Come sbloccare il bootloader e ottenere i permessi di root con Magisk su OnePlus Nord

OnePlus Nord
OnePlus Nord N10

Nel corso dei giorni scorsi se ne sono dette di cotte e di crude su OnePlus Nord, il nuovo medio di gamma della casa cinese a distanza di anni. Sembra che i primi utenti stiamo rilevando problemi al display (verde…) mentre l'azienda ha confermato il debutto della serie negli USA entro fine anno, forse con un nuovo modello. Nel frattempo l'apertura delle vendite sul sito ufficiale si avvicina. Se avete scelto OnePlus Nord come vostro nuovo smartphone e volete sbloccare il bootloader e ottenere i permessi di root con Magisk, ecco come fare in pochi, semplici passaggi.

OnePlus Nord: ecco come sbloccare il bootloader e ottenere i permessi di root grazie a Magisk

Prerequisiti

OnePlus Nord

Prima di procedere è bene rispettare alcuni prerequisiti. In primis il vostro OnePlus Nord dovrà essere aggiornato all'ultima versione della OxygenOS (nel momento in cui scriviamo si tratta della 10.5.2). Poi, nel menù delle “Opzioni Sviluppatore” (disponibile cliccando ripetutamente sulla scritta “Numero Build” presente in “Impostazioni“, “Informazioni Telefono“) abilitate le voci “Sblocco OEM”, “Debug USB” e “Riavvio avanzato”.

Inoltre avrete bisogno di un PC Windows con ADB e Fastboot (SDK Platform-Tools è scaricabile qui), un cavo USB per collegare lo smartphone al terminale e avere la batteria almeno al 75%, in modo da evitare problemi.

IMPORTANTEla procedura descritta presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Questa procedura prevede la formattazione del telefono e la conseguente perdita di tutti i dati: si consiglia di effettuare un backup.

Procedura per lo sblocco del bootloader

Come fare per sbloccare il bootloader di OnePlus Nord? La procedura è estremamente semplice grazie all'apertura del brand cinese verso il mondo del modding. Per lo sblocco del bootloader non dovrete far altro che seguire i passaggi seguenti. Inoltre vi ricordiamo che la procedura cancellerà i dati dell'utente, quindi non dimenticate di fare un backup.

  • Tenete premuto il tasto Power del dispositivo e, dal menu a scomparsa, cliccate su “Bootloader“ – in alternativa, avviare lo smartphone tenendo premuto Tasto Power + Volume Down;
  • Collegate lo smartphone al PC;
  • Nella cartella “adb” tenete premuto il tasto Shift, cliccate col tasto destro del mouse e selezionate “Apri finestra PowerShell qui” oppure “Apri una finestra di comando qui” (a seconda di quale versione di Windows avete);
  • Verificate che lo smartphone sia rilevato con il comando “fastboot devices“, a seguito del quale dovrebbe comparire una stringa alfanumerica con la scritta “fastboot“;
  • Scrivete “fastboot OEM unlock” per sbloccare il bootloader.
  • Riavviate il dispositivo e completa la procedura di configurazione della OxygenOS.

Come ottenere i permessi di root su OnePlus Nord (Magisk)

OnePlus Nord

Una volta sbloccato il bootloader, ecco come ottenere i permessi di root su OnePlus Nord utilizzando Magisk.

  • Scaricate Magisk Manager da questo link;
  • Scaricare il file boot.img della vostra build (la 10.5.2) da qui;
  • Installate Magisk Manager e scegliete l'opzione “Select and Patch a file” per patchare il file boot.img scaricato in precedenza;
  • Una volta che la procedura sarà terminata, il file patchato sarà disponibile nella cartella Download del telefono;
  • Ora dovrete sostituire l'immagine di avvio presente a bordo del vostro dispositivo con quella che avete patchato;
  • Copiate il file boot.img patchato sul vostro PC e lasciate lo smartphone collegato;
  • Nella finestra PowerShell aperta sul terminale digitate il comando “adb reboot bootloader” per ritornare nella modalità fastboot;
  • Digitare il comando “fastboot getvar current-slot” e premere Invio;
    • Se l'output è a, digitare “fastboot flash boot_a magisk_patched.img” e premere Invio;
    • Se l'output è b, digitare “fastboot flash boot_b magisk_patched.img” e premere Invio;
    • in entrambi i casi magisk_patched.img indica il nome del file boot.img patchato ottenuto in precedenza;
  • Riavvia su OxygenOS e apri Magisk Manager: ora dovrebbe indicare che il dispositivo ha i permessi di root.

Al termine della procedura – più difficile da spiegare che da eseguire – avrete sbloccato il bootloader del dispositivo e ottenuto i permessi di root; questi ultimi potranno essere gestiti direttamente tramite l'app Magisk Manager, installata a bordo del vostro OnePlus Nord.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .
AnyCubic