Novità per Huawei Mate 40, fra display a 120°, quad camera e ceramica

huawei mate 40

Nel mentre iniziano a farsi strada le prime indiscrezioni sulla serie Huawei P50, la curiosità di come sarà Huawei Mate 40 continua ad essere molta. Anche perché per ora non ci sono rumors definibili concreti, se non qualche dato più scontato, come la presenza del Kirin 1000. Meno scontata sarà il tipo di schermo utilizzato, ma soprattutto il comparto fotografico, dietro il quale si celano tantissime aspettative. A tutti i rumors finora comparsi si aggiungono nuovi dettagli forniti dal leaker Teme, i cui rumors a tema Huawei/Honor sono sempre molto attendibili.

LEGGI ANCHE:
TSMC non è spaventata dal ban di Huawei: ecco perché

Huawei Mate 40 innoverà sotto più fronti: ecco cosa aspettarsi

Dato che ci separano ancora diversi mesi, dietro a Huawei Mate 40 si nascondono i leaks più svariati. Quello più recente vedrebbe nello smartphone il primo con fotocamera sotto allo schermo, ma le dichiarazioni di Xiaomi ed OPPO sembrano allontanare questa eventualità. Ed infatti Teme fa menzione di un notch ancora presente, ma più piccolo: niente schermo forato, quindi, proseguendo la linea dettata da Mate 30. Per quanto meno in linea con gli standard dei top di gamma odierni, questo potrebbe consentire a Mate 40 di offrire un riconoscimento facciale più sicuro.

Sempre parlando di display, Teme indica che Huawei Mate 40 farebbe utilizzo di uno schermo Waterfall ad alto refresh rate, con un angolo di curvatura di addirittura 120°. Questo supererebbe i 90° di Mate 30, con un frame che avvolgerebbe in maniera più pronunciata il frame laterale, lambendo la back cover similarmente a Xiaomi Mi MIX Alpha. Niente tasti fisici, quindi: al loro posto ci sarebbero dei controlli touch, come già avviene per il controllo del volume su Mate 30.

huawei mate 40 pro

Un altro elemento interessante riguarda la back cover, le cui curvature sui 4 lati riprenderanno il concetto dello schermo Quad Curve di Huawei P40 Pro. Si menziona anche una variante assemblata in ceramica.

Ultimo ma non ultimo il comparto fotografico, con vari rumors che si sono susseguiti. Il modulo circolare comprenderebbe un sensore primario da 50 MP f/1.6, un sensore ToF ed un teleobiettivo a periscopio con zoom ottico 5x. La vera novità sarebbe rappresentata da un nuovo grandangolare, dotata dell'innovativa tecnologia Cine FreeLens.

💰 Risparmia con GizDeals per le migliori offerte dalla Cina!⭐️ Se hai fame di notizie, segui GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .