto sulla serie P40. Se così fosse, ne conseguirebbe la probabile assenza di riconoscimento facciale 3D in favore di un sistema più canonico in 2D. Inoltre, la sua sovrapposizione sullo schermo di Mate 30 Pro conferma la diagonale maggiorata.

I rumor parlano di 4 varianti dello smartphone: Mate 40, Mate 40 Pro, Mate 40 Pro Porsche Special Edition e l'inedita Mate 40 Pro+. Huawei sarebbe intenzionata ad allineare la serie Mate 40 con quella P40, pertanto non è un'ipotesi da escludere.

Nuovi interessanti render ufficiosi sono apparsi su Twitter tramite il profilo del leaker OnLeaks, che grazie alla partnership con gli esperti di Handset Expert e PriceBaba, ci danno il primo colpo d'occhio sulla forma definitiva di Huawei Mate 40 e 40 Pro, che dovrebbero confermare quindi il comparto circolare che contiene la tripla fotocamera per la versione standard e la quad camera per la versione Pro. Confermato ovviamente anche il display waterfall iperbolico.

Oltre alle immagini, abbiamo anche un video render a 360° che ci mostra nella sua interezza Huawei Mate 40 Pro. Nella breve ma significativa clip possiamo apprezzare le fattezze del prossimo flagship, assieme ad alcuni dettagli. Ciò che stranisce di più è la ricomparsa del bilancere del volume, sparito su Mate 30 Pro in favore di una regolazione software. Sulla parte superiore, poi, vediamo nuovamente la porta IR per comandare smart TV ed accessori annessi.

A chiarire ancor di più quali sono le dimensioni dei due nuovi smartphone di punta ci ha pensato di nuovo Teme. È interessante anche il confronto fatto con Samsung Galaxy Note 20 e Note 20 Ultra, due diretti rivali della serie Mate.

Hardware e batteria

Se andiamo a concentrarci sulle specifiche hardware, i due nuovi flagship della serie Mate hanno alcune caratteristiche che li differenziano, ma non maniera troppo distante. Infatti, il processore è esattamente lo stesso, il tanto agognato Kirin 1000 5G a 5 nm, con GPU Mali-G77 o G78. Se inizialmente si pensava che il ban TSMC avrebbe dato filo da torcere, il leaker Teme rassicura sul suo utilizzo. Huawei avrebbe in magazzino qualcosa come 15 milioni di unità, specificando il 5 settembre come data di presentazione, forse in quel di IFA 2020.

Le differenze iniziamo a trovarle per quanto riguarda lo speaker stereo per il Mate 40 e sarà simmetrico per il Mate 40 Pro. Inoltre, la versione standard sarà dotata di mini-jack da 3.5 mm, mentre il Pro ne è sprovvisto. Per quanto riguarda l'impermeabilità, sarà IP53 per quello “minore” e IP68 per il maggiore. Infine, guardando alla batteria, troviamo soluzioni da 4500 mAh e 5000 mAh entrambi con ricarica rapida, da 40W per il Mate 40 e 66W per il 40 Pro, con ricarica wireless da 27W e 40W. In entrambi confermato il riconoscimento del volto sotto al display.

Aggiornamento 10/08: un nuovo leak evidenzia con quali tagli di memoria dovrebbe debuttare Huawei Mate 40. Oltre a far menzione del Kirin 9000, vediamo indicati 8/12 GB di RAM e 128/256/512 GB di storage. Non è chiaro, però, se si faccia riferimento a Mate 40, Mate 40 Pro o entrambi.

huawei mate 40 kirin 9000 memorie

Software

Sappiamo già che ad ogni nuova uscita della serie Mate viene presenta una nuova versione della EMUI. E sarà così anche con Huawei Mate 40, a bordo del quale troveremo la futura EMUI 11. La “novità” sarebbe rappresentata dalle differenti versioni presenti sui due modelli principali: su Mate 40 avremmo la EMUI 10.x, mentre la EMUI 11 sarebbe soltanto su Mate 40 Pro. Non ci viene ancora specificato, però, quale sia il motivo di una scelta così particolare e differente dal passato.

emui 11 distributed technology android 11

Comparto fotografico

Se guardiamo ai moduli fotocamera, troviamo una soluzione probabilmente tripla per il Huawei Mate 40, dato che pare mancare il ToF che invece è presente su Mate 40 Pro, che sarebbe quindi una soluzione quad camera. Il dubbio però sorge perché non vi si fa riferimento alla fotocamera macro, quindi potrebbero essere addirittura quad camera e penta camera.

huawei mate 40 pro

Per quanto riguarda gli specifici sensori, troviamo 50 MP per il sensore principale ad entrambi, ma il Pro si avvale di un altro sensore da 50 MP, il già citato ToF ed un teleobiettivo 5x. Il Mate 40 invece avrà un altro modulo da 16 MP ultra-grandangolare ed un teleobiettivo da 3x.

Per le selfie camera, il doppio obiettivo frontale avrà un sensore principale a fuoco fisso da 24 MP per la versione standard e 32 MP con autofocus per la versione premium.

Huawei Mate 40 e 40 Pro – Prezzo e disponibilità

L'informazione che probabilmente cattura più l'attenzione degli utenti è sicuramente in merito al prezzo dei due nuovi Mate: infatti, il Mate 40 avrà un costo da 4499 yuan (565€) per la 6/128, 4999 yuan (628€) per la 8/128 e per la 8/256 5499 yuan, circa 691€. Per quanto riguarda invece il Mate 40 Pro, si parte da 6499 yuan (817€) per la 8/128, 6999 (879€) per la 8/256 e la versione massima da 12/512 con un prezzo di 7999 yuan (1005€). Non vi sono purtroppo notizie in merito alla disponibilità e tanto meno alla data di uscita, che sicuramente sarà in autunno.

Aggiornamento 03/08: secondo l'ultimo report dalla Cina, del flagship ci sarebbero ben 4 versioni. Oltre a Mate 40 e Mate 40 Pro, infatti, avremmo anche Huawei Mate 40 Pro+ e Huawei Mate 40 RS Porsche Design. Per queste due non sappiamo ancora i prezzi, anche se ci aspettiamo costi molto salati, mentre due parole sono state rilasciate riguardanti il periodo d'uscita. Così come altri produttori, in primis Apple e Google, anche Huawei subirebbe ritardi per il lancio. Anziché il tradizionale mese di settembre, per il loro debutto si parla di fine ottobre.

💰 Risparmia con GizDeals per le migliori offerte dalla Cina!⭐️ Se hai fame di notizie, segui GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .