Dopo TikTok e WeChat anche Alibaba potrebbe essere bannata da Trump

alibaba

Sembra che la guerra commerciale fra Trump e la Cina non possa concludersi con alcuna soluzione pacifica. Al momento, infatti, il Presidente degli Stati Uniti d'America non ha intenzione di abbassare la guardia nei confronti di questo Stato, bannando altre aziende oltre Huawei. Qualche giorno fa, infatti, è stata la volta di TikTok e WeChat. Fra le tante, però, pare che il mirino ora sia stato puntato verso Alibaba, una delle potenze commerciali più grandi al mondo.

Trump vuole proteggere la rete internet da piattaforme “poco sicure” come Alibaba

alibaba vs usa

Da quello che è trapelato in queste ore, pare che i funzionari statunitensi stiano monitorando sempre più da vicino Alibaba. Questo colosso dell'e-commerce ha catturato, infatti, l'attenzione su di sé e ben presto potrebbe cadere nella rete dei brand che già da qualche tempo sono stati completamente bannati dagli Stati Uniti.

LEGGI ANCHE:
India come USA: Huawei e ZTE bannate dal mercato 5G

Bisogna considerara il fatto che il nostro mercato, quello occidentale, non rappresenta il vero core business di un brand come Alibaba. La maggior parte dei suoi guadagni derivano proprio dal mercato asiatico, dove ormai ha una presenza capillare. Non cessano, però, le accuse delle autorità americane verso le aziende di stampo cinese, soprattutto quelle che a livello tecnologico possono dire la propria. Alibaba possiede una piattaforma che, al momento, viene ritenuta dagli USA poco sicura, dunque ben presto potrebbe essere bannata dallo stesso governo seguendo a ruota le già citate TikTok e WeChat.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .