Il ban di app cinesi in India è “illegale”, Xiaomi tira un sospiro di sollievo?

ban india app cinesi xiaomi

Pochi giorni fa dall'India è arrivata una notizia un po' destabilizzante per il contesto tech: le autorità del secondo paese più popoloso del mondo hanno bannato più di 50 app cinesi dagli store, facendo fuori social di massa come TikTok e addirittura applicazioni proprietarie di Xiaomi. Questa mossa però, pare non sia piaciuta alla comunità internazionale, che attraverso il WTO (Organizzazione mondiale del Commercio) ha fatto sapere che viola le leggi di suddetta organizzazione.

L'ambasciatore cinese si oppone al ban indiano delle app affidandosi al WTO: buone nuove per Xiaomi?

xiaomi mi store india

A condannare fortemente la presa di posizione da parte dell'India è proprio l'ambasciatore cinese nel paese d'origine di Gandhi, Ji Rong, che afferma che la Cina si “oppone fortemente” al veto sulle app cinesi e che queste operazioni violano le leggi di interscambio del WTO. I toni di accusa però, hanno comunque un velo di speranza, dato che Ji ha dichiarato: “Ci aspettiamo che l'India riconosca i mutui benefici di natura economica e degli interscambi Cina-India. Crediamo sia urgente il fatto che il governo debba fare un passo indietro da questa pratica discriminatoria, al fine di tornare a giovare degli affari che i due paesi nell'interesse uno dell'altro“.

Non è dello stesso avviso però il governo indiano, che pare essere soddisfatto dell'operazione di rimozione di una minaccia alla sovranità ed all'integrità del paese, oltre che alla sicurezza dello stato e dell'ordine pubblico. Insomma, per l'India le app cinesi ledono e mettono a rischio i propri cittadini nell'ambito della sicurezza e della privacy, quindi il Ban è per loro necessario. Ma le frizioni tra i due paesi pare non si fermino qui ed arrivino fino a questioni ben più gravi.

Per quanto riguarda produttori come Xiaomi, la condanna del WTO potrebbe essere un sospiro di sollievo, ma siamo a quanto pare ben lontani dalla normalità che contraddistinguevano le vendite dei brand cinesi su suolo indiano.

💰 Risparmia con GizDeals per le migliori offerte dalla Cina!⭐️ Se hai fame di notizie, segui GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .