Recensione Realme X50 5G: display a 120 Hz e 5G ad un prezzo per TUTTE le tasche

Continua la forte strategia di Realme, con la quale l'azienda spin-off di Oppo sta tentando di imporsi in tutte le fasce di mercato, con dispositivi che sembra chiaramente siano stati prodotti e presentati con criterio e che hanno permesso a Realme di partire dal basso per poi riuscire a posizionarsi anche nella fascia medio/alta con device decisamente interessanti.

E dopo l'X3 SuperZoom, arriva il turno del Realme X50 5G, il nuovo smartphone presentato oggi che porta con sé alcune delle caratteristiche del modello dotato di zoom periscopico (come ad esempio il display a 120 Hz), in una fascia di prezzo decisamente più bassa in cui però i concorrenti sono tantissimi, e sono perlopiù tutti spinti dallo stesso SoC utilizzato nel nuovo Realme: lo Snapdragon 765G, basato chiaramente su una piattaforma 5G.

Recensione Realme X50 5G

Contenuto della confezione

La confezione di vendita del Realme X50 5G è, come sempre, in linea con quelle degli altri prodotti dell'azienda, non ci sono particolari novità che possono contraddistinguere questo modello dagli altri concorrenti ed include:

  • Realme X50 5G.
  • Cavo USB-A/USB-C.
  • Alimentatore da parete, con presa europea da 30W.
  • Manuale di istruzioni.
  • Cover morbida in TPU.

Design e costruzione

Così come sostanzialmente tutti i dispositivi della stessa fascia di mercato in cui si inserisce il nuovo smartphone dell'azienda cinese, anche il Realme X50 5G non è di certo un dispositivo caratterizzato da particolari spunti di design da rimanere impresso nella mente. Certo, pian piano che l'azienda va avanti, la struttura e i materiali utilizzati diventano sempre più solidi e (quasi) al pari di quelli utilizzati nei top di gamma e il retro, che è realizzato in vetro curvo, crea dei riflessi molto belli soprattutto nella colorazione verde che abbiamo ricevuto in prova che risulta decisamente piacevole alla vista. Il profilo è realizzato in alluminio opaco e sul retro è posizionato il camera bump che rimane sempre verticale.

Sulla destra è presente il tasto d'accensione che integra un sensore per le impronte digitali, molto solido e di qualità e decisamente molto veloce nella rilevazione dei dati biometrici, mentre sulla sinistra è presente il bilanciere del volume con due tasti, forse, un po' troppo ballerini. Non si tratta di uno smartphone leggero, pesa 202 grammi, ma in compenso è decisamente comodo da utilizzare. Inferiormente è presente il carrellino dual-sim, l'ingresso USB-C e l'unico speaker del quale è  dotato lo smartphone oltre, chiaramente, alla capsula auricolare che però non svolge alcuna funzione per il suono stereofonico.

Hardware e prestazioni

Sotto la scocca del Realme X50 5G c'è un Qualcomm Snapdragon 765G, affiancato da 6 o 8 GB di memoria RAM di tipo LPDDR4X dual-channel, una GPU Adreno 620 e 128 GB di memoria interna di tipo UFS 2.1. Un hardware certo non da top di gamma, come è giusto che sia, ma decisamente prestante e più che adatto anche all'esecuzione delle operazioni più complesse o dei giochi più avidi di potenza di calcolo: resto dell'idea che il vero SoC di quest'anno sia proprio il 765G, un processore meno costoso del 865 e sì, sulla carta meno potente, ma con il miglior rapporto prezzo/prestazioni e decisamente poco avido di energia.

Recensione Realme X50 5G prezzo Italia

Purtroppo nel sample che abbiamo ricevuto in prova non ho avuto modo di installare alcuna applicazione di benchmark ma, sia chiaro, non è un problema del telefono ma del dispositivo che abbiamo ricevuto: può capitare che alcuni dei sample pre-produzione non siano ancora certificati al 100% e quindi alcune applicazioni non si possano installare. Ad ogni modo, dalla mia esperienza, la tesi di cui vi parlavo prima è avvalorata dai molti stress test che ho realizzato con AnTuTu su dispositivi con lo stesso processore, ottenendo risultati decisamente importanti: nonostante gli smartphone fossero messi sotto stress, la gestione della temperatura è ottima, anche grazie al raffreddamento al liquido che utilizza, e le prestazioni sono costanti e stabili.

Recensione Realme X50 5G prezzo Italia

Niente audio stereo, ma l'unico speaker che verrà utilizzato per ascoltare i contenuti in vivavoce è di qualità decisamente sufficiente, e riproduce un suono ben bilanciato nelle tonalità che, ok, tende forse un po' alle frequenze medie e alte ma che garantisce un ottimo volume d'ascolto. Buona anche la capsula auricolare che garantisce una qualità audio ed un volume d'ascolto decisamente più che sufficienti per telefonare.

Recensione Realme X50 5G prezzo Italia

Sufficienti la ricezione del WiFi ac a doppia banda e la ricezione della rete cellulare, che nel nostro test sono sempre risultate stabili e molto utile la presenza dell'NFC che può essere utilizzato anche per i pagamenti tramite smartphone con Google Pay ed affini.

Display – Realme X50 5G

Sostanzialmente, lo schermo del Realme X50 5G è lo stesso dell'X3 SuperZoom, non solo nelle caratteristiche ma anche nelle dimensioni. Ok, è uno smartphone 5G economico. E ok, in questa fascia di prezzo non si può di certo pretendere di più. E sì, lo schermo a 120 Hz è decisamente un valore aggiunto. Però continuo ad essere dell'idea che la decisione di utilizzare un pannello IPS non è una delle migliori prese dall'azienda.

Recensione Realme X50 5G prezzo Italia

Ma non fraintendetemi, si tratta di un ottimo pannello Full HD+ da 6.57 pollici con una risoluzione di 2400×1800 pixel che garantisce anche una buona densità di pixel per pollice, ma porta con sé tutto il peso della tecnologia IPS: certo ha un bilanciamento di saturazione e bianchi decisamente buono, ma i neri sono poco profondi e gli angoli di visione molto ristretti.

Tutto sommato però, si tratta di una soluzione più che adeguata alla fascia di prezzo, anzi, sotto alcuni punti di vista decisamente più prestante rispetto alla concorrenza: tramite le impostazioni del sistema operativo è possibile scegliere tra la velocità di aggiornamento automatica, oppure i 120 Hz o i 60 Hz fissi.

Buono anche il sensore per la luminosità automatica, che non è così “tirchio” come negli altri dispositivi dell'azienda e che è in grado di impostare correttamente la luminosità adatta all'ambiente in cui ci si trova, anche in condizioni di luce diretta.

Fotocamera

Le fotocamere del Realme X50 5G in totale sono sei: quattro posteriori e due anteriori. Ma, ammettiamolo, due di queste 6 fotocamere se le potevano risparmiare. Il sensore principale è un 48 megapixel f/1.8, che è affiancato da un ultra-wide da 8 megapuxel f/2.3, una marco da 2 megapixel (con una distanza di messa a fuoco di 4 cm) ed un sensore bianco e nero da 2 megapixel utilizzato sostanzialmente per i bokeh.

Insomma, le fotografie scattate con il nuovo smartphone di Realme sono di buona qualità, ma di certo non fanno gridare al miracolo, anche se la presenza dello stabilizzatore ottico si sente e rende molto più semplice il lavoro alla nuova modalità notturna Super Nightscape 3.0, che integra la modalità treppiede e la modalità Ultra Night Mode, e che può essere utilizzata anche con il grandangolare, ma con risultati piuttosto scarsi.

Recensione Realme X50 5G prezzo Italia

Buoni anche i video, che possono essere registrati alla risoluzione massima di 4K a 30 FPS e che godono di una buona stabilizzazione ottica, ma che potrebbero avere dei problemi relativi all'autofocus, che certe volte potrebbe decidere di non mettere proprio a fuoco: ma sono convinto che si tratti di un problema software risolvibile nel tempo.

Le fotocamere anteriori sono due, una 16 megapixel con sensore Sony ed una 2 megapixel utilizzata per il bokeh, e sono in grado di registrare slowmotion a 120 fps con risultati foto/video di discreta qualità ed in linea con la fascia di prezzo del dispositivo.

Software

Anche il Realme X50 5G è animato da Android 10 personalizzato dalla nuova Realme UI, una GUI decisamente simile alla Color OS, ma studiata forse anche meglio rispetto a quella di Oppo. È un'ottima interfaccia grafica, con tutti gli elementi al proprio posto e realizzata con criterio, che garantisce animazioni molto fluide soprattutto con il display attivo sui 120 Hz.

È presente la certificazione Widevine L1, è presente la modalità ad una mano, di possono utilizzare le app con lo schermo diviso ed è presente una buona modalità gioco che ottimizza le prestazioni in game e che è caratterizzata da un'interfaccia decisamente meno invasiva della concorrenza. Nel sistema operativo si naviga a gesture e tutte le personalizzazioni dell'azienda sono poco invasive e molto piacevoli da utilizzare.

Batteria

La batteria utilizzata nel Realme X50 5G è una 4200 mAh con ricarica Dart Flash a 30w, che riesce a garantire un'autonomia di poco più di una giornata anche con un utilizzo intenso e che, nel mio caso, è riuscita ad alimentare lo smartphone per poco più di 4 ore di display acceso (fisso a 120 Hz), passando dal 100% al 10% con sessioni di gioco a CoD Mobile ed un utilizzo piuttosto stressante anche della fotocamera. Buone anche le prestazioni del sistema di ricarica veloce da 30W.

Prezzo di vendita e disponibilità in Italia – Realme X50 5G

Il Realme X50 5G sarà in vendita in Italia a partire dal 17 luglio ad un prezzo di 369 euro nel taglio da 6 GB di memoria RAM e 128 GB di memoria interna, mentre ci vorranno 399 euro per acquistare la versione con 8 GB di RAM e la stessa quantità di spazio interno.

Recensione Realme X50 5G prezzo Italia

Si tratta di un prezzo decisamente molto contenuto, che inserisce lo smartphone in una fascia di mercato piena di alternative nella quale sono presenti dispositivi che, parliamoci chiaro, sono caratterizzati da specifiche tecniche molto simili.

Conclusioni

La realtà dei fatti è che si potrebbe considerare il Realme X50 5G un'altro rappresentate di una fascia di mercato appetibile per molti, in cui però sono in vendita ormai dispositivi tutti uguali. Quello che però rappresenta questo smartphone è un altro passo in avanti per l'azienda nel suo tentativo di conquistare il mercato degli smartphone economici (5G).

Recensione Realme X50 5G prezzo Italia

Questa volta però, parliamo di un dispositivo “come molti”, che non porta con sé alcuna peculiarità hardware di rilievo e riesce a garantire le stesse identiche prestazioni rispetto ad alcuni dei suoi diretti competitor. Qual'è l'ago della bilancia, vi chiederete voi. Cioè, per quale motivo un'utente dovrebbe scegliere di acquistare proprio un Realme X50 5G? La frequenza di aggiornamento, la Realme UI e, perché no, l'aspetto estetico.

💰 Risparmia con GizDeals per le migliori offerte dalla Cina!⭐️ Se hai fame di notizie, segui GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .