MIUI 12 aggiunge gli AI Watermark nelle foto di Xiaomi e Redmi

xiaomi mi 10 pro fotocamera

Le molteplici novità della MIUI 12 riguardano in particolar modo la fotocamera, arricchitasi di nuove features e modalità di scatto. Per esempio il filtro artistico Teal & Orange, così come la modalità di sdoppiamento Magic Clone o la modifica del cielo nei video, per dirne alcune. Adesso scopriamo un'ulteriore novità, pensata per rendere le foto ancora più “smart”: mi riferisco all'opzione di AI Watermark.

LEGGI ANCHE:
Xiaomi pronta ad aprire un nuovo Mi Store nel Sud Italia

La fotocamera Xiaomi diventa ancora più intelligente, anche tramite gli watermark

Da qualche anno la fotografia su smartphone ha iniziato a puntare in maniera corposo non soltanto sull'hardware. Intelligenza artificiale e machine learning sono soltanto due nomi che i produttori hanno iniziato ad usare (e di cui spesso abusare) per indicare ciò. Per esempio il riconoscimento della scena, con cui calibrare determinati parametri, come contrasto, bilanciamento del bianco e saturazione, sulla base di ciò che il sensore sta inquadrando.

E proprio il riconoscimento della scena entra in gioco nella MIUI 12 con gli AI Watermark, pensati per adattarsi sulla base del contesto. Per “watermark” si indica la sovra-incisione che troviamo nelle foto in basso a sinistra. Con l'avvento delle cosiddette fotocamere AI i produttori hanno trovato in questo un modo per distinguere i modelli, dando modo a chi vede una foto di capire con che telefono sia stato scattato.

xiaomi miui 12 watermark fotocamera

Grazie agli AI Watermark questo concetto viene preso e rivoluzionato, non limitandosi più esclusivamente al nome del brand. Con una delle ultime versione della MIUI 12 (non viene specificato quale) sono stati aggiunti 46 nuovi watermark. Fra queste troviamo filigrane relative a paesaggi, piante, monumenti, città cinesi e scenari vari.

Per il momento gli AI Watermark sono pensati perlopiù per un pubblico cinese, incorporando elementi tipici del territorio della Cina. Vedremo se queste funzione verrà portata anche in Europa, dando modo anche agli utenti nostrani di poterla provare.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .